TaRaLLi SuGNa e PePe

I taralli sugna e pepe sono un prodotto tipico napoletano. Si sbriciolano ad ogni morso, sono friabili, croccanti, saporiti, dal sapore intenso di pepe nero e mandorle tostate. Ideali per un pic nic o una gita fuori porta e come da tradizione vanno gustati con una buona birra!

taralli sugna e pepe dolcestefania

Per il lievitino:

  • 100 g di farina 00
  • 80 ml di acqua
  • 8 g di lievito di birra fresco o 3 g in polvere
  • 1 cucchiaino di zucchero

Per l’impasto:

  • 400 g di farina 00
  • 100 ml di acqua
  • 200 g di strutto
  • 150 g di mandorle + 36 mandorle per decorazione
  • 1 cucchiaino di miele
  • 3 cucchiaini di pepe nero
  • 15 g di sale

Preparare il lievitino miscelando la farina, il lievito, l’acqua e lo zucchero. In pochi secondi si formerà una pastella. Coprire con pellicola e lasciare riposare per 50 minuti. Intanto tostare le mandorle per 5 minuti in forno ben caldo e lasciarle raffreddare. Quando saranno fredde tritarle a farina. Trascorso il tempo aggiungere al lievitino tutti gli altri ingredienti  e impastare velocemente fino ad amalgamare tutto. Non lavorare troppo l’impasto ma giusto il tempo di ottenere un composto omogeneo come una frolla, altrimenti i taralli non saranno friabili ma gommosi. Dividere il composto in 24 pezzi da circa 50 g ciascuno e da ogni pezzo ricavare un filoncino lungo circa 20 cm, senza usare farina. Unire le punte e intrecciare i due filoncini fino ad ottenere una treccia. Chiuderla a ciambella e pressare per unire le due estremità. Posizionare su ciascun tarallo 3 mandorle precedentemente bagnate con acqua pressandole leggermente. Trasferire i 12 taralli così ottenuti su una teglia rivestita di carta da forno a distanza di circa 3 cm gli uni dagli altri. Lasciare lievitare per altre 2 o 3 ore e cuocere in forno già caldo a 190° per circa 50 minuti.

PaNiNi PeR HaMBuRGeR

Questi panini sono sofficissimi e ideali da farcire con Hamburger, sottiletta, patatine e salse varie.. Proprio come quelli di un fast food!

panini per hamburger dolcestefania

Per l’impasto:

  • 180 ml di acqua tiepida
  • 10 g di lievito di birra
  • 30 g di burro
  • 1 uovo
  • 30 g di zucchero
  • 250 g di farina 00
  • 200 g di farina 0

Per spennellare:

  • 1 uovo
  • semi di sesamo q.b

Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida. Aggiungervi il resto degli ingredienti e impastare fino ad ottenere un impasto liscio. Lasciare lievitare in una ciotola coperta con pellicola per 4-5 ore. Riprendere l’impasto e dividerlo in 6 o 8 pezzi (a seconda di quanto si vogliano fare grandi i panini) modellarli a pallina e lasciare lievitare su una teglia rivestita di carta da forno per altre due ore. Spennellare i panini ormai lievitati con l’uovo sbattuto e cospargere con i semi di sesamo. Infornare a 190° per circa 15-20 minuti in forno preriscaldato.

ToRTa aNGeLiCa CoN FRuTTa SeCCa

La torta angelica è una soffice treccia di panbrioche dolce molto scenografica! Si può farcire a proprio piacimento.. Con gocce di cioccolato, con la frutta secca come ho fatto io, con la crema pasticcera, con la marmellata ecc ecc… Fidatevi che è meravigliosa nell’aspetto e nel gusto!

torta angelica con frutta secca dolcestefania

Per l’impasto:

  • 300 g di farina 00
  • 250 g di farina 0
  • 1 uovo
  • 100 g di zucchero
  • 80 g di burro
  • 250 g di latte
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 10 g di lievito di birra (o 6 g secco)
  • 1 pizzico di sale

Per farcire:

  • 50 g di noci sgusciate
  • 50 g di nocciole sgusciate
  • 50 g di mandorle
  • 80 g di burro
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 30 g di uvetta sultanina
  • 1 bicchierino di rum
  • 1 bicchierino di acqua

Sciogliere il lievito nel latte tiepido e versarlo in una ciotola insieme allo zucchero, la scorza di limone, il pizzico di sale, le farine e l’uovo. Impastare il tutto con le mani e aggiungere il burro poco alla volta. Impastare fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Se occorre aggiungere altra farina. Lasciare lievitare l’impasto nella stessa ciotola fino al raddoppio del volume, circa 2-3 ore. Nel frattempo mettere in ammollo l’uva sultanina nel rum diluito con l’acqua per circa 1 oretta, poi sgocciolare. Tritare la frutta secca in maniera grossolana e tenere da parte. Spianare l’impasto ormai lievitato con l’aiuto di un matterello in un rettangolo con uno spessore di circa 3 mm. Spennellare la pasta con il burro fuso e cospargere con zucchero semolato. A questo punto distribuirvi la frutta secca tritata e l’uva sultanina ammollata e sgocciolata. Arrotolare la pasta dal lato più lungo mettendo la chiusura verso il basso. Tagliare il rotolo così ottenuto in due, nel senso della lunghezza. Intrecciare i due pezzi e chiudere a ciambella congiungendo le estremità. Disporre la torta angelica su una teglia rivestita di carta da forno e lasciare lievitare per un’altra ora. Infornare a 200° per circa 20 minuti in forno preriscaldato.

