ToRTa ai Due CioCCoLaTi

Questa torta ai due cioccolati l’ho realizzata per il mio compleanno! Mi piace da impazzire perche è fresca ed è strepitosamente golosa come una cramella mou! 😀torta ai due cioccolati dolcestefania

  • 300 g di biscotti secchi
  • 150 g di burro fuso
  • 500 g di cioccolato a latte
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 600 ml di panna giĂ  zuccherata
  • 600 ml di latte
  • 3 bustine di tortagel

Tritare i biscotti nel mixer, metterli in una ciotola e amalgamarli col burro fuso. Usarli per foderare il fondo di uno stampo a cerniera; compattarli per bene e livellarli. Mettere la base cosĂŹ ottenuta in frigorifero. A questo punto preparare i tre strati di cioccolato. Sciogliere 250 g di cioccolato a latte a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di panna liquida e la bustina di tortagel; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di biscotti, livellare e porre in freezer per mezz’ora.  Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di latte e la bustina di tortagel; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di cioccolato al latte indurita e riporre in freezer per mezz’ora. Nel frattempo sciogliere il cioccolato a latte a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di panna liquida e la bustina di tortagel.; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di cioccolato fondente indurita e riporre in freezer per una nottata. Estrarre la torta dal freezer circa 3 ore prima di servirla e metterla in frigorifero. Passare la lama di un coltello intorno ai bordi della torta e aprire la cerniera. Decorarla a piacere in superficie (io in questo caso ho semplicemente grattugiato del cioccolato fondente!).

Annunci

CoPPa MaLĂš

Semplicemente una goduria! Uguale all’originale!

coppa malĂš dolcestefania

  • 1 l di latte intero
  • 80 g di cacao amaro
  • 150 g di zucchero
  • 120 g di farina
  • 80 g di burro
  • 400 ml di panna montata

Setacciare la farina, lo zucchero e il cacao in una ciotola. Versare il latte e il burro in un pentolino e farli scaldare. Aggiungere il latte e burro caldi a filo nella ciotola con la farina, lo zucchero e il cacao e mescolare energicamente per evitare che si formino grumi. Trasferire il tutto nuovamente nel pentolino e cuocere a fuoco medio baso per circa 10 minuti fino a completo addensamento e mescolando continuamente. Lasciare intiepidire e versare nei bicchieri o nelle coppette e conservarle in frigorifero per almeno 4-5 ore. Una volta fredde, riempire una sac a poche di panna montata e decorare ciascuna coppa o bicchiere.

 

CRoSTaTa Di FRaGoLe

La crostata di fragole è un dolce fresco e goloso che può essere preparato in anticipo. Si tratta di una base di pasta frolla farcita con crema pasticcera e decorata con le fragole fresche. Credo che oltre ad essere buono  sia anche un dolce bello da presentare!

crostata-di-fragole-dolcestefania

Per la frolla:

  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 1 bustina di vanillina
  • 350 g di farina
  • ½ bustina di lievito

Per la crema:

  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di farina
  • La scorza di 1 limone
  • 100 ml di panna montata

Per la decorazione:

  • 3 vaschette di fragole
  • gelatina spray o classico torta gel (facoltativo)

 Preparare la frolla impastando tutti gli ingredienti. Stenderla su una tortiera di circa 36 cm di diametro imburrata e infarinata, bucherellare il fondo, coprire con un foglio di carta forno e cospargere di fagioli secchi. Infornare a 200 gradi in forno preriscaldato per 10 minuti. Toglierla dal forno, eliminare la carta e i fagioli e lasciarla raffreddare. Preparare la crema. Mettere il latte in una pentola con la scorza del limone e farlo scaldare. Sbattere i tuorli con zucchero, farina e vanillina. Versare a filo il latte caldo sui tuorli, avendo cura di eliminare le scorze del limone,mescolare e rimettere il tutto nella pentola. Cuocere a fiamma moderata fino a che la crema si sarà addensata. Versarla in una ciotola, coprire con carta pellicola e lasciare raffreddare completamente. Montare la panna e aggiungerla alla crema, quando questa sarà fredda. Versarla sulla base di frolla, disporvi le fragole tagliate a fettine a raggiera su tutta la crostata. Se si prepara con largo anticipo usare il torta gel o la gelatina spray per evitare che le fragole anneriscano. Conservare la crostata in frigorifero.

CoPPa DeL NoNNo

La coppa del nonno è un dessert irresistibile per gli amanti del caffè.. Ha un sapore intenso e deciso e vi assicuro che prepararla in casa è davvero un gioco da ragazzi! Io ho stupito i miei ospiti servendola con dei simpatici cucchiaini di cioccolato!

coppa del nonno dolcestefania

  • 500 ml di panna da montare giĂ  zuccherata
  • 20 g di caffè solubile/istantaneo gusto classico
  • 200 g di zucchero

Versare nel boccale del mixer il caffè e lo zucchero e polverizzarli. Montare la panna ben fredda in una ciotola. Unirvi poi il caffè e lo zucchero polverizzati e continuare a montare fino a fare amalgamare il tutto. Versare la mousse ottenuta in una sac a poche con bocchetta liscia e riempire delle tazzine o dei bicchierini. Conservare in frigorifero.

