CaLZoNi NaPoLeTaNi

Sono semplicemente una bomba!! Troppo buoni!

calzoni-napoletani-dolcestefania

  • 700 g di farina “00”
  • 300 g di farina di grano duro
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 500 ml di acqua tiepida
  • Sale q.b
  • 200 g di provola
  • 300 g di salame
  • pepe nero q.b
  • 600 g di ricotta
  • 1 l di olio di semi di mais

Disporre le farine e il sale, miscelati tra loro, a fontana su una spianatoia e sbriciolarvi il lievito di birra al centro. Versarvi l’acqua tiepida e iniziare a impastare fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Dividerlo in circa 12 palline e lasciarle lievitare sulla spianatoia infarinata per circa 2 ore. Nel frattempo inserire nel boccale del mixer il salame tagliato a pezzi e tritarlo grossolanamente, poi aggiungervi la ricotta e il pepe nero e tritare per qualche altro secondo. Versare il tutto in una ciotola e aggiungervi la provola tagliata a cubetti. A questo punto appiattire le palline di impasto e farcirle nel centro con una cucchiaiata di ripieno. Chiuderle a mezzaluna, sigillare per bene i bordi con le dita, ripiegarli verso l’alto e passare con i rebbi di una forchetta. Friggere i calzoni pochi alla volta in olio di semi caldo. Farli dorare da ambo i lati e scolarli su carta assorbente.

Annunci

RoLLò CoN WuRSTeL

rollo-ai-wurstel-dolcestefania

  • 250 g di latte
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 250 g di farina “00”
  • 300 g di farina manitoba
  • 50 g di olio evo
  • 1 uovo
  • 10 g di sale
  • wurstel grandi q.b

Disporre le farine a fontana e sciogliere il lievito nel latte tiepido. Versare il latte nella fontana e aggiungervi l’olio evo, l’uovo, il sale e impastare il tutto fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciarlo lievitare in una ciotola coperto da un canovaccio per circa 1 ora o comunque fino al raddoppio del volume. Nel frattempo foderare 14 coni di acciaio con la carta stagnola. Sgonfiare l’impasto con le mani, trasferirlo sulla spianatoia e stenderlo in una sfoglia rettangolare con l’aiuto di  un matterello. Tagliarlo a strisce di circa 4 cm di larghezza  e avvolgere ciascuna striscia a spirale attorno ai wurstel. Infornare a 220 gradi per circa 20 minuti in forno preriscaldato.

HoT DoG oN a STiCK

hot-dog-on-a-stick-dolcestefania

  • 1 bicchiere di farina
  • ½ bicchiere di farina fioretto
  • 2 tuorli d’uovo
  • sale
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 bicchiere di latte
  • 4 wurstel grandi di pollo e tacchino
  • olio di  semi di mais q.b

Mescolare in una ciotola il latte con i torli e il sale. Aggiungere poi le farine  e il lievito e mescolare fino a ottenere una pastella ben omogenea e fluida e versarla in un Bicchiere lungo tipo quello della Coca cola. Infilzare i wurstel con uno spiedo di legno e tuffarli nella pastella. Friggere in olio ben caldo fino a completa doratura. Scolarli su carta assorbente e servirli ben caldi accompagnati da salsa barbecue o mayonnaise o ketchup.

CoNi Di PaNBRioCHe SaLaTi

coni-di-panbrioche-salati-dolcestefania

Per l’impasto:

  • 250 g di latte
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 250 g di farina “00”
  • 300 g di farina manitoba
  • 50 g di olio evo
  • 1 uovo
  • 10 g di sale

Per il ripieno:

  • 200 g di salame piccante
  • 100 g di provola a cubetti

Disporre le farine a fontana e sciogliere il lievito nel latte tiepido. Versare il latte nella fontana e aggiungervi l’olio evo, l’uovo, il sale e impastare il tutto fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciarlo lievitare in una ciotola coperto da un canovaccio per circa 1 ora o comunque fino al raddoppio del volume. Nel frattempo foderare 14 coni di acciaio con la carta stagnola. Sgonfiare l’impasto con le mani, trasferirlo sulla spianatoia e stenderlo in una sfoglia rettangolare con l’aiuto di  un matterello. Tagliarlo a strisce di circa 4 cm di larghezza  e avvolgere ciascuna striscia a spirale attorno ai coni foderati di stagnola. Infornare a 200 gradi per circa 18 minuti in forno preriscaldato. Lasciare intiepidire ed estrarre i coni di pasta molto delicatamente. Riempirli con il salame e la provola e rimettere in forno ben caldo fino a che la provola inizierà a sciogliersi. Servire ben caldi.

img_20161119_190832

TReCCia DaNeSe SaLaTa

La Treccia Danese si presenta molto bene, fa molta scena per via di questo particolare intreccio molto facile da realizzare. Il ripieno può variare in base ai propri gusti. Io vi propongo la mia versione!

treccia-danese-salata-dolcestefania

Per l’impasto:

  • 250 g di latte
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 250 g di farina “00”
  • 300 g di farina manitoba
  • 50 g di olio evo
  • 1 uovo
  • 10 g di sale

Per il ripieno:

  • 200 g di prosciutto cotto
  • 200 g di gorgonzola
  • 100 g di provola a cubetti