PaNiNi aRRoToLaTi

Questi panini arrotolati sono un mio ricordo del <3. Mi ricordano un negozio di alimentari vicino casa di mia nonna dove andavo da bambina per farmi fare il panino con la mortadella tutte le volte che andavo a trovarla. 🙂

panini arrotolati dolcestefania

  • 100 g di latte tiepido
  • 5 g di lievito di birra
  • 200 g di acqua tiepida
  • 500 g di farina 00
  • 20 g di olio evo
  • 15 g di sale

Versare la farina in una ciotola, creare un buco al centro e inserirvi l’olio evo, l’acqua e il latte tiepidi con il lievito sciolto e iniziare a impastare. A questo punto aggiungere il sale e continuare a impastare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Se occorre aggiungere altra farina. A questo punto lasciare lievitare l’impasto nella stessa ciotola coperto da un canovaccio o da carta pellicola per circa 7 ore.  Versare l’impasto sulla spianatoia infarinata, dividerlo lo in 2 parti e stirarlo con il mattarello in una sfoglia rettangolare. Ricavare 8 strisce di larghezza di circa 8 centimetri, arrotolare ogni striscia su se stessa e posizionare su una teglia da forno foderata con carta forno. Lasciare lievitare per un’altra ora. Infornare a 180 gradi in forno preriscaldato per circa 20 minuti nel ripiano più basso del forno, poi per altri 10 minuti nel ripiano più alto. Togliere dal forno e lasciarli raffreddare su una gratella.

MaXi CoRNeTTo BRioCHe SaLaTo

Adoro il panbrioche sia in versione dolce che salata e mi piace creare delle forme particolari per poter portare in tavola qualcosa di buono ma anche di effetto! Questa volta ho creato un maxi cornetto farcito con melanzane fritte, provola affumicata e salame piccante!

maxi cornetto brioche salato dolcestefania

Per l’impasto:

  • 250 g di latte
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 250 g di farina “00”
  • 300 g di farina manitoba
  • 50 g di olio evo
  • 1 uovo
  • 10 g di sale

Per il ripieno:

  • 200 g di salame piccante a fette
  • 200 g di provola affumicata a fette
  • 1 melanzana
  • 300 ml di olio di semi di arachide

Lavare la melanzana, tagliarla a fette e friggerla in olio caldo. Scolare su carta assorbente e lasciare raffreddare. Disporre le farine a fontana e sciogliere il lievito nel latte tiepido. Versare il latte nella fontana e aggiungervi l’olio evo, l’uovo, il sale e impastare il tutto fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciarlo lievitare in una ciotola coperto da un canovaccio per circa 2 ore o comunque fino al raddoppio del volume. Sgonfiare l’impasto con le mani, trasferirlo sulla spianatoia e stenderlo in una forma triangolare. Adagiarvi le fette di melanzana fritte, le fettine di provola e le fettine di salame piccante. Arrotolare il tutto fino ad ottenere la classica forma di un cornetto. Adagiarlo delicatamente su una teglia rivestita di carta da forno e lasciare lievitare per un’altra ora. Infornare il maxi cornetto a 180 gradi per 30 minuti in forno preriscaldato.

BaBBo NaTaLe PaNBRioCHe

Questa è un’idea molto carina per servire un panbrioche salato sulle vostre tavole natalizie!

babbo natale panbrioche dolcestefania

babbo natale panbrioche dolcestefania.

Per l’impasto:

  • 250 g di latte
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 250 g di farina “00”
  • 300 g di farina manitoba
  • 50 g di olio evo
  • 1 uovo
  • 10 g di sale

Per il ripieno:

  • 200 g di salamino milano
  • 300 g di ricotta
  • 200 g di provola affumicata a fette

Per decorare:

  • 3 cucchiai di passata di pomodoro
  • 2 olive nere o verdi denocciolate

Disporre le farine a fontana e sciogliere il lievito nel latte tiepido. Versare il latte nella fontana e aggiungervi l’olio evo, l’uovo, il sale e impastare il tutto fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciarlo lievitare in una ciotola coperto da un canovaccio per circa 1 ora o comunque fino al raddoppio del volume. Sgonfiare l’impasto con le mani, trasferirlo sulla spianatoia, dividerlo in due parti e stenderle a forma di pera o comunque tagliarlo a forma di pera e lasciare da parte l’eccesso di pasta (servirà per fare il naso e parte del cappello). Stendere su una delle due basi la ricotta, disporvi il salamino e le fette di provola e coprire con la seconda base sigillando bene i bordi. Dare forma al cappello risvoltandolo un po’ su se stesso. Formare anche una pallina con la pasta avanzata e posizionarla alla punta. Adagiare una striscia di pasta nella parte bassa del cappello per creare un risvolto. Con un’altra pallina fare un piccolo naso, con le olive denocciolate formare gli occhi. A questo punto creare la barba. Tagliare tante striscioline larghe circa 1 centimetro, lasciandole unite al bordo superiore. Attorcigliarle ora su se stesse. Con la pasta avanzata creare due torciglioni che andrete ad utilizzare per formare i baffi. Trasferire Babbo Natale con la carta forno in una leccarda.
Con il la salsa di pomodoro dare colore al cappello ed al naso. Cuocere quindi a 190 °C in forno preriscaldato per 25-30 minuti circa.