DuLCe De LeCHe

Il dulce de leche è un dessert a base di latte, tipico delle cucina sud americana, spagnola e portoghese. Letteralmente dolce di latte, è una crema a base di latte e zucchero che si ottiene facendo cuocere questi due ingredienti fino a caramellizzarli. In questo modo si ottiene un dolce dal sapore molto simile a quello delle caramelle mou. Il mio metodo furbo per realizzarlo è quello di usare il latte condensato!

dulce-de-leche-dolcestefania

  • 1 barattolo di latte condensato

Disporre il barattolo di latte condensato sigillato in una pentola piena d’acqua fino a coprirlo. Metterlo sul fuoco a fiamma moderata e lasciarlo bollire per circa 2 ore e 20 minuti. (Se durante la bollitura l’acqua dovesse asciugarsi eccessivamente, aggiungerla). Con l’aiuto di un mestolo scolarlo dall’acqua calda e passarlo per qualche secondo sotto l’acqua corrente. Lasciarlo raffreddare, aprirlo e versarlo in una ciotola o in un vasetto.

 

CiaMBeLLa CHaRLoTTe

La ricetta di questa charlotte è sempre la stessa che ho giĂ  pubblicato sul blog.. Ma ho cambiato la forma! Questa volta l’ho fatta a ciambella e devo dire che non è niente male! Molto bella da presentare..  🙂

ciambella-charlotte-dolcestefania

  • ½ pacco di biscotti savoiardi
  • 500 ml di panna
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g di mascarpone
  • Qualche goccia di aroma rum
  • Caffè q.b.
  • Cacao amaro o zucchero a velo q.b.
  • 1 bustina di pannafix

Sbattere i tuorli con lo zucchero e montare gli albumi a neve con il pizzico di sale. Incorporare ai tuorli il mascarpone e continuare a sbattere. Aggiungere poi gli albumi montati a neve. Montare la panna ben refrigerata e a metà dell’operazione aggiungere la bustina di pannafix. Amalgamare la panna montata al composto di uova e mascarpone e aromatizzare con la fialetta al rum. Foderare uno stampo a ciambella con carta pellicola. Inzuppare i savoiardi nel caffè e disporli intorno allo stampo e sul fondo. Versarvi la crema preparata e coprire il tutto con i rimanenti pavesini inzuppati nel caffè. Coprire il tutto con carta pellicola e mettere in freezer per almeno 12 ore. Al momento di servire lasciare scongelare la charlotte per almeno 1 ora, capovolgerla su un piatto da portata e cospargere con zucchero a velo o cacao amaro.

TRoNCHeTTo PaNNa e FRaGoLe

Il rotolo panna e fragole è un dolce che annuncia la primavera.. Ma io lo preparo sempre durante le feste natalizie ed è per questo che l’ho intitolato tronchetto!! Comunque sia è un dolce fresco, goloso e semplice.. E non c’è storia.. Panna e fragole sono un’unione perfetta, sia d’estate che d’inverno!

tronchetto-panna-e-fragole-dolcestefania

Per la pasta biscotto:

  • 2 uova
  • 50 g di farina
  • 50 g di fecola di patate
  • 80 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • ½ bustina di lievito
  • ½ bicchiere di latte

Per la farcia:

  • 500 ml di panna
  • 500 g di fragole
  • il succo di 1 limone spremuto
  • 4 cucchiai di zucchero

Montare i tuorli con 40 g di zucchero per almeno 10 minuti. Aggiungervi il latte, la vanillina e le farine miscelate insieme. Montare gli albumi a neve e aggiungere poi la metà dello zucchero rimanente e continuare a montare. Versare sull’impasto dei tuorli, mescolare dal basso verso l’alto e aggiungere il lievito. Miscelare e versare l’impasto cosi ottenuto nella teglia del forno ricoperta di carta forno. Infornare a 190 gradi per 10 minuti nel forno preriscaldato. Rovesciare poi ancora caldo su un telo cosparso di qualche cucchiaio di zucchero semolato, eliminare la carta forno e arrotolarlo su se stesso. Lasciare raffreddare. Nel frattempo lavare le fragole e  tagliarle a pezzettini. irrorarle col succo di limone e cospargerle con lo zucchero e e mescolarle per bene. Montare la panna, metterne da parte metà per la decorazione, e mescolarvi i pezzetti di fragole sgocciolate dallo sciroppo che si è creato. Srotolare il rotolo ormai freddo, bagnarlo con un po’ dello sciroppo delle fragole. Versarvi la panna miscelata con le fragole e arrotolare su se stesso. Disporlo su un vassoio e decorarlo a piacere con la panna montata.

BaBĂ 

Il babĂ  o babbĂ  è un dolce da forno a pasta lievitata, tipico della pasticceria napoletana.  Il babĂ  è la derivazione d’un dolce a lievitazione naturale originario della Polonia; utilizzato dai cuochi francesi assunse il nome di baba, vide trasformato il proprio nome in “babbĂ ” dai pasticceri napoletani.La tipica forma a fungo la si deve al celebre pasticciere Nicolas Sthorer. Io ho pensato di renderlo ancora piĂš goloso con una crema chantilly e frutta!

babĂ  dolcestefania

Per l’impasto:

  • 250 g di farina
  • 100 g di burro + un pò per lo stampo
  • 25 g di zucchero
  • 10 g di lievito di birra
  • 2 uova
  • 50 ml di latte
  • 1 pizzico di sale

Per la bagna:

  • 200 ml di rum
  • mezza fialetta di aroma rum
  • 1 l di acqua
  • 600 g di zucchero

Per la farcia e la decorazione:

  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4  cucchiai di farina
  • la scorza di 1 limone
  • 300 ml di panna giĂ  zuccherata
  • amarene sciroppate q.b
  • fragole q.b