Disporre le farine a fontana e sciogliere il lievito nel latte tiepido. Versare il latte nella fontana e aggiungervi l’olio evo, l’uovo, il sale e impastare il tutto fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciarlo lievitare in una ciotola coperto da un canovaccio per circa 1 ora o comunque fino al raddoppio del volume. Sgonfiare l’impasto con le mani, trasferirlo sulla spianatoia e stenderlo in una sfoglia rettangolare con l’aiuto di  un matterello. Tagliare il rettangolo da entrambi i lati in strisce trasversali e lasciare integro il rettangolo al centro dove si andrà a disporre il ripieno. A questo punto iniziare l’intreccio, sovrapponendo semplicemente una fascia sull’altra. Posizionare la treccia Danese così ottenuta  su una teglia rivestita di carta da forno e lasciare lievitare per altri 30 minuti. Spennellare la treccia lievitata con un  pochino di olio evo e infornare a 200 gradi per circa 25 minuti in forno preriscaldato.

treccia-danese-salata-dolcestefania

ToRTa RuSTiCa CoN TReCCe

Torta rustica con trecce dolcestefania

  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina “00”
  • 250 ml di latte
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • ½ cubetto di lievito di birra fresco
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 300 g di salame piccante affumicato
  • 300 g di provola
  • 1 uovo per spennellare

Mettere in una ciotola l’uovo con il latte tiepido, l’olio evo e il sale  e mescolare con una forchetta. Versare a pioggia la farina miscelata con il lievito di birra secco e iniziare a impastare. Formare un panetto morbido e liscio e lasciare lievitare nella ciotola fino al raddoppio del volume, circa 2 ore. Nel frattempo mettere la ricotta in una ciotola e aggiungere il pepe nero e mescolare con una forchetta. Aggiungere poi il pecorino a cubetti e il salame tagliato a pezzettini. Amalgamare il tutto e coprire fino a che l’impasto sarà lievitato. Spianare l’impasto ormai lievitato e con una rotella per pizza ricavare tante strisce senza andare fino in fondo. La parte iniziale sarà quella da farcire con il salame e la provola tagliati a pezzettini. Arrotolare per prima la parte iniziale ( quella senza frange) e poi una ad una avvolgere anche le frange intrecciate intorno al rotolo. Infine girare il rotolo a cerchio e sigillare i due bordi uno nell’altro. Lasciare lievitare per altri 30 minuti. Spennellare le frange con un uovo sbattuto. Infornare a 180 gradi per 30 minuti nella parte media del forno preriscaldato.

CiaMBeLLa SaLaTa

ciambella salata dolcestefania

  • 350 g di farina 00
  • 200 g di farina manitoba
  • 400 ml di acqua tiepida
  • ½ cubetto di lievito di birra
  • Sale
  • 100 g di salame piccante
  • 1 scatoletta di tonno sott’olio
  • 200 g di scamorza a cubetti

Mettere in una ciotola le due farine a fontana. Sbriciolare al centro il lievito e scioglierlo con l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale. Creare un panetto morbido e liscio e lasciarlo lievitare nella stessa ciotola per 1 ora. A questo punto dividere l’impasto in circa 2o porzioni e mettere al centro di ognuno pezzetti di salame piccante e scamorza oppure i filetti di tonno e scamorza Sigillare per bene i panini cosi ottenuti e disporli, leggermente distanziati, in uno stampo a ciambella leggermente oleato. Lasciare lievitare per altri 50 minuti. Infornare a 190 gradi per 30 minuti circa, nel forno preriscaldato.

GiRaNDoLa Di PaN BrioCHe CoN SaLaMe e PRoVoLa


Mi piace quando ho ospiti a casa… Preparare e presentare delle torte di pan brioche salate che oltre a essere buone e appetitose.. Siano anche belle da vedere! Per cui cerco di creare sempre delle forme diverse e di colpire gli occhi oltre che il palato! 😉

GiRaNDoLa Di PaN BrioCHe CoN SaLaMe e PRoVoLa - dolcestefania

  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina “00”
  • 250 ml di latte
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • ½ cubetto di lievito di birra fresco
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 300 g di salame piccante affumicato
  • 300 g di provola
  • 1 uovo per spennellare

Mettere in una ciotola l’uovo con il latte tiepido, l’olio evo e il sale  e mescolare con una forchetta. Versare a pioggia la farina miscelata con il lievito di birra secco e iniziare a impastare. Formare un panetto morbido e liscio e lasciare lievitare nella ciotola fino al raddoppio del volume, circa 2 ore. Nel frattempo mettere la ricotta in una ciotola e aggiungere il pepe nero e mescolare con una forchetta. Aggiungere poi il pecorino a cubetti e il salame tagliato a pezzettini. Amalgamare il tutto e coprire fino a che l’impasto sarà lievitato. Spianare l’impasto ormai lievitato e con una rotella per pizza ricavare tante strisce senza andare fino in fondo. La parte iniziale sarà quella da farcire con il salame e la provola tagliati a pezzettini. Arrotolare per prima la parte iniziale ( quella senza frange) e poi una ad una avvolgere anche le frange intorno al rotolo. Infine girare il rotolo a cerchio e sigillare i due bordi uno nell’altro. Lasciare lievitare per altri 30 minuti. Spennellare le frange con un uovo sbattuto. Infornare a 180 gradi per 30 minuti nella parte media del forno preriscaldato.