TReCCia Di PaNe aL LaTTe

Ideale da mangiare la mattina a colazione con una farcitura di marmellata e crema spalmabile alla nocciola!

treccia di pane al latte dolcestefania

  • 50 g di burro
  • 300 ml di latte intero + un pò per spennellare
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 60 g di zucchero + un pò per la superficie
  • 550 g di farina manitoba
  • 1 pizzico di sale

Scaldare il latte col burro e sciogliervi il lievito di birra. In una ciotola capiente versare la farina miscelata col pizzico di sale e lo zucchero e creare un buco al centro. Versarvi il latte con il burro e il lievito sciolto e iniziare ad impastare il tutto con le mani fino a che si ottiene un composto liscio e omogeneo. Lasciare lievitare per circa 2 ore. Dividere l’impasto in 3 parti uguali e formare 3 rotoli lunghi circa 45 cm. Intrecciare i 3 rotoli unendoli alle due estremità. Trasferire la treccia su una lastra da forno rivestita di carta da forno e lasciare lievitare per altri 40 minuti. Spennellare la superficie con del latte e dello zucchero e infornare a 180 gradi in forno preriscaldato per circa 25-30 minuti.

RoLLò CoN WuRSTeL

rollo-ai-wurstel-dolcestefania

  • 250 g di latte
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 250 g di farina “00”
  • 300 g di farina manitoba
  • 50 g di olio evo
  • 1 uovo
  • 10 g di sale
  • wurstel grandi q.b

Disporre le farine a fontana e sciogliere il lievito nel latte tiepido. Versare il latte nella fontana e aggiungervi l’olio evo, l’uovo, il sale e impastare il tutto fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciarlo lievitare in una ciotola coperto da un canovaccio per circa 1 ora o comunque fino al raddoppio del volume. Nel frattempo foderare 14 coni di acciaio con la carta stagnola. Sgonfiare l’impasto con le mani, trasferirlo sulla spianatoia e stenderlo in una sfoglia rettangolare con l’aiuto di  un matterello. Tagliarlo a strisce di circa 4 cm di larghezza  e avvolgere ciascuna striscia a spirale attorno ai wurstel. Infornare a 220 gradi per circa 20 minuti in forno preriscaldato.

PaNiNi Di HaLLoWeeN

Zucche a gogo!! Vi propongo un’idea per preparare dei fantasiosi panini di Halloween!

panini-di-halloween-dolcestefania

  • 10 g di lievito di birra
  • 250 g di farina “00” + q.b
  • 600 g di acqua
  • 300 g di zucca a pezzi (2-3cm)
  • 300 g di farina manitoba
  • 50 g di latte
  • 50 g di burro
  • 15 g di sale
  • 2 cucchiai di olio evo

Mettere in un a ciotola 100 g di farina “00”, 100 g di acqua tiepida e il lievito di birra. Amalgamare il tutto, coprire con pellicola trasparente e lasciare riposare per 30 minuti. Nel frattempo cuocere la zucca a vapore per circa 30 minuti, poi scolarla e frullarla nel mixer. Aggiungere alla zucca frullata 150 g di farina “00”, la farina manitoba, il latte e il preimpasto e iniziare a impastare con le mani. Aggiungere a questo punto il burro morbido e il sale e continuare a impastare. Se occorre aggiungere altra farina fino a ottenere un impasto  morbido e liscio. Dividere l’impasto in 6 palline di egual peso. Con uno spago da cucina legare ogni pallina di impasto prima in quarti con una legatura a croce e terminare  dividendo la pallina  in ottavi, con un’ultima legatura  ad “X”. Foderare una teglia con carta da forno e sistemarvi i panini. Coprire con un canovaccio e lasciare lievitare per 1 ora e 30 minuti. Spennellare con olio evo la superficie dei panini e cuocere in forno caldo a 200 gradi per 20-25 minuti. Lasciare raffreddare i panini su una gratella  e una volta freddi eliminare delicatamente lo spago.

panini-di-halloween-dolcestefania

ToRTa RuSTiCa CoN TReCCe

Torta rustica con trecce dolcestefania

  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina “00”
  • 250 ml di latte
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • ½ cubetto di lievito di birra fresco
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 300 g di salame piccante affumicato
  • 300 g di provola
  • 1 uovo per spennellare

Mettere in una ciotola l’uovo con il latte tiepido, l’olio evo e il sale  e mescolare con una forchetta. Versare a pioggia la farina miscelata con il lievito di birra secco e iniziare a impastare. Formare un panetto morbido e liscio e lasciare lievitare nella ciotola fino al raddoppio del volume, circa 2 ore. Nel frattempo mettere la ricotta in una ciotola e aggiungere il pepe nero e mescolare con una forchetta. Aggiungere poi il pecorino a cubetti e il salame tagliato a pezzettini. Amalgamare il tutto e coprire fino a che l’impasto sarà lievitato. Spianare l’impasto ormai lievitato e con una rotella per pizza ricavare tante strisce senza andare fino in fondo. La parte iniziale sarà quella da farcire con il salame e la provola tagliati a pezzettini. Arrotolare per prima la parte iniziale ( quella senza frange) e poi una ad una avvolgere anche le frange intrecciate intorno al rotolo. Infine girare il rotolo a cerchio e sigillare i due bordi uno nell’altro. Lasciare lievitare per altri 30 minuti. Spennellare le frange con un uovo sbattuto. Infornare a 180 gradi per 30 minuti nella parte media del forno preriscaldato.