Lavorare nella planetaria la farina, il lievito precedentemente sciolto nel latte tiepido, e lo zucchero. aggiungere le uova, uno alla volta, e quando l’impasto comincerà a staccarsi dalle pareti, unire il burro ammorbidito e il sale. Continuare a lavorare fino a ottenere un composto morbido ed elastico; dargli la forma di una palla e avvolgerla in pellicola trasparente. Lasciarla riposare per circa 2 ore.Trascorso questo tempo, lavorare  di nuovo l’impasto, distribuirlo in 15 stampini già imburrati e infarinati e lasciare lievitare fino al raddoppio del volume. Infornare poi a 180 gradi per 25 minuti. Sfornare, sformare appena tiepidi e lasciare raffreddare. Per la crema mettere il latte a scaldare con la scorza del limone tagliata a fette. Sbattere con la frusta i tuorli con lo zucchero e la farina. Versarvi il latte caldo a filo e mescolare. Rimettere il tutto sul fuoco e lasciare cuocere, sempre mescolando, finché la crema si addenserà. Versare la crema ancora calda in una ciotola, togliere le scorze del limone e coprire con carta pellicola e lasciare raffreddare per almeno 4 ore. Montare la panna e mescolarne 100 ml alla crema.  Per la bagna al rum versare 500 ml di acqua in una casseruola, unire lo zucchero e portare a bollore. Spegnere, lasciare raffreddare, aggiungere il rum e l’aroma rum e mescolare. Rimettere lo sciroppo sul fuoco e farlo intiepidire, quindi versarlo in una ciotola capiente e immergervi i babà. Lasciarli a bagno per 30 minuti e metterli poi a scolare su una gratella. Adagiare i Babà sui piattini  e dividerli a metà. Se risultassero ancora asciutti inzuppare con lo sciroppo rimasto da entrambe le parti. Farcire al centro i babà con la crema. Decorare con le amarene e e le fettine di fragola. Porre in frigorifero fino al momento di servire.

ToRTa BaTTiCuoRe

❤

torta batticuore dolcestefania

  • 1 pacco di biscotti batticuori
  • 250 ml di panna giĂ  zuccherata
  • 1 bicchiere di latte
  • 3 uova
  • 250 g di mascarpone
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di cioccolato bianco
  • Cacao amaro q.b

Fondere il cioccolato bianco a bagnomaria e lasciarlo intiepidire. Montare gli albumi a neve col pizzico di sale. In un’altra ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi, aggiungere il mascarpone e continuare  a montare per rendere il tutto omogeneo. A questo punto aggiungere il cioccolato bianco fuso e mescolare ancora. In una ulteriore ciotola montare la panna già zuccherata ben fredda e aggiungerla al composto di tuorli e mascarpone. Infine con l’aiuto di una spatola aggiungere gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto per non far smontare il composto. Foderare una tortiera di 26 cm di diametro con cerchio apribile, con della carta pellicola facendola fuoriuscire lungo i lati in maniera tale che poi si ricopra la torta una volta finita. Inzuppare velocemente i biscotti nel latte e disporli sul fondo della tortiera e lungo i lati in modo da creare un guscio. Versarvi la crema al mascarpone e cioccolato bianco nella tortiera  e livellare in superficie. Coprire con la carta pellicola che fuoriesce dai bordi e mettere la torta in congelatore per almeno 6 ore. Togliere la torta dal congelatore almeno 3 ore prima di servirla. Sformarla dallo stampo ed eliminare la carta pellicola che la avvolge e posizionarla su un vassoio. Cospargere la superficie con il cacao amaro e disegnarvi un cuoricino. Mettere in frigorifero fino al momento di servire.

BiCCHieRiNi Di MuZZuNaTa aL DiSaRoNNo

In questo caso.. Ho usato la stessa ricetta della muzzunata… Ma ho pensato di servirla a fine pasto, nei bicchierini insieme al buon amaretto Disaronno… Idea riuscitissima… Gli ospiti hanno gradito!

bicchierini di muzzunata al disaronno-muzzunata-granita-di-mandorle-dolcestefania

  • 1 l di latte
  • 500 ml di acqua
  • 600 g di pasta di mandorle
  • amaretto Disaronno q.b

Versare il latte e l ‘acqua in una casseruola e portarli al bollore. Spegnere il fuoco e sciogliervi la pasta di mandorle tagliata a pezzettini. Versare in un contenitore largo e basso e porre in freezer  per almeno 12 ore. Tagliare il composto congelato a pezzi con un coltello lungo e affilato e tritare nel mixer fino a ottenere una consistenza cremosa. Servire subito nei bicchierini insieme all’amaretto Disaronno o riporre in freezer.

MuZZuNaTa

In estate la muzzunata, ovvero la granita di mandorle, in genere servita con la brioche col tuppo, è una piacere a cui non si può rinunciare!!! Io ho provato a farla in casa ed è venuta buonissima!!! E ora vi posto la ricetta!! 😉

muzzunata-granita-di-mandorle-dolcestefania

  • 1 l di latte
  • 500 ml di acqua
  • 600 g di pasta di mandorle

Versare il latte e l ‘acqua in una casseruola e portarli al bollore. Spegnere il fuoco e sciogliervi la pasta di mandorle tagliata a pezzettini. Versare in un contenitore largo e basso e porre in freezer  per almeno 12 ore. Tagliare il composto congelato a pezzi con un coltello lungo e affilato e tritare nel mixer fino a ottenere una consistenza cremosa. Servire subito o riporre in freezer.

HeaRT CHeeSeCaKe 💗


Invece della classica torta di compleanno, questa volta… Una fresca e dolce CHeeSCaKe a forma di cuore, per il compleanno del mio amore 💗💗💗

HeaRT CHeeSeCaKe dolcestefania

  • 300 g di biscotti digestive
  • 125 g di burro
  • 500 ml di panna fresca
  • 250 g di formaggio Philadelphia
  • Marmellata q.b.
  • pavesini q.b.