CaLZoNi aL FoRNo

calzoni al forno dolcestefania

  • 800 g di farina “00”
  • 200 g di farina manitoba
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 500 ml di acqua tiepida
  • Sale q.b
  • Pomodori q.b.
  • Origano q.b
  • Olio evo q.b
  • 300 g di provola
  • 200 g di prosciutto cotto (facoltativo)
  • 400 g di pomodori pelati

Disporre le farine e il sale, miscelati tra loro, a fontana su una spianatoia e sbriciolarvi il lievito di birra al centro. Versarvi l’acqua tiepida e iniziare a impastare fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Dividerlo in circa 20 palline e lasciarle lievitare sulla spianatoia infarinata per circa 2 ore. A questo punto, per preparare le pizzelle, appiattire metà palline  con le mani o con l’aiuto di un matterello e friggerle nell’olio di semi caldo. Scolarle su carta assorbente e servirle con una dadolata di pomodorini conditi con sale, olio evo, basilico e origano.  Per preparare i calzoni invece, mettere in una ciotola i pomodori pelati e schiacciarli con una forchetta e aggiungerci sale e origano secco.  A questo punto appiattire le palline di impasto e farcirle nel centro con 2 o 3 cucchiai di pomodori pelato, qualche dadolata di provola e una fettina di prosciutto cotto. Chiuderli a mezzaluna, sigillare per bene i bordi con le dita, ripiegarli verso l’alto e passare con i rebbi di una forchetta. disporre i calzoni su una teglia rivestita di carta da forno e infornare a 220 gradi per circa 15-20 minuti, in forno preriscaldato.

QuiCHe ai FuNGHi PiNaRoLi e PRoVoLa aFFuMiCaTa

Il Suillus granulatus, comunemente chiamato Pinarolo, è un fungo edule appartenente alla famiglia delle Suillaceae. Si tratta di funghi molto profumati e di cui sono ricche le mie zone… Il mio boy me ne ha portato un bel cestino e io li ho adoperati subito!! 😉

Quiche ai funghi pinaroli e provola affumicata dolcestefania

  • 1 disco di pasta brisee
  • 500 g di funghi pinaroli
  • 200 g di provola affumicata
  • Olio evo
  • Sale
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 1 ciuffo di prezzemolo

Pulire i funghi Pinaroli dai residui di terra e spellare i cappelli. Pulirli per bene e sbollentarli in acqua bollente salata per circa 6 minuti. Versarli  in uno scolapasta e lasciarli scolare fino a che perderanno tutta la loro acqua. A questo punto tagliarli a fette e metterli in padella con un filo di olio evo, 1 spicchio d’aglio, del sale e del pepe nero. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per circa 10 minuti mescolando ogni tanto. Spegnere il fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato al coltello. Lasciarli intiepidire. Stendere il disco di pasta brisee con la sua stessa carta da forno in una tortiera e ripiegare i bordi. Punzecchiare la base con i rebbi di una forchetta e versarvi i funghi ormai intiepiditi. Completare con fette di provola affumicata. Infornare a 200 gradi in forno preriscaldato, per circa 30 minuti.

PiZZa CaKe

La pizza cake è una torta di pizza!! é come mangiare quattro pezzi di pizza uno sull’altro!! è una ricetta fantastica… Vi assicuro che è una bomba di squisitezza!! 😉

pizza cake dolcestefania

Per l’impasto:

  • 500 g di farina
  • 300 ml di acqua tiepida
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • Sale q.b
  • 2 cucchiai di olio evo

Per la farcia:

  • 400 ml di salsa di pomodoro
  • 6 wurstel
  • 300 g di provola
  • Carciofini sott’olio
  • 5 fette di speck
  • Origano q.b
  • Sale q.b

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e aggiungere poi la farina, il sale e l’olio evo e iniziare a impastare fino a ottenere un composto omogeneo e liscio. Lasciarlo lievitare in una ciotola e poi dividerlo in tre pezzi da circa 90 g ciascuno e 1 pezzo più grande, di circa 130 g. Stendere i tre pezzi su un piano infarinato formando un cerchio di 24 cm  e cuocerli a 200 gradi per 8 minuti. Sfornarli e lasciarli raffreddare. Prendere uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro e foderarlo con carta da forno. Con il pezzo di impasto rimanente foderare lo stampo compresi i bordi, per formare una sorta di cesto. Iniziare a condire con un po’ di salsa di pomodoro aggiustata di sale e di origano, con i wurstel tagliati a rondelle, carciofini e pezzetti di speck. Coprire col disco di pasta precotto e continuare a farcire e ricoprire fino a esaurire tutti gli ingredienti. Una volta farcito l’ultimo strato, sistemare bene i bordi e infornare a 200 gradi per 45 minuti. Dopo circa 25 minuti coprire la pizza cake con della carta stagnola per evitare che si asciughi troppo in superficie. Lasciarla intiepidire e sformare dallo stampo.