PaNe aRCoBaLeNo

Questo pane è davvero bellissimo da presentare quando si hanno degli ospiti..è ideale per accompagnare l’antipasto… proprio come è stato servito a me.. Ebbene si.. Perchè non l’ho fatto io.. Ma mia suocera… E quindi ho ben pensato di pubblicarlo e condividerlo sul blog!

pane arcobaleno dolcestefania

Per il pane bianco

  • 150 g di farina
  • 75 g di lievito madre
  • 75 g di acqua
  • sale

Per il pane arancione

  • 150 g di farina
  • 75 g di lievito madre
  • 75 g di acqua
  • sale
  • qualche cucchiaio di salsa di pomodoro

Per il pane verde

  • 150 g di farina
  • 75 g di lievito madre
  • 75 g di acqua
  • sale
  • 100 g di spinaci tritati

Per il pane giallo

  • 150 g di farina
  • 75 g di acqua
  • 75 g di lievito madre
  • sale
  • 1 bustina di zafferano

Preparare 4 diverse ciotole e riunirvi gli ingredienti. Iniziare a impastare il pane bianco. Poi quello arancione aggiungendo la salsa di pomodoro. Se occorresse aggiungere altra farina. Proseguire con il pane verde, aggiungendo gli spinaci e all’impasto e se occorresse aggiungere altra farina. Concludere con il pane giallo facendo sciogliere lo zafferano nell’acqua tiepida. Lasciare lievitare i 4 impasti nelle loro ciotole fino al raddoppio del volume;circa 4 ore in luogo tiepido. Spianare a questo punto i 4 impasti lievitati e adagiarli uno sull’altro bagnando magari uno strato e l’altro con un pò di acqua per favorire l’adesione. Arrotolare le sfoglie su se stesse dando una leggera torsione e adagiare il pane arcobaleno su una teglia rivestita di carta da forno. Lasciare lievitare per un’altra mezz’oretta. Infornare a 200 gradi per circa 40 minuti in forno preriscaldato.

GiRaNDoLa Di PaN BrioCHe CoN SaLaMe e PRoVoLa


Mi piace quando ho ospiti a casa… Preparare e presentare delle torte di pan brioche salate che oltre a essere buone e appetitose.. Siano anche belle da vedere! Per cui cerco di creare sempre delle forme diverse e di colpire gli occhi oltre che il palato! 😉

GiRaNDoLa Di PaN BrioCHe CoN SaLaMe e PRoVoLa - dolcestefania

  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina “00”
  • 250 ml di latte
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • ½ cubetto di lievito di birra fresco
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 300 g di salame piccante affumicato
  • 300 g di provola
  • 1 uovo per spennellare

Mettere in una ciotola l’uovo con il latte tiepido, l’olio evo e il sale  e mescolare con una forchetta. Versare a pioggia la farina miscelata con il lievito di birra secco e iniziare a impastare. Formare un panetto morbido e liscio e lasciare lievitare nella ciotola fino al raddoppio del volume, circa 2 ore. Nel frattempo mettere la ricotta in una ciotola e aggiungere il pepe nero e mescolare con una forchetta. Aggiungere poi il pecorino a cubetti e il salame tagliato a pezzettini. Amalgamare il tutto e coprire fino a che l’impasto sarà lievitato. Spianare l’impasto ormai lievitato e con una rotella per pizza ricavare tante strisce senza andare fino in fondo. La parte iniziale sarà quella da farcire con il salame e la provola tagliati a pezzettini. Arrotolare per prima la parte iniziale ( quella senza frange) e poi una ad una avvolgere anche le frange intorno al rotolo. Infine girare il rotolo a cerchio e sigillare i due bordi uno nell’altro. Lasciare lievitare per altri 30 minuti. Spennellare le frange con un uovo sbattuto. Infornare a 180 gradi per 30 minuti nella parte media del forno preriscaldato.

GRiSSiNi Di PaSTa Di PaTaTe

Io adoro mettere le mani in pasta… E  questa volta ho provato una nuova ricetta.. Dei grissini con la patata bollita e schiacciata nell’impasto che li rende morbidi dentro e croccanti fuori! sono assolutamente buonissimi!! parola di Dolcestefania! 😉

grissini di pasta di patate dolcestefania

  • 350 g di farina
  • 1 grossa patata di circa 200 g
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale q.b
  • 200 ml di acqua di bollore della patata
  • semi di sesamo q.b
  • latte per spennellare q.b

Sbucciare la patata e tagliarla a cubetti. metterla in acqua fredda e cuocere per 10 minuti dal bollore. Sgocciolarla e passarla ancora bollente allo schiacciapatate. versare la farina e la patata schiacciata su una spianatoia, e formare un incavo al centro. sciogliere il lievito di birra nell’acqua di cottura della patata tiepida e versare nell’incavo. Unire l’olio e poi il sale sui bordi e impastare il tutto. Se occorre aggiungere altra farina, fino a formare un panetto morbido e liscio. Lavorare l’impasto per almeno 10 minuti e lasciare lievitare nella ciotola per 2 ore. dividere l’impasto lievitato in 3 parti e rotolare ciascuna di essi su una spianatoia infarinata. ricavare dei bastoncini di circa 2 cm di spessore e tagliarli a pezzi di circa 15 cm di lunghezza. disporli su una placca foderata di carta da forno e lasciarli lievitare per un’altra mezz’oretta. spennellare con il latte, cospargere con i semi di sesamo e infornare a 230 gradi per circa 15 minuti, in forno preriscaldato.