Tritare i biscotti a farina e amalgamarli col burro precedentemente fuso. Versare questo composto sul fondo di una teglia a cerniera a forma cuore, livellare bene e mettere in frigorifero. Nel frattempo montare la panna, aggiungervi la Philadelphia e continuare a montare per amalgamare il tutto. Togliere la base dal frigo e versarvi la crema al formaggio. Livellare per bene e rimettere in frigo. Quando si sarĂ  raffreddata, spalmarvi la marmellata (io ho usato quella di amarene), togliere la cerniera e decorare lateralmente con pavesini e un fiocco rosso.

 

 

BaCio Di PaNTeLLeRia

Il bacio pantesco è il dolce per antonomasia dell’isola di Pantelleria, variante del dolce tradizionale, la cassatella che è tipico dell’intera provincia di Trapani. I baci panteschi sono delle frittelle farcite di ricotta e scaglie di cioccolato. La preparazione è particolare e richiede l’utilizzo di un attrezzo, uno stampo metallico a forma di corolla di fiore stilizzata.

bacio di pantelleria dolcestefania

Per la pastella:

  • 2 uova
  • 120 g di latte
  • 150 g di farina
  • 2 g di lievito di birra
  • 500 ml di olio di semi di girasole

Per farcire:

  • 300 g di ricotta
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 1 pizzico di cannella
  • Gocce di cioccolato q.b
  • Zucchero a velo q.b

Aggiungere alla ricotta ben asciutta lo zucchero e la cannella e frullarla nel mixer fino a ottenere una crema. A questo punto aggiungere le gocce di cioccolato, mescolare per bene e mettere in frigorifero per un paio d’ore. Preparare la pastella. Sciogliere il lievito nel latte. In una ciotola sbattere le uova e aggiungere latte e farina in maniera alternata e sbattere con una frusta per evitare la formazione di grumi. Bisogna ottenere una pastella omogenea. Fare scaldare l’olio in una padella dai bordi alti. Quando l’olio è ben caldo prendere il ferro e tenendolo dal manico immergerlo nell’olio caldo, intingerlo velocemente nella pastella e di nuovo nell’olio caldo. Roteando il ferro la pastella si staccherà. Quando sarà ben dorata scolarla su carta assorbente. Procedere così fino a esaurimento della pastella. Consiglio di immergere il ferro caldo nella pastella per metà, altrimenti poi la pasta non si stacca e qualora la pasta non si staccasse dal ferro aiutarsi con un coltello o una forchetta. Farcire una frittella con la ricotta e coprire con un’altra frittella e cospargere di zucchero a velo. Ecco ottenuto il bacio di Pantelleria.

baci di pantelleria dolcestefania

ToRTa PaN Di STeLLe

La torta pan di stelle è un dolce golosissimo…. Fatto da un guscio di biscotti e una crema semifreddo al mascarpone e cioccolato bianco… Un dolce molto bello da presentare in qualsiasi occasione e io direi…. Che è  anche una bella idea  per il buffet di dolci di Natale!

Pandistelle-dolcestefania

  • 1 pacco grande di biscotti pan di stelle
  • 500 ml di panna giĂ  zuccherata
  • 1 bicchiere di latte
  • 5 uova
  • 500 g di mascarpone
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 200 g di cioccolato bianco
  • Cacao amaro q.b
  • Pasta di zucchero bianca q.b

Fondere il cioccolato bianco a bagnomaria e lasciarlo intiepidire. Montare gli albumi a neve col pizzico di sale. In un’altra ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi, aggiungere il mascarpone e continuare  a montare per rendere il tutto omogeneo. A questo punto aggiungere il cioccolato bianco fuso e mescolare ancora. In una ulteriore ciotola montare la panna già zuccherata ben fredda e aggiungerla al composto di tuorli e mascarpone. Infine con l’aiuto di una spatola aggiungere gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto per non far smontare il composto. Foderare due tortiere di 26 cm di diametro con cerchio apribile, con della carta pellicola facendola fuoriuscire lungo i lati in maniera tale che poi si ricopra la torta una volta finita. Inzuppare velocemente i biscotti nel latte e disporli sul fondo della tortiera e lungo i lati in modo da creare un guscio. versarvi la crema al mascarpone e cioccolato bianco nelle due tortiere  e livellare in superficie. Coprire con la carta pellicola che fuoriesce dai bordi e mettere le due torte in congelatore per almeno 6 ore. Stendere la pasta di zucchero e ritagliare tante stelline. Togliere le torte dal congelatore almeno 3 ore prima di servirle. Sformarle dallo stampo ed eliminare la carta pellicola che le avvolge e posizionarle su due vassoi. Cospargere la superficie con il cacao amaro e distribuire le stelline. Mettere in frigorifero fino al momento di servire.

CoViGLie aL CaFFè

Le coviglie al caffè sono dei deliziosi semifreddi spumosi, tipici napoletani, serviti in tazzine o bicchierini.. Io ho variato la forma usando dei graziosi stampini in silicone che mi sono stati regalati dalla mia amica Caterina!

coviglie al caffè dolcestefania

  • 2 tuorli
  • 1 baccello di vaniglia
  • 80 g di zucchero
  • 20 g di farina
  • 250 ml di latte
  • 2 caffè ristretti
  • 400 ml di panna
  • Chicchi di caffè

Incidere il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza, ricavare la polpa con un coltellino e metterla in una ciotola. Scaldare il latte in un pentolino e portarlo al limite dell’ebollizione. Aggiungere i tuorli e lo zucchero  nella ciotola e montarli fino a renderli spumosi. Incorporare la farina e mescolare. Diluire con il latte caldo e infine aggiungere i due caffè ristretti. Lasciare raffreddare il tutto. Montare la panna e aggiungerla al composto mescolando dal basso verso l’alto. Suddividere il composto ottenuto nelle cavità di uno stampo in silicone o in pirottini di alluminio o nei bicchierini. Mettere in freezer per almeno 6 ore. Sformare dallo stampo in silicone e servire con qualche chicco di caffè in superficie.