PiZZeLLe FRiTTe e CaLZoNi

pizzette fritte e calzoni dolcestefania

  • 800 g di farina “00”
  • 200 g di farina manitoba
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 500 ml di acqua tiepida
  • Sale q.b
  • Pomodori q.b.
  • Origano q.b
  • Olio evo q.b
  • 300 g di provola
  • 200 g di prosciutto cotto (facoltativo)
  • 400 g di pomodori pelati
  • 1 l di olio di semi di mais

Disporre le farine e il sale, miscelati tra loro, a fontana su una spianatoia e sbriciolarvi il lievito di birra al centro. Versarvi l’acqua tiepida e iniziare a impastare fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Dividerlo in circa 20 palline e lasciarle lievitare sulla spianatoia infarinata per circa 2 ore. A questo punto, per preparare le pizzelle, appiattire metà palline  con le mani o con l’aiuto di un matterello e friggerle nell’olio di semi caldo. Scolarle su carta assorbente e servirle con una dadolata di pomodorini conditi con sale, olio evo, basilico e origano.  Per preparare i calzoni invece, mettere in una ciotola i pomodori pelati e schiacciarli con una forchetta e aggiungerci sale e origano secco.  A questo punto appiattire le palline di impasto e farcirle nel centro con 2 o 3 cucchiai di pomodori pelato, qualche dadolata di provola e una fettina di prosciutto cotto. Chiuderli a mezzaluna, sigillare per bene i bordi con le dita, ripiegarli verso l’alto e passare con i rebbi di una forchetta. Friggere i calzoni pochi alla volta in olio di semi caldo. Farli dorare da ambo i lati e scolarli su carta assorbente.

 

PaNiNo CoN HaMBuRGeR

Invece di andare sempre fuori a mangiare il panino con hamburger… ho deciso di prepararli a casa!! Così posso metterci di tutto!! 😉 Quanto mi piace preparare il fast food a casa!!! 😀panino con hamburger dolcestefania

  • 4 panini per hamburger
  • 4 hamburger di vitello
  • 4 fette di pomodoro
  • 4 sottilette
  • 4 fette di lattuga
  • Anelli di cipolla fritti q.b
  • Senape q.b
  • Ketchup q.b
  • Mayonnaise q.b
  • 600 g di patate
  • 350 ml di olio di semi di mais
  • Sale q.b

Friggere le patate, sbucciate,lavate e tagliate a listarelle in olio di semi caldo. Scolarle su carta assorbente e salarle. Cuocere gli hamburger sulla piastra da entrambi i lati. Dividere i panini a metà e scaldarli sulla piastra. Spalmare la base interne del panino con senape e mayonnaise, mettere una foglia di lattuga, gli anelli di cipolla fritti, il pomodoro, l’hamburger cotto con la sottiletta sciolta su di esso e il ketchup. Chiudere il panino con l’altra metà e pressarlo leggermente con le mani. Servire il panino con hamburger con le patatine fritte.

aNeLLi Di CiPoLLa FRiTTi

anelli di cipolla fritti dolcestefania

  • 2 grosse cipolle
  • 1 uovo
  • 100 g di farina + un po’ per infarinare
  • 100 g di amido di mais
  • 120 ml di latte
  • 2 pizzichi di sale
  • 400 ml di Olio di semi di mais

Sbucciare le cipolle e tagliarle a fette spesse circa 1 cm. Metterli in una ciotola ricoperti di acqua per circa 10 minuti. Dividere gli anelli di cipolla gli uni dagli altri con molta delicatezza per evitare di romperli e asciugarli con della carta assorbente. Preparare la pastella. Sbattere l’uovo con il pizzico di sale in una ciotola. Aggiungere poi l’amido di mais e sbattere con la frusta per evitare che si formino grumi. Diluire il tutto con il latte e versarvi la farina. Continuare a sbattere fino a ottenere una pastella senza grumi e fluida. Se il composto risulta troppo liquido o troppo solido aggiungere altra farina o altro latte. Scaldare l’olio in una padella. Infarinare gli anelli di cipolla e poi passarli nella pastella e friggerli pochi alla volta. Scolare gli anelli di cipolla fritti su carta assorbente.

SFoGLia CoN ToNNo, CiPoLLa e PiSTaCCHi

Ricettina ideata per cena, sul momento, con il mio boy… Pochi ingredienti… Ma…. Che esplosione di sapore!QUICHE PASTA SFOGLIA TONNO CIPOLLA E PISTACCHI DOLCESTEFANIA

  • 1 disco di pasta sfoglia
  • mezza cipolla rossa
  • 2 scatolette di tonno sott’olio
  • 80 g di provola affettata
  • 30 g di pistacchi sgusciati

Srotolare la pasta sfoglia e adagiarla su una teglia con la sua stessa carta da forno. Bucherellare il fondo con una forchetta e versarvi il tonno sgocciolato e spezzettato, la cipolla tagliata a fette non molto sottili e i pistacchi. Infornare, in forno preriscaldato, a 200 gradi per 15 minuti. Togliere la sfoglia dal forno e completare con le fette di provola in superficie. Rimettere nella parte superiore del forno e fare gratinare per altri 5 minuti.

iNVoLTiNi PRiMaVeRa

Esistono diverse versioni degli involtini primavera… La mia è totalmente vegetariana.. Grazie ai consigli della mia amica Valeria sono riuscita a prepararli con molta soddisfazione!! Non li avevo mai assaggiati… Ma sono un’antipasto Cinese molto sfizioso! 😉 

involtini primavera dolcestefania

  • 30 fogli di pasta fillo
  • 5 carote
  • 1 cipollotto
  • 1 costa di sedano
  • 1 cavolo verza di media grandezza
  • 5 cucchiai di salsa di soia
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 500 ml di olio di semi di mais