LieViTo MaDRe


Ingredienti:

  • 200 g di farina (ricordarsi di utilizzare sempre la stessa farina)
  • 100 g di acqua

Procedimento:

Fare l’impasto di acqua e farina e formare una bella palla omogenea, lasciare riposare per 3 giorni in un contenitore chiuso con pellicola a temperatura ambiente di 23 °C per attivare la fermentazione.

1° rinfresco: La sera del terzo giorno estrarre 100 g dall’impasto fermentato e impastare con 200 g di farina e 100 g di acqua e lasciare riposare l’impasto per un giorno intero.

Ripetere questa operazione di estrarre 100 g di impasto da quello fermentato e di impastare con 200 g di farina e 100 g di acqua ogni sera per 15 giorni (Facoltativo: dopo il 6° giorno potete anche rinfrescarlo due volte al giorno).

Il lievito in ogni modo, sarà pronto per fare il pane quando non si sentirà più l’odore acido e triplicherà di volume in meno di 6 ore.

Per fare l’impasto del Pane: a 1 Kg di farina unire 200 g  di lievito madre e il rimanete andrà rinfrescato con uguale quantità di farina e metà di acqua.

Esempio: Se dopo aver estratto i 200 g di lievito madre da unire al Kg di farina vi rimangono per ipotesi 100 g di lievito da rinfrescare, a questi bisogna aggiungere 100 g di farina e 50 g di acqua.

Se non avete la possibilità di fare sempre il pane, ricordarsi di rinfrescare il lievito almeno una volta a settimana con la stessa quantità in peso di farina e metà di acqua e di conservarlo sempre in frigo in un contenitore con pellicola e di riportarlo sempre a temperatura ambiente prima dell’utilizzo.

PaNe aLLe oLiVe VeRDi

Fare il pane in casa è una delle cose che mi piace di più… poi con lievito madre ha un sapore speciale… Questa volta l’ho fatto con le olive verdi… ottimo da servire con gli antipasti o gli aperitivi!

pane-alle-olive-dolcestefania

  • 200 g di farina di grano duro
  • 400 g di farina “00”
  • 450 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 200 g di pasta madre (rinfrescata almeno 4 ore prima)
  • 150 g di olive verdi denocciolate

Mettere le due farine miscelate insieme in una ciotola e creare la fontana. Mettere al centro il lievito madre rinfrescato e spezzettato e iniziare a scioglierlo con l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale e le olive. Impastare per bene, per almeno 20 minuti e se occorre aggiungere altra farina. L’impasto dovrà essere sodo e omogeneo.  Dare all’impasto la forma di una pagnotta; adagiarlo su uno strofinaccio infarinato, coprire e  lasciare lievitare per una nottata intera (8 ore). Trascorso questo tempo accendere il forno a 200 gradi per almeno 15 minuti prima di infornare il pane, adagiarlo su una teglia infarinata o rivestita di carta forno e infornare per 20 minuti a 200 gradi nella parte più bassa del forno e poi a 190 gradi per 35 minuti. Dopo 40 minuti di cottura, spostarlo nella parte media del forno per evitare che bruci nella parte inferiore.

PaNiNo CoN HaMBuRGeR

Invece di andare sempre fuori a mangiare il panino con hamburger… ho deciso di prepararli a casa!! Così posso metterci di tutto!! 😉 Quanto mi piace preparare il fast food a casa!!! 😀panino con hamburger dolcestefania

  • 4 panini per hamburger
  • 4 hamburger di vitello
  • 4 fette di pomodoro
  • 4 sottilette
  • 4 fette di lattuga
  • Anelli di cipolla fritti q.b
  • Senape q.b
  • Ketchup q.b
  • Mayonnaise q.b
  • 600 g di patate
  • 350 ml di olio di semi di mais
  • Sale q.b

Friggere le patate, sbucciate,lavate e tagliate a listarelle in olio di semi caldo. Scolarle su carta assorbente e salarle. Cuocere gli hamburger sulla piastra da entrambi i lati. Dividere i panini a metà e scaldarli sulla piastra. Spalmare la base interne del panino con senape e mayonnaise, mettere una foglia di lattuga, gli anelli di cipolla fritti, il pomodoro, l’hamburger cotto con la sottiletta sciolta su di esso e il ketchup. Chiudere il panino con l’altra metà e pressarlo leggermente con le mani. Servire il panino con hamburger con le patatine fritte.

CoRoNa iNTReCCiaTa Di PaNBRioCHe

Sofficissima e gustosissima questa treccia di pan brioche…. Una fetta tira l’altra!corona intrecciata dolcestefania (2)

Per l’impasto:

  • 500 g di farina manitoba
  • 350 ml di latte
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 1 kg di ricotta
  • 150 g di salame piccante affumicato
  • 300 g di formaggio pecorino a cubetti
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 1 uovo per spennellare
  • Semi di sesamo q.b.