ToRTa ai TRe CioCCoLaTi

Questa torta è ideale per gli amanti del cioccolato.. ĂŠ fatta da tre strati di diverso colore in base ai tre diversi gusti del cioccolato: bianco, al latte e fondente… Vi assicuro che se avete voglia di cioccolato questa torta vi soddisferĂ  alla grande!!! La ricetta mi è stata regalata da Benedetta.. Grazie!! 😀

torta ai tre cioccolati dolcestefania.

  • 300 g di biscotti secchi
  • 150 g di burro fuso
  • 250 g di cioccolato a latte
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 250 g di cioccolato bianco
  • 600 ml di panna giĂ  zuccherata
  • 600 ml di latte
  • 3 bustine di tortagel

Tritare i biscotti nel mixer, metterli in una ciotola e amalgamarli col burro fuso. Usarli per foderare il fondo di uno stampo a cerniera; compattarli per bene e livellarli. Mettere la base così ottenuta in frigorifero. A questo punto preparare i tre strati di cioccolato. Sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di panna liquida e la bustina di tortagel; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di biscotti, livellare e porre in freezer per mezz’ora. Nel frattempo sciogliere il cioccolato a latte a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di panna liquida e la bustina di tortagel.; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di cioccolato bianco indurita e riporre in freezer per un’altra mezz’ora. Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di latte e la bustina di tortagel; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di cioccolato al latte indurita e riporre in freezer per una nottata intera. Estrarre la torta dal freezer circa 3 ore prima di servirla e metterla in frigorifero. Passare la lama di un coltello intorno ai bordi della torta e aprire la cerniera. Decorarla a piacere in superficie (io ho creato col cioccolato fuso delle griglie che ho fatto solidificare e poi ho messo sulla torta finita e ho utilizzato delle scaglie di cioccolato fondente e delle cialde a cono).

torta ai tre cioccolati dolcestefania..

GRaNiTa Di MoRe Di RoVo

Le  more selvatiche si possono raccogliere nei boschi e nelle campagne, anche lungo i margini della strada, bisogna però fare attenzione alle spine, estremamente appuntite, presenti sui rovi… Io infatti per raccoglierle mi sono graffiata mani e braccia… ma ne è valsa la pena!! La granita è ottima!! 😀DSC02770

  • 300 g di more di rovo
  • Il succo di 1 limone
  • 200 g di zucchero
  • 400 ml di acqua

Preparare lo sciroppo di acqua e zucchero mettendo una casseruola sul fuoco con l’acqua e lo zucchero. Lasciare raffreddare. Nel frattempo lavare le more e metterle nel boccale del mixer col succo del limone. Frullarle e poi unirle allo sciroppo di acqua e zucchero completamente raffreddato. Versare il tutto in un recipiente largo e basso e mettere in freezer per almeno 8 ore. Togliere dal congelatore, dividerlo in pezzi e frullare il tutto nel mixer. Servire subito o porre nuovamente in freezer.

GraNiTa Di FRaGoLe

La granita è ottima nelle giornate calde… Servita con un ciuffetto di panna montata è ancora piĂš buona…per concedersi un momento di fresco relax.. 😀granita di fragole dolcestefania

  • 500 g di fragole mature
  • 600 ml di acqua
  • 300 g di zucchero
  • Il succo di ½ limone

 

Mettere in una casseruola acqua e zucchero, porre sul fuoco e mescolare ogni tanto finchè lo zucchero si sarà sciolto. Lasciare raffreddare lo sciroppo cosÏ ottenuto. Lavare le fragole, metterle nel boccale del  mixer col succo del limone e frullarle fino a ottenere una purea. Unirvi lo sciroppo e mescolare. Versare il tutto in un recipiente largo e basso e porre in congelatore per almeno 5 ore finchè sarà completamente indurito. Togliere dal congelatore, dividere a tocchetti e tritarlo nel mixer. Servire subito o conservare in congelatore.

 

GRaNiTa Di FRaGoLiNe Di BoSCo

Un pomeriggio passeggiando in montagna ho trovato un prato di fragoline di bosco… Le ho raccolte tutta bella contenta e soddisfatta e appena arrivata a casa le ho utilizzate per fare la granita… Ha un sapore unico! granita di fragoline di bosco dolcestefania

  • 300 g di fragoline di bosco
  • Succo di ½ limone
  • 400 ml di acqua
  • 200 g di zucchero

Mettere in una casseruola acqua e zucchero, porre sul fuoco e mescolare ogni tanto finchè lo zucchero si sarà sciolto. Lasciare raffreddare lo sciroppo cosÏ ottenuto. Lavare le fragoline, metterle nel boccale del  mixer col succo del limone e frullarle fino a ottenere una purea. Unirvi lo sciroppo e mescolare. Versare il tutto in un recipiente largo e basso e porre in congelatore per almeno 5 ore finchè sarà completamente indurito. Togliere dal congelatore, dividere a tocchetti e tritarlo nel mixer. Servire subito o conservare in congelatore.