Lavare il sedano, togliere i filamenti e tagliarlo a listarelle. Sbucciare le carote e tagliarle a listarelle. Pulire il cipollotto, lavarlo e tagliarlo a fettine non molto spesse. Lavare il cavolo verza e tagliarlo a listarelle. Mettere l’olio in un wok e versarvi tutte le verdure. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per 5 minuti, mescolando ogni tanto. Versare la salsa di soia e lasciare insaporire le verdure per 1 minuto. Spegnere il fuoco e mettere le verdure a scolare (devono rimanere croccanti). Lasciarle intiepidire e poi mettere un cucchiaio di ripieno nella metà bassa di ogni foglio (io su suggerimento di Valeria ho usato 2 fogli di pasta fillo per ciascun involtino e li ho uniti spennellandoli con dell’acqua). Coprire con la pasta il ripieno e ripiegare in seguito i lati destro e sinistro verso il centro e arrotolare dal basso verso l’alto. Sigillare bene l’involtino con un pennellino intinto nell’acqua. Scaldare l’olio di semi nel wok e friggere gli involtini primavera pochi alla volta. Scolarli su carta assorbente e servirli ben caldi accompagnati da salsa di soia o salsa agrodolce.

CoRoNa iNTReCCiaTa Di PaNBRioCHe

Sofficissima e gustosissima questa treccia di pan brioche…. Una fetta tira l’altra!corona intrecciata dolcestefania (2)

Per l’impasto:

  • 500 g di farina manitoba
  • 350 ml di latte
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 1 kg di ricotta
  • 150 g di salame piccante affumicato
  • 300 g di formaggio pecorino a cubetti
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 1 uovo per spennellare
  • Semi di sesamo q.b.

Mettere in una ciotola l’uovo con il latte tiepido, l’olio evo e il sale  e mescolare con una forchetta. Versare a pioggia la farina miscelata con il lievito di birra secco e iniziare a impastare. Formare un panetto morbido e liscio e lasciare lievitare nella ciotola fino al raddoppio del volume, circa 2 ore. Nel frattempo mettere la ricotta in una ciotola e aggiungere il pepe nero e mescolare con una forchetta. Aggiungere poi il pecorino a cubetti e il salame tagliato a pezzettini. Amalgamare il tutto e coprire fino a che l’impasto sarà lievitato. Spianare l’impasto ormai lievitato e dividerlo in 3 parti uguali. Formare dei rotoli lunghi e appiattirli col matterello. Distribuire il ripieno nella parte centrale dei 3 rotoli appiattiti lasciando circa 1 cm dai bordi. Sigillare i rotoli ripieni pizzicando bene i bordi. Creare ora la treccia con i tre rotoli e chiuderla a corona sigillando le due estremità. Porre la corona intrecciata su una teglia rivestita di carta forno e lasciarla rilievitare per circa 1 ora e ½. Spennellare la corona intrecciata con l’uovo sbattuto e cospargere con i semi di sesamo. Infornare a 200 gradi per circa 35 minuti, in forno preriscaldato.

GiRaSoLe SaLaTo

Un’idea per il pic-nic di Pasquetta? Una focaccia con ricotta e spinaci… Non la classica!! Ma a forma di girasole… Non dobbiamo soddisfare solo il palato.. Ma anche gli occhi!! ^_^

Girasole salato dolcestefania

Per la base:

  • 500 g di farina “00”
  • 150 g di farina manitoba
  • 350 ml di acqua tiepida
  • ½ cubetto di lievito di birra (12 g)
  • 2 cucchiaini rasi di sale

Per il ripieno:

  • 350 g di ricotta
  • 500 g di spinaci lessati e strizzati
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 pizzico di pepe nero
  • Sale q.b.
  • 1 uovo

Per la decorazione:

  • Semi di sesamo q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Pepe nero q.b.

Per il ripieno mescolare gli spinaci raffreddati, strizzati e sminuzzati con la ricotta, l’uovo, la noce moscata, il sale e il pepe nero. Amalgamare il tutto con una forchetta e lasciare in frigorifero per 1 ora. Versare le farine in una ciotola, e creare un buco al centro. Inserirvi il lievito sbriciolato e l’acqua tiepida; iniziare a impastare il tutto e aggiungere il sale. Dividere l’impasto in 2 parti, modellarle fino a renderle lisce e morbide e porle a lievitare per 2 ore. Stendere i due impasti in due sfoglie non molto sottili. Adagiarne una su una teglia rivestita con un foglio di carta forno. Formare la corolla del fiore distribuendo 4-5 cucchiai di ripieno nella parte centrale con un diametro di 6 cm. Distribuire il resto del ripieno in maniera circolare avendo cura di lasciare un anello di 2-3 cm di spazio senza ripieno. Adagiare dunque la seconda sfoglia stesa sulla prima ormai farcita e pressare bene ai lati. Tagliare la pasta in eccesso e sigillare bene. Per dare forma alla corolla, capovolgere una tazza sul centro della focaccia e praticare dei tagli in maniera regolare formando strisce di circa 4 cm di larghezza. Torcere le strisce e legarle le une alle altre. Spennellare con olio d’oliva e cospargere il centro del girasole con semi di sesamo e pepe nero. Infornare a 200 gradi, in forno preriscaldato, per 35-40 minuti.dolcestefania girasole salato

PaNeTToNe Di PaSQueTTa

per il giorno di pasquetta ecco una ricetta sfiziosa e originale.. Il panettone gastronomico… Una rivisitazione tutta casalinga dei classici tramezzini!! 🙂
panettone gastronomico di pasquetta dolcestefania

  • 800 g di farina
  • 2 bustine di lievito di birra secco
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 2 cucchiaini rasi di sale
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 400 ml di acqua tiepida
  • 100 g di parmigiano grattugiato

Per farcire:

  • Maionese q.b.
  • 4 pomodori
  • Foglie di lattuga q.b
  • 100 g di speck
  • 200 g di prosciutto cotto
  • 2 scatolette di tonno
  • Sottilette q.b.