Mettere in una ciotola l’uovo con il latte tiepido, l’olio evo e il sale  e mescolare con una forchetta. Versare a pioggia la farina miscelata con il lievito di birra secco e iniziare a impastare. Formare un panetto morbido e liscio e lasciare lievitare nella ciotola fino al raddoppio del volume, circa 2 ore. Nel frattempo mettere la ricotta in una ciotola e aggiungere il pepe nero e mescolare con una forchetta. Aggiungere poi il pecorino a cubetti e il salame tagliato a pezzettini. Amalgamare il tutto e coprire fino a che l’impasto sarà lievitato. Spianare l’impasto ormai lievitato e dividerlo in 3 parti uguali. Formare dei rotoli lunghi e appiattirli col matterello. Distribuire il ripieno nella parte centrale dei 3 rotoli appiattiti lasciando circa 1 cm dai bordi. Sigillare i rotoli ripieni pizzicando bene i bordi. Creare ora la treccia con i tre rotoli e chiuderla a corona sigillando le due estremità. Porre la corona intrecciata su una teglia rivestita di carta forno e lasciarla rilievitare per circa 1 ora e ½. Spennellare la corona intrecciata con l’uovo sbattuto e cospargere con i semi di sesamo. Infornare a 200 gradi per circa 35 minuti, in forno preriscaldato.

PaNeTToNe Di PaSQueTTa

per il giorno di pasquetta ecco una ricetta sfiziosa e originale.. Il panettone gastronomico… Una rivisitazione tutta casalinga dei classici tramezzini!! 🙂
panettone gastronomico di pasquetta dolcestefania

  • 800 g di farina
  • 2 bustine di lievito di birra secco
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 2 cucchiaini rasi di sale
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 400 ml di acqua tiepida
  • 100 g di parmigiano grattugiato

Per farcire:

  • Maionese q.b.
  • 4 pomodori
  • Foglie di lattuga q.b
  • 100 g di speck
  • 200 g di prosciutto cotto
  • 2 scatolette di tonno
  • Sottilette q.b.

Setacciare la farina in una terrina larga e mescolarvi il lievito di birra secco. Al centro del mucchio praticare una buca e versarvi zucchero, sale, uova e olio evo e amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo un po’ alla volta l’acqua. Lavorare l’impasto per almeno 10 minuti, rimetterlo nella terrina infarinata, coprire con un canovaccio e porlo a lievitare in luogo tiepido fino a quando avrà raddoppiato il suo volume (circa 1 ora). Incorporare il parmigiano grattugiato all’impasto, metterlo in uno stampo o pentola a sponde alte, imburrato e infarinato e porre a lievitare in luogo tiepido per altri 30 minuti. Cuocere per 30-35 minuti nella parte inferiore del forno preriscaldato,a 180-200 gradi. Tagliare la calotta del panettone raffreddato a 4 cm dal bordo superiore e dividere il resto in 8 strati. Mescolare la maionese con il tonno sgocciolato e distribuire la metà di questa salsa e dell’insalata sul primo strato e poi sovrapporre il secondo e terzo strato. Distribuire sul terzo strato fettine di pomodoro, prosciutto cotto e sottilette e sovrapporre quarto e quinto strato. Distribuire sul quinto strato la restante salsa, lo speck e la lattuga e le fettine di pomodoro e sovrapporre il sesto e settimo strato. Distribuire su questo la maionese, il prosciutto cotto e le sottilette e sovrapporre l’ottavo strato e tagliare il panettone in otto spicchi. Completare con la calotta e decorare con pomodorini interi.

PaGNoTTa iNTeGRaLe

pagnotta integrale dolcestefania

  • 300 ml di acqua tiepida
  • 350 g di farina integrale
  • 150 g di farina “00”
  • 2 cucchiaini di sale
  • 150 g di lievito madre

Mettere in una ciotola le farine. Creare un buco al centro e versarvi il lievito madre e l’acqua tiepida. Iniziare a sciogliere il tutto e aggiungere il sale. Impastare per almeno 10 minuti fino a ottenere un panetto omogeneo. Dare all’impasto la forma di una pagnotta e disporla su uno strofinaccio infarinato. Coprire e lasciare lievitare per una nottata intera (8 ore). Adagiare la pagnotta integrale su una teglia infarinata o rivestita di carta da forno, e con un coltello incidere una croce. Infornare, in forno preriscaldato a 200 gradi per 30 minuti, nella parte più bassa del forno, e  poi a 180 gradi per 20 minuti nella parte centrale. Lasciare raffreddare la pagnotta su una gratella.

TReCCia Di PaN BRioCHe ai SeMi Di SeSaMo

treccia di panbrioche ai semi di sesamo dolcestefania

Per l’impasto:

  • 700 g di farina Manitoba
  • 350 ml di latte
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino e ½ di sale
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 2 melanzane viola
  • 2 foglie di basilico
  • 300 g di speck
  • 300 g di scamorza affumicata
  • 1 uovo per spennellare
  • Semi di sesamo q.b.

Mettere la farina in una ciotola e creare un buco al centro. Inserirvi il latte e l’olio tiepidi e l’uovo e sciogliervi il lievito. Iniziare a impastare con le mani e aggiungere zucchero e sale. Impastare fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.  se occorre aggiungere altra farina o altro latte). Lasciare riposare l’impasto nella ciotola per 1 ora e ½. Nel frattempo lavare la melanzana e tagliarla a cubetti e metterla in padella con un filo d’olio evo, il sale e il basilico. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per circa 12 minuti girando spesso con un cucchiao di legno. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Riprendere l’impasto ormai lievitato e dividerlo in 3 parti uguali. Formare 3 lunghi rotoli e appiattirli con il matterello. Mettere su ogni rotolo un po’ di melanzane, di scamorza tagliata a cubetti e qualche fetta di speck. Sigillare bene nel senso della lunghezza le 2 estremità e anche i bordi e con i 3 rotoli farciti creare la treccia. Disporla su una teglia ricoperta di carta forno e lasciarla rilievitare per un’altra ora. Spennellare con l’uovo sbattuto, cospargere con i semi di sesamo e infornare in forno preriscaldato a 190 gradi per 50 minuti.