MiNi TiRaMiSĂš

L’idea di presentare un dolce monoporzione quando ci sono degli ospiti mi piace molto… Sicuramente è un pò piĂš impegnativo nella preparazione… ma alla vista… il risultato è piĂš bello  secondo me… Questi sono i mini tiramisĂš.. Sempre per il buffet dei 18 anni di Luigi! *_* mini tiramisĂš dolcestefania

  • 500 g di mascarpone
  • 5 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 5 cucchiai di zucchero
  • Caffè q.b
  • Cacao amaro q.b
  • ½ pacco di biscotti pavesini
  • 500 ml di panna fresca giĂ  zuccherata

 

Montare gli albumi a neve con il pizzico di sale. Sbattere i tuorli con lo zucchero. Aggiungere ai tuorli il mascarpone e continuare a sbattere. Poi inserirvi gli albumi. A questo punto montare la panna e incorporarla al composto. Mettere per mezz’ora in frigorifero. Disporre sul fondo di ciascun bicchierino un pavesino inzuppato nel caffè (circa 45 bicchierini). Mettere la crema al mascarpone in una sac a poche con bocchetta a stella e distribuirla in ciascun bicchierino. Spolverare con del cacao amaro e mettere in frigorifero per almeno un paio d’ore.

 

CRePeS aLLa NuTeLLa

Le crepes alla nutella sono sempre un’irresistibile tentazione di golositĂ  e dolcezza… Ideali sempre… e per tutti… 😀crepes con  nutella dolcestefania

Per le crepes:

  • 2 uova
  • 2 bicchieri di latte
  • 14 cucchiai di farina
  • 1 pizzico di sale

Per farcire:

  • Nutella q.b.
  • Panna montata q.b.

Preparare le crepes sbattendo le uova con un pizzico di sale. Aggiungere poi il latte e la farina. Scaldare a fiamma vivace una padella e versarvi l’impasto poco alla volta e inclinando e ruotando la padella, oppure utilizzando l’apposito strumento distribuite l’impasto su tutta la superficie. Dorare la crepe per un minuto sul fuoco, poi girarla e fare la stessa cosa sull’altro lato; porre la crepe  su di un piatto, spalmarla con un cucchiaio di Nutella, piegarla a metĂ  su se stessa e poi ancora a metĂ , formando cosĂŹ una sorta di ventaglio. Cospargete la crepe di zucchero al velo, panna montata e servirla.

MiNi CHaRLoTTe

Questa è una ricetta, un pò personalizzata, :) di mia cognata Noemi.. Troppo deliziosa!
mini charlotte 2

  • ½ pacco di biscotti pavesini
  • 500 ml di panna
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g di mascarpone
  • Qualche goccia di aroma rum
  • Caffè q.b.
  • Cacao amaro q.b.
  • 1 bustina di pannafix

Sbattere i tuorli con lo zucchero e montare gli albumi a neve con il pizzico di sale. Incorporare ai tuorli il mascarpone e continuare a sbattere. Aggiungere poi gli albumi montati a neve. Montare la panna ben refrigerata e a metà dell’operazione aggiungere la bustina di pannafix. Amalgamare la panna montata al composto di uova e mascarpone e aromatizzare con la fialetta al rum. Foderare le 15 mezze sfere di carta pellicola. Inzuppare i pavesini nel caffè e disporli sul fondo delle mezze sfere. Versarvi la crema preparata e coprire il tutto con i rimanenti pavesini inzuppati nel caffè. Coprire il tutto con carta pellicola e mettere in freezer per almeno 12 ore. Al momento di servire lasciare scongelare le mini charlotte per almeno 1 ora, capovolgerle su un piatto da portata e cospargere con il cacao amaro.

PaNCaKeS CoN NuTeLLa, BaNaNe e PaNNa

Il pancake è un dolce tradizionale per la prima colazione nell’America settentrionale e, con altre varianti, in altre parti del mondo. La mia versione è un pò…tanto… calorica!!! ma troppo golosa!!! 😉
pancake con nutella, banane e panna montata dolcestefania

  • 25 g di burro
  • 125 g di farina
  • 200 ml di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito
  • Nutella q.b.
  • 2 banane
  • Panna montata q.b.
  • 70 g di cioccolato fondente

Sbattere con una frusta le uova, lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungere poi il latte, la farina e il lievito e continuare a sbattere fino a ottenere una pastella fluida e omogenea. Mettere una noce di burro in una padella e farla sciogliere a fuoco moderato. Versare un mestolo di composto alla volta, e far cuocere da entrambi i lati. Farcire i pancake ben caldi con nutella, fettine di banana e panna montata. Farcirli uno alla volta e metterli a strati, uno sull’altro e completare l’ultimo strato con panna montata, banane e scaglie di cioccolato fondente.

SoRBeTTo aL LiMoNe

Per realizzare questo profumatissimo sorbetto al limone é necessario utilizzare i limoni di Zia Mariella e Zio Luigi!! 😉 😀

sorbetto limone con albume dolcestefania

  • 200 ml di succo di limone
  • 200 ml d’acqua
  • 220 g di zucchero
  • 1 albume

Preparare lo sciroppo ponendo sul fuoco  una pentola con  acqua e zucchero e portarla quasi al bollore. Spegnere il fuoco, lasciare raffreddare e aggiungere il succo di limone. Mescolare per bene e versare il tutto in un recipiente largo e basso. Porre in freezer per almeno 4 ore, dopodichè frullarlo.  Montare l’albume  a neve e aggiungerlo al composto. Mettere il sorbetto cosĂŹ ottenuto in un contenitore e riporlo in freezer fino al momento dell’utilizzo.

PaRFaiT Di MaNDoRLe

parfait di mandorle dolcestefania

  • 5 uova
  • 100 g di zucchero
  • 1oo g di zucchero a velo
  • 500 ml di panna
  • 2 bustine di vanillina
  • 1 fialetta di essenza alla mandorla
  • 450 g di croccante di mandorle

Montare i tuorli con lo zucchero e la vanillina e a parte, gli albumi con lo zucchero a velo e la vanillina. Montare la panna. Tritare il croccante di mandorle grossolanamente. Aggiungere ai tuorli gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto e poi la panna montata. Completare con la fialetta di essenza alla mandorla e il croccante tritato, lasciandone da parte qualche cucchiaio. Mescolare per bene per amalgamare il tutto. Foderare 2 stampi da plum cake con della carta forno o pellicola. Mettere sul fondo il croccante lasciato da parte e versare il composto. Livellare per bene e mettere in freezer per almeno 10 ore. Sformare dallo stampo, eliminare la carta, lasciare scongelare per almeno 1 ora e servire.