Setacciare la farina in una terrina larga e mescolarvi il lievito di birra secco. Al centro del mucchio praticare una buca e versarvi zucchero, sale, uova e olio evo e amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo un po’ alla volta l’acqua. Lavorare l’impasto per almeno 10 minuti, rimetterlo nella terrina infarinata, coprire con un canovaccio e porlo a lievitare in luogo tiepido fino a quando avrà raddoppiato il suo volume (circa 1 ora). Incorporare il parmigiano grattugiato all’impasto, metterlo in uno stampo o pentola a sponde alte, imburrato e infarinato e porre a lievitare in luogo tiepido per altri 30 minuti. Cuocere per 30-35 minuti nella parte inferiore del forno preriscaldato,a 180-200 gradi. Tagliare la calotta del panettone raffreddato a 4 cm dal bordo superiore e dividere il resto in 8 strati. Mescolare la maionese con il tonno sgocciolato e distribuire la metà di questa salsa e dell’insalata sul primo strato e poi sovrapporre il secondo e terzo strato. Distribuire sul terzo strato fettine di pomodoro, prosciutto cotto e sottilette e sovrapporre quarto e quinto strato. Distribuire sul quinto strato la restante salsa, lo speck e la lattuga e le fettine di pomodoro e sovrapporre il sesto e settimo strato. Distribuire su questo la maionese, il prosciutto cotto e le sottilette e sovrapporre l’ottavo strato e tagliare il panettone in otto spicchi. Completare con la calotta e decorare con pomodorini interi.

FoCaCCiNe

focaccine dolcestefania

  • 350 g di farina Manitoba
  • 350 g di farina “00”
  • 2 cucchiai di olio evo + un po’ per spennellare
  • 3 cucchiaini di sale
  • 400 ml di acqua tiepida
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • Olive verdi denocciolate q.b.
  • Olive nere denocciolate q.b.
  • Rosmarino
  • Origano secco

Mescolare le farine in una ciotola e creare un buco al centro. Mettervi il lievito sbriciolato, l’acqua tiepida e l’olio evo e iniziare a impastare. Aggiungere il sale e impastare fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Lasciare lievitare nella stessa ciotola coperta da un canovaccio per 3 ore. Dividere l’impasto in circa 10 palline, schiacciarle con le mani e metterle su una teglia irrorata da un filo di olio evo. Appiattire con le dita e farcire a piacere: con aghi di rosmarino e sale, con origano e olive verdi, con origano e olive nere. Irrorare ancora con olio evo e l’aiuto di un pennellino e lasciare lievitare per altre 2 ore. Infornare a 220 gradi per 20 minuti circa.

QuiCHe aLLe ZuCCHiNe

quiche alle zucchine dolcestefania

  • 1 disco di pasta sfoglia
  • 4 zucchine
  • 1 uovo
  • 1 scatoletta di tonno sott’olio
  • 100 g di scamorza affumicata
  • Sale
  • Noce moscata
  • 2 cucchiai di grana grattugiato
  • Olio evo

Lavare le zucchine, eliminare le 2 estremità e tagliarle a metà. Ridurle a piccole fettine e, metterle in una padella con un filo d’olio evo, il sale e un pizzico di noce moscata. Lasciarle cuocere con il coperchio per circa 7 minuti, rigirandole spesso. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Sgocciolare il tonno dall’olio e tagliare la scamorza a cubetti. Unirli poi alle zucchine. Srotolare la pasta sfoglia e adagiarla con la sua stessa carta su una tortiera. Bucherellarla con una forchetta e versarvi il ripieno. Livellare per bene. Sbattere l’uovo in una terrina e versarlo in maniera uniforme sulla quiche. Completare con il grana grattugiato in superficie. Infornare a 220 gradi per 30 minuti, in forno preriscaldato.

CRoCCHeTTe Di PuRè Di PaTaTe

La ricetta per realizzare queste golose crocchette di patate  mi è stata regalata da Debby M.. Grazie… 🙂crocchette di patatae veloci dolcestefania

  • 2 buste di purè di patate
  • 1 uovo + 2 uova per la panatura
  • 100 g di burro
  • 300 ml di latte
  • 150 ml di acqua
  • 100 g di grana grattugiato
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Sale
  • 100 g di farina
  • 150 g di pangrattato
  • 400 ml di olio di semi di mais