PaNiNi RoSeTTa CoN LieViTo MaDRe

panini rosetta dolcestefania

  • 400 g di farina “00”
  • 250 g di farina di grano duro rimacinata
  • 200 g di lievito madre
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiaini di sale

Mettere le farine e il sale in una ciotola e creare un buco al centro. Mettervi il lievito madre, l’olio e l’acqua tiepida e iniziare a mescolare. Impastare con le mani per circa 10 minuti fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciare lievitare nella stessa ciotola, un po’ oleata e coperta con un canovaccio, per circa 5 ore. Riprendere l’impasto e dividerlo in 6 o 7 pezzi. Creare delle pagnottelle e creare dei tagli in superficie, con il coltello o con l’attrezzo tagliamela. Lasciare lievitare nuovamente su un canovaccio infarinato per 2 ore, coperti da un telo di lana. Infornare a 240 gradi per 8 minuti, nella parte inferiore del forno preriscaldato, e a 180 gradi per 20 o 25 minuti nella parte superiore del forno.

CaSaTieLLo NaPoLeTaNo

Nel periodo pasquale in Campania arriva la classica “bomba” napoletana, il “casatiello”: la famosa ciambella di pane arricchita di pancetta e formaggi. Ve la consiglio perchè davvero squisita e ideale per la gita di Pasquetta!! 😀
casatiello dolcestefania

  • 500 g di farina
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 100 g di cubetti di pancetta
  • 180 g di formaggi duri a piacere
  • 4 cucchiai di olio evo + 2 cucchiai per lo stampo
  • Sale

Mettere la farina su un piano da lavoro, formando un buco al centro, versare l’acqua tiepida con l’olio, il sale e il lievito, facendolo sciogliere bene. Aggiungere poi i cubetti di pancetta e i formaggi duri tagliati a pezzetti e continuare a impastare per almeno 10 minuti. (Se occorre, aggiungere altra farina). Quando l’impasto risulta asciutto e omogeneo, metterlo in una ciotola e coprirlo con un canovaccio. Lasciarlo lievitare per circa 1 ora e ½ . Riprendere l’impasto, continuarlo a lavorare per qualche minuto, formare una ciambella e metterlo nell’apposito stampo precedentemente oleato. Lasciare riposare per altre 2 ore. Infornare a 180 gradi per 30 minuti e a 220 gradi per 5 minuti, in forno preriscaldato. Lasciarlo raffreddare, sformarlo e metterlo su un piatto.

VuCCiLLaTu ( PaNe CaLaBReSe)

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • 300 g di farina di grano duro rimacinata
  • 500 g di farina “00”
  • 600 ml di acqua tiepida
  • 2 cucchiaini colmi di sale
  • 350 g di pasta madre (rinfrescata almeno 4 ore prima)

Mettere le due farine miscelate insieme in una ciotola e creare la fontana. Mettere al centro il lievito madre rinfrescato e spezzettato e iniziare a scioglierlo con l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale. Impastare per bene, per almeno 20 minuti e se occorre aggiungere altra farina. L’impasto dovrà essere sodo e omogeneo. Mettere l’impasto in una ciotola leggermente oleata e lasciare lievitare per 12 ore.  Riprendere l’impasto, lavorarlo ancora e dargli la forma del vuccillatu.Adagiarlo su una teglia infarinata sul fondo e fare lievitare per altri 40 minuti. Trascorso questo tempo accendere il forno a 200 gradi per almeno 15 minuti prima di infornare il pane. Fare due o tre tagli in superficie e creare il buco del vuccillatu. Infornare per 20 minuti a 2o0 gradi nella parte più bassa del forno e poi a 190 gradi per 55 minuti. Dopo 50 minuti di cottura, spostarlo nella parte media del forno per evitare che bruci nella parte inferiore.

PaNDoLCe iNTReCCiaTo

pandolce intrecciato dolcestefania.

Per l’impasto:

  • 500 g di farina
  • 1 bustina di lievito di birra in polvere
  • 100 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • La scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 2 uova
  • 100 g di burro
  • 150 ml di latte tiepido
  • 100 g di uva sultanina
  • 40 g di pinoli o di ciliegie candite

Per decorare:

  • 2 cucchiai di zucchero granella
  • 5 cucchiai di latte

Versare la farina in una terrina e mescolarvi il lievito in polvere. Al centro del mucchio praticare una buca e versarvi zucchero, vanillina, scorza grattugiata, sale, uova e il burro liquefatto tiepido. Amalgamare il tutto con una forchetta e aggiungere un po’ per volta il latte tiepido. Lavorare l’impasto per 10 minuti fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Rimettere l’impasto nella terrina infarinata e porlo a lievitare in luogo tiepido per circa 1 ora. Incorporare all’impasto l’uvetta e i pinoli o le ciliegie candite. Dividere l’impasto in 3 rotoli lunghi 40 cm circa. Intrecciare i rotoli fra loro e trasferire la treccia su una teglia foderata con carta forno. Porre a lievitare nuovamente in luogo tiepido per 30 minuti. Spennellare la treccia con il latte e cospargerla di zucchero granella. Infornare per 35 minuti a 180 gradi, in forno preriscaldato. Dopo 15 minuti di cottura, coprire la treccia con carta stagnola, affinché non si bruci in superficie.