 

CHaRLoTTe

Questa è una ricetta, un pò personalizzata, 🙂 di mia cognata Noemi.. Troppo deliziosa!
charlotte. dolcestefania

  • ½ pacco di biscotti pavesini
  • 500 ml di panna
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g di mascarpone
  • Qualche goccia di aroma rum
  • Caffè q.b.
  • Cacao amaro q.b.
  • 1 bustina di pannafix

Sbattere i tuorli con lo zucchero e montare gli albumi a neve con il pizzico di sale. Incorporare ai tuorli il mascarpone e continuare a sbattere. Aggiungere poi gli albumi montati a neve. Montare la panna ben refrigerata e a metà dell’operazione aggiungere la bustina di pannafix. Amalgamare la panna montata al composto di uova e mascarpone e aromatizzare con la fialetta al rum. Foderare una tortiera di carta pellicola. Inzuppare i pavesini nel caffè e disporli a raggiera sul fondo della tortiera. Versarvi la crema preparata e coprire il tutto con i rimanenti pavesini inzuppati nel caffè. Coprire il tutto con carta pellicola e mettere in freezer per almeno 12 ore. Al momento di servire lasciare scongelare la charlotte per almeno 1 ora, capovolgerla su un piatto da portata e cospargere con il cacao amaro.

RoToLo aL CaCao CoN PaNNa aL CRoCCanTe

rotolo al cacao con panna al croccante

Per la base:

  • 125 g di zucchero
  • 125 g di farina
  • 3 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 1 bicchiere di rum

Per il ripieno:

  • 200 ml di panna
  • 300 g di croccante alle mandorle

Per la decorazione:

  • 200 ml di panna
  • Cacao amaro q.b.
  • Fiori di zucchero

Sbattere con una frusta i tuorli con lo zucchero e la vanillina. Poi versarvi il rum, la farina e il lievito. Montare gli albumi a neve e unirli al composto. Mescolare dal basso verso l’alto per non far smontare il composto. Versare il tutto su una teglia foderata con carta forno e infornare a 180 gradi per 10 minuti, in forno preriscaldato. Estrarre dal forno e capovolgere su un telo leggermente inumidito, eliminando la carta. Arrotolare su se stesso e lasciare raffreddare. Nel frattempo, tritare il croccante di mandorle, montare la panna e mescolarli insieme. Farcire il rotolo ormai freddo con il ripieno e arrotolare nuovamente su se stesso. Disporlo su un vassoio. Montare la panna e decorare il rotolo con l’aiuto di una sac a poche. Spolverare con il cacao amaro, decorare con i fiori di zucchero e mettere in frigorifero.

TRoNCHeTTo aL CaCao

Per la base:

  • 3 uova
  • 3 cucchiai di farina
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 5o g di burro

Per la farcia e la decorazione:

  • 200 g di Nutella
  • 200 ml di panna
  • Cacao amaro q.b
  • Dischetti di cioccolato q.b.

Sbattere i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungere il burro, la vanillina, il cacao, la farina e il lievito. Montare gli albumi a neve e unirli ai tuorli. Mescolare con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto. Foderare una teglia con carta forno. Versare il composto e livellarlo per bene. Infornare a 180 gradi per 8 minuti, in forno preriscaldato. Togliere dal forno e capovolgere su un canovaccio cosparso di zucchero semolato. Arrotolare la base su se stessa e lasciare intiepidire. Srotolare e spalmarvi uno strato di Nutella e qualche cucchiaio di panna montata. Arrotolare nuovamente la base su se stessa. Decorare con la rimanente panna montata, una spolverata di cacao amaro e i dischi di cioccolato ai lati.

PiRaMiDe Di PRoFiTeRoLe

La presentazione piĂš comune di questo dolce avviene disponendo i singoli profiterole in una “montagnetta” chiamata croquembouche. Secondo me fa sempre una grande scena… 😀

  • 250 g di bignè (1 pacco e ½)
  • 500 ml di panna  montata
  • 1 cucchiaio colmo di nutella

Per farcire:

  • 400 ml di panna fresca
  • 400 g di cioccolato fondente
  • 100 ml di panna montata
  • Scaglie di cioccolato fondente

Montare la panna e mescolarvi la nutella. Riempire la sac a poche e farcire i bignè. Mettere in frigorifero. Nel frattempo portare i 400 ml di panna fresca al bollore e sciogliervi il cioccolato fondente. Lasciare raffreddare. Aggiungervi la panna montata (tenendone da parte qualche cucchiaio per la decorazione) e mescolare per bene. Mettere per 10 minuti in frigorifero. Glassare i bignè riempiti all’interno della salsa al cioccolato e disporli a piramide su un piatto da portata. Decorare con le scaglie di cioccolato fondente e i ciuffetti di panna montata. Mettere in frigorifero.