Mettere l’acqua, il latte, il burro, e il sale in una pentola e portare a bollore. Versarvi le due buste di purè e mescolare con una frusta. Bisogna ottenere un purè denso e corposo. Metterlo in una ciotola e lasciarlo raffreddare. Aggiungerci la noce moscata, il prezzemolo tritato, l’uovo e il grana grattugiato. Mescolare il tutto per amalgamarlo e mettere in frigorifero per un paio d’ore. Creare tante piccole crocchette con le mani, della forma desiderata e passarle prima nella farina, poi nelle uova sbattute e poi nel pangrattato. Disporre le crocchette su un vassoio e rimetterle in frigorifero. Scaldare l’olio in una padella e friggere le crocchette poche per volta. Scolarle e asciugarle su carta assorbente.

eRBaZZoNe

erbazzone dolcestefania

  • 1 disco di pasta sfoglia
  • 1 kg di bietole
  • 100 g di grana grattugiato
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 100 g di scamorza affumicata
  • Sale

Mondare, lavare le bietole e cuocerle in acqua salata per 10 minuti. Scolarle, strizzarle e tritarle. Metterle in una padella con l’olio evo e il pepe nero e lasciarle insaporire per 3 minuti. Versarle in una terrina e unire l’uovo, la scamorza tagliata a cubetti e il grana grattugiato. Mescolare bene il tutto per far amalgamare gli ingredienti. Stendere la pasta sfoglia su una teglia, bucherellarla sul fondo e versavi il ripieno. Infornare a 200 gradi per 20 minuti, in forno preriscaldato.

FoCaCCia RuSTiCa

focaccia rustica dolcestefania

Per l’impasto:

  • 500 g di farina
  • 350 ml d’acqua
  • 1 pizzico di zucchero
  • Sale
  • 1 bustina di lievito di birra in polvere

Per il ripieno:

  • 1 cespo di scarola riccia
  • 100 g di olive nere denocciolate
  • 150 g di provola
  • 8 filetti d’acciuga sott’olio
  • Olio evo

Mettere la farina in una ciotola e mescolarvi lo zucchero e il lievito. Versare l’acqua poca alla volta e il sale. Impastare il tutto fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Lasciare lievitare nella stessa ciotola coperta da un canovaccio, per 1 ora e mezza in un luogo tiepido. Nel frattempo preparare il ripieno. Lavare la scarola e cuocerla in acqua bollente salata per 15 minuti. Scolarla e lasciarla raffreddare. Strizzarla e metterla in una ciotola con le olive, le acciughe tagliuzzate e la provola tagliata a cubetti. Amalgamare il tutto con una forchetta. Dividere l’impasto ormai lievitato in 2 parti e stendere la prima su una teglia irrorata con un filo d’olio evo. Distribuire il ripieno fino a 1 cm dal bordo. Stendere il secondo panetto su un’altra teglia irrorata con un filo d’olio evo e adagiarla sulla prima. Sigillare bene i bordi pressando con le dita. Fare dei piccoli tagli in superficie con un coltello, e infornare a 230 gradi nella parte inferiore del forno preriscaldato, per 10 minuti. Poi per altri 15 minuti circa nella parte superiore.

aRaNCiNi aLLa SiCiLiaNa

arancini alla siciliana. dolcestefania

  • 3 uova
  • 500 g di riso originario
  • 6 cucchiai di grana grattugiato
  • 2 bustine di zafferano
  • 150 g di scamorza
  • 1 confezione di granragù (130g)
  • 150 g di piselli surgelati
  • Olio evo
  • Sale
  • Prezzemolo
  • Pepe nero
  • 250 g di pangrattato
  • 700 ml di olio di semi di mais

Mettere il riso in una pentola, ricoprirlo d’acqua e metterlo a cuocere per 25 minuti. A metà cottura aggiungere lo zafferano e il sale. Scolarlo al dente e lasciarlo raffreddare per almeno 4 ore. Nel frattempo cuocere i piselli in un tegame con olio evo, un pizzico di pepe nero, il sale, una tazzina d’acqua e il prezzemolo tritato. Tagliare la scamorza a cubetti. Aggiungere al riso ormai freddo il grana grattugiato e le uova e impastare per far amalgamare il tutto. Confezionare gli arancini con le mani, inserendo al centro un po’ di piselli, un po’ di granragù e qualche cubetto di scamorza. Sigillare per bene e con le mani cercare di dargli una forma  a pera. Rotolarli nel pangrattato e friggerli in olio caldo fino a completa doratura. Scolarli su carta assorbente.

ToRTa SFoGLia CoN CHaMPiGNoN e WuRSTeL

torta sfoglia con champignon e wurstel dolcestefania

  • 1 disco di pasta sfoglia
  • 2 wurstel piccoli
  • 150 g di scamorza
  • 200 g di funghi champignon
  • 2 cucchiai di olio evo
  • Sale

Pulire i funghi champignon, lavarli e tagliarli a fette. Metterli in una padella con l’olio evo, il sale e 1 tazzina d’acqua. Lasciarli cuocere per 15 minuti fino al completo assorbimento dell’acqua e lasciarli intiepidire. Nel frattempo tagliare i wurstel e la scamorza a cubetti. Srotolare la pasta sfoglia, bucherellarla e versarvi gli champignon, i wurstel e la scamorza. Infornare a 200 gradi per 20 minuti, in forno preriscaldato.