PiZZa DaNuBio

 

pizza danubio dolcestefania

  • 500 g di farina
  • 1 patata media
  • 50 g di burro
  • 50 g di grana grattugiato
  • 2 uova
  • Sale
  • ½ bicchiere di latte
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 200 g di scamorza
  • 4 wurstel piccoli o 200 g di cubetti di prosciutto cotto
  • 4 cucchiai di latte
  • 100 g di salsa di pomodoro

Lessare la patata con la buccia, spellarla e schiacciarla. Versare la farina in una terrina e formare la classica fontana. Inserirvi la patata schiacciata, le uova, il sale, il burro, il formaggio e il lievito sciolto nel latte. Mescolare il tutto con una forchetta e poi impastare con le mani fino a ottenere un panetto liscio e morbido. Lasciarlo lievitare nella terrina infarinata per 1 ora. Nel frattempo tagliare la scamorza e i wurstel a cubetti. Dividere l’impasto in tante palline di uguale dimensione e inserire al centro di ognuna cubetti di scamorza e di wurstel. Sigillarle per bene e sistemarle in una teglia ricoperta di carta forno, una vicina all’altra, lasciando qualche cm di distanza. Lasciarle lievitare nuovamente per circa 40 minuti. Spennellare con la salsa di pomodoro e infornare a 200 gradi per 25 minuti circa, in forno preriscaldato.

CiaMBeLLa CoN GoRGoNZoLa e NoCi

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • 100 g di yogurt bianco
  • 250 ml di latte
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 2 uova
  • 450 g di farina
  • 1 bustina di lievito istantaneo
  • 80 g di burro
  • 150 g di gorgonzola tagliato a pezzi
  • 80 g di noci tritate grossolanamente

In una terrina mescolare yogurt, latte, sale, pepe nero e uova. Unire a cucchiaiate la farina e il lievito setacciati. Aggiungere il burro, precedentemente fuso, e amalgamare il tutto, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Unire il gorgonzola e le noci tritate. Mettere l’impasto in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato. Cuocere per 40 minuti a 180 gradi, in forno preriscaldato. Lasciare intiepidire e sformare su un piatto.

PaNiNi CaSeReCCi CoN LieViTo MaDRe

Ideali per un picnic…o per un lungo viaggio!!

  • 300 g di farina di grano duro
  • 700 g di farina “00”
  • 300 g di pasta madre (rinfrescata almeno 4 ore prima.)
  • 2 cucchiaini di sale
  • 700 ml di acqua tiepida

Mescolare le due farine in una ciotola e creare la fontana. Sciogliervi al centro il lievito madre con l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale. Lavorare l’impasto e trasferirlo su una spianatoia. Se occorre aggiungere altra acqua o altra farina. Impastare per almeno 20 minuti fino a ottenere un panetto sodo e omogeneo. Dividerlo in 15 pezzi e formare delle pagnottelle o dei filoncini. Sistemarli su un canovaccio infarinato e coprirli con un telo di lana. Lasciarli lievitare per 8 ore. Inciderli con un coltello e sistemarli su una teglia infarinata. Infornarli in forno preriscaldato, a 250 gradi per 18 minuti nella parte più bassa del forno (evitando assolutamente di aprirlo) e a 180 gradi per 20 minuti nella parte media.

PaNe CoN LieViTo MaDRe

Il profumo del pane..dolci ricordi riaffiorano…

  • 300 g di farina di grano duro
  • 500 g di farina “00”
  • 600 ml di acqua tiepida
  • 2 cucchiaini colmi di sale
  • 250 g di pasta madre (rinfrescata almeno 4 ore prima)

Mettere le due farine miscelate insieme in una ciotola e creare la fontana. Mettere al centro il lievito madre rinfrescato e spezzettato e iniziare a scioglierlo con l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale. Impastare per bene, per almeno 20 minuti e se occorre aggiungere altra farina. L’impasto dovrà essere sodo e omogeneo. Dare all’impasto la forma desiderata e adagiarlo su uno strofinaccio infarinato. Coprire e lasciare lievitare  per una nottata (8 ore). Trascorso questo tempo accendere il forno a 200 gradi per almeno 15 minuti prima di infornare il pane. Adagiare il pane su una teglia infarinata o rivestita di carta da forno,  fare due o tre tagli in superficie al pane  e infornare per 20 minuti a 200 gradi nella parte più bassa del forno e poi a 190 gradi per 45 minuti. Dopo 50 minuti di cottura, spostarlo nella parte media del forno per evitare che bruci nella parte inferiore.

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Noi Facciamo Tutto In Casa

Ricette di casa nostra, tradizionali e innovative

semplicemente homemade

Your Home Decor Gifts

capelli che passione

La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la migliore montatura è la più semplice. Francesco Bacone

zah74 MagiArteNatura

Querer es poder!

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiosità e informazioni

sweetalisea

•AMARE VUOL DIRE CHE CI ANDAVA PIU' ZUCCHERO•

Vivere in Forma

Per vivere una vita sana dobbiamo imparare ad amare noi stessi!

La Pentolina Rosa

Scatti in Cucina con Ricetta

le due cucine

I buoni sapori di una volta

NON METTERMI PRESSIONE

Cosmesi senza trucchi!

Il sabato mattina

...storia di un libro che verrà!

Chocolate Spoon - Easy Recipes

Recipes in English and Italian

La cucina delle meraviglie

Un blog, qualche idea, colori, sorrisi e cibo buono.