MoNTe BiaNCo

Tipico dolce del periodo autunnale…Le castagne ne sono le protagoniste…

  • 500 g di castagne (peso con la buccia)
  • ½ cucchiaino di sale
  • 350 ml di latte freddo
  • 75 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 30 g di burro
  • 1 cucchiaio di rum
  • 200 ml di panna giĂ  zuccherata
  • 5 dischetti di cioccolato

Incidere le castagne, porle in una pentola ricoperta di acqua fredda e aggiungere il sale. Lasciare bollire per 10 minuti, quindi toglierle dal fuoco e con un mestolo forato estrarne 2 o 3 alla volta, in modo che non si raffreddino, e sbucciarle togliendo anche la pellicina interna. Cuocere a fiamma bassa le castagne sbucciate insieme al latte, allo zucchero e alla vanillina per circa 30 minuti, finchÊ saranno tenere. Passare le castagne allo schiacciapatate e metterle in una terrina. Aggiungere il cioccolato e il burro fusi, e il rum e mescolare bene. Passarla nuovamente allo schiacciapatate su un piatto da portata formando una montagnola. Lasciare raffreddare in frigorifero per 15 minuti. Nel frattempo montare la panna e coprire il dolce. Decorare alla base con i dischetti di cioccolato. Mettere in frigorifero.

PRoFiTeRoLe aLLa NoCCioLa

  • 1 confezione di bignè (180 g)
  • 500 ml di latte
  • 3 cucchiai di farina
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 30 g di pasta di nocciole (facoltativo)
  • 3 tuorli d’uovo
  • 100 ml di panna fresca

Per la copertura:

  • 250 ml di panna fresca
  • 100 ml di panna montata
  • 100 g di cioccolato a latte
  • 100 g di cioccolato fondente

Preparare la crema pasticcera alla nocciola. Mettere il latte a scaldare. Sbattere con una frusta i tuorli con lo zucchero e la farina. Quando il latte sta per bollire versarlo a filo sui tuorli e mescolare. Rimettere sul fuoco e mescolare finchÊ la crema si sarà addensata. A fuoco spento aggiungere la pasta di nocciole e mescolare per farla sciogliere. Versare la crema in una ciotola e coprire con la pellicola. Lasciarla raffreddare per almeno 4 ore. Montare la panna e aggiungerla alla crema ormai fredda. Riempire la sac a poche di crema e farcire i bignè. Metterli in frigorifero a raffreddare. Nel frattempo preparare la copertura facendo sciogliere i due tipi di cioccolato nella panna messa a scaldare sul fuoco. Mescolare per bene e lasciare raffreddare. Aggiungervi poi la panna montata. Intingervi ciascun bignè e disporre su un vassoio. Decorare con scaglie di cioccolato. Mettere in frigorifero.

CRePeS CoN FRuTTa e GeLaTo

Per le crepes:

  • 1 uovo
  • 1 bicchiere di latte
  • 7 cucchiai di farina
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 100 g di fragole
  • 1 mela
  • 50 g di zucchero
  • 3 chiodi di garofano
  • 1 pizzico di cannella
  • 20 g di burro
  • Scorzette di limone o di mandarino
  • 3 cucchiai di liquore cognac
  • Gelato fiordilatte o vaniglia q.b.

Preparare le crepes sbattendo l’uovo con un pizzico di sale. Aggiungere poi il latte e la farina. Scaldare a fiamma vivace una padella e versarvi l’impasto poco alla volta, usando un mestolo per distribuirlo. Dopodichè lavare la frutta e tagliarla a pezzetti. Sciogliere il burro in una padella e versarvi la frutta, lo zucchero, la cannella, le scorzette, i chiodi di garofano e il cognac. Far cuocere per circa 10 minuti e togliere i chiodi di garofano. Lasciare intiepidire. Farcire le crepes con la frutta, arrotolarle e servirle con una pallina di gelato e lo sciroppo ottenuto dalla frutta.

ToRTiNo aL CioCCoLaTo CoN CuoRe TeNeRo

Il dolcino preferito del mio fidanzato…Io li preparo quasi sempre e li tengo in freezer perchè sono un golosissimo dolce da servire in qualsiasi momento della giornata!!!!!!!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • 215 g di cioccolato fondente
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 175 g di tuorli
  • 170 g di albumi
  • 80 g di farina
  • 20 g di cacao amaro
  • 1 bustina di vanillina

Fondere il burro e il cioccolato tritato a bagnomaria. Aromatizzare con la vanillina. Una volta sciolti, lasciare intiepidire. Montare i tuorli con50 gdi zucchero. Poi unire la farina e il cacao e continuare a sbattere, (l’impasto risulterà un po’ duro ma non preoccupatevi!). Semimontare gli albumi con gli altri50 gdi zucchero. Ai tuorli unire il cioccolato e il burro fusi e infine gli albumi. Versare il composto così ottenuto negli stampini (io uso quelli di alluminio) imburrati e infarinati fino a 1 cm sotto il bordo perché gonfieranno durante la cottura. Porre in freezer per 90 minuti. Infornarli ancora congelati in forno preriscaldato, a 190 gradi per 15/18 minuti. All’esterno saranno cotti ma l’interno sarà un cuore morbido e molto goloso. Sformarli ancora caldi e a piacere spolverizzare con zucchero a velo.

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

ALESSANDRA CHOGAN

Oltre a Vender prodotti per la salute della persona, per la cura, l'igiene, la bellezza, la salute, ecc... sono prodotti vegetali! Inoltre adoro dipingere e creare bigiotteria fatta a mano! lasciate un messaggio privato

capelli che passione

La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la migliore montatura è la piÚ semplice. Francesco Bacone

zah74 ArteLiberOpinione

Querer es poder!

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiositĂ  e informazioni

sweetalisea

•AMARE VUOL DIRE CHE CI ANDAVA PIU' ZUCCHERO•

Vivere in Forma

Per vivere una vita sana dobbiamo imparare ad amare noi stessi!

La Pentolina Rosa

Scatti in Cucina con Ricetta

le due cucine

I buoni sapori di una volta

NON METTERMI PRESSIONE

Cosmesi senza trucchi!

Il sabato mattina

...storia di un libro che verrĂ !

ChocolateSpoonAndTheCamera

A clumsy newbie in the kitchen