FoCaCCia CoN SaLaMe

focaccia con salame dolcestefania

Per l’impasto:

  • 250 g di farina “00”
  • 250 g di farina “0”
  • 350 ml d’acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito di birra in polvere
  • Sale
  • 1 pizzico di zucchero

Per il ripieno:

  • 200 g di scamorza
  • 150 g di salame piccante affettato
  • 100 g di salsa di pomodoro
  • ½ cucchiaino di origano secco
  • ½ cucchiaino di sale
  • Olio evo

Disporre la farina in una ciotola e mescolarvi il lievito, il sale e il pizzico di zucchero. Creare una buca e inserirvi l’acqua tiepida. Impastare con le mani fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Rimetterlo nella ciotola infarinata e lasciarlo lievitare per 1 ora in un luogo tiepido. Nel frattempo tagliare la scamorza a cubetti e insaporire la salsa di pomodoro con qualche cucchiaio di olio evo, sale e origano. Irrorare una teglia quadrata con un filo di olio evo. Dividere l’impasto ormai lievitato in due parti e stenderne uno sulla teglia. Disporre le fette di salame, poi la salsa di pomodoro e infine i cubetti di scamorza. Irrorare un’altra teglia con un filo di olio evo e stendervi l’altra parte d’impasto. Adagiarla sulla pizza e sigillare i bordi pressando bene con le dita. Creare qualche piccolo taglio con un coltello in superficie e infornare a 240 gradi per 13 minuti nella parte inferiore del forno preriscaldato e poi nella parte superiore per altri 15 minuti.

PiZZa DaNuBio

 

pizza danubio dolcestefania

  • 500 g di farina
  • 1 patata media
  • 50 g di burro
  • 50 g di grana grattugiato
  • 2 uova
  • Sale
  • ½ bicchiere di latte
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 200 g di scamorza
  • 4 wurstel piccoli o 200 g di cubetti di prosciutto cotto
  • 4 cucchiai di latte
  • 100 g di salsa di pomodoro

Lessare la patata con la buccia, spellarla e schiacciarla. Versare la farina in una terrina e praticarvi al centro una buca. Inserirvi la patata schiacciata, le uova, il sale, il burro, il formaggio e il lievito sciolto nel latte. Mescolare il tutto con una forchetta e poi impastare con le mani fino a ottenere un panetto liscio e morbido. Lasciarlo lievitare nella terrina infarinata per 1 ora. Nel frattempo tagliare la scamorza e i wurstel a cubetti. Dividere l’impasto in tante palline di uguale dimensione e inserire al centro di ognuna cubetti di scamorza e di wurstel. Sigillarle per bene e sistemarle in una teglia ricoperta di carta forno, una vicina all’altra, lasciando qualche cm di distanza. Lasciarle lievitare nuovamente per circa 40 minuti. Spennellare con la salsa di pomodoro e infornare a 200 gradi per 25 minuti circa, in forno preriscaldato.

FoCaCCia CoN Le PaTaTe

Ecco….Una focaccia sofficissima e gustosa!

focaccia-con-le-patate dolcestefania

  • 500 g di farina
  • 320 ml di acqua tiepida
  • Sale
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 3 patate medie
  • Rosmarino

Mettere la farina a fontana e sciogliervi al centro il lievito con l’acqua tiepida. Aggiungere l’olio e il sale e iniziare a impastare. Se occorre aggiungere altra acqua o farina. Ottenere un panetto morbido e omogeneo. Lasciarlo lievitare in una ciotola coperta da un canovaccio per 1 ora. Nel frattempo sbucciare le patate, tagliarle a fette non molto sottili e bollirle in acqua salate per 5 minuti. Scolarle e lasciarle intiepidire. Stendere l’impasto lievitato in una teglia unta con qualche cucchiaio d’olio. Disporre le patate affossandole un pò nell’impasto e gli aghi di rosmarino. Lasciare lievitare per altri 30 minuti. Irrorare con un filo d’olio e infornare a 200 gradi per 20 minuti, in forno preriscaldato.

TeGLia Di PaNiNi RiPieNi

Vi assicuro che uno tira l’altro!

  • 550 g di farina
  • 400 ml di acqua tiepida
  • ½ cubetto di lievito di birra
  • Sale
  • 100 g di olive verdi denocciolate
  • 12 filetti d’acciuga sott’olio
  • 100 g di gorgonzola
  • 4 cucchiai di latte

Mettere in una ciotola la farina a fontana. Sbriciolare al centro il lievito e scioglierlo con l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale. Creare un panetto morbido e liscio e lasciarlo lievitare nella stessa ciotola per 1 ora. A questo punto dividere l’impasto in circa 22 porzioni e mettere al centro di ognuno pezzetti di gorgonzola oppure i filetti di acciughe con le olive verdi. Sigillare per bene i panini cosi ottenuti e disporli, leggermente distanziati, su una teglia ricoperta di carta forno. Lasciare lievitare per altri 50 minuti. Spennellarli con il latte e infornarli a 190 gradi per 30 minuti circa, nel forno preriscaldato.

 

QuiCHe oRToLaNa

  • 1 disco di pasta sfoglia
  • 1 zucchina
  • 3 pomodori
  • 1 melanzana viola
  • 1 peperone
  • Sale
  • Olio evo
  • 4 foglie di basilico
  • 100 g di provola affumicata

Lavare la zucchina, la melanzana e il peperone. Eliminarne le estremità e tagliarli a cubetti. Versarli in una padella con un filo di olio evo, il sale e un po’ d’acqua. Lasciare cuocere per 10 minuti circa mescolando di tanto in tanto. Se occorre aggiungere un altro poco d’acqua. A cottura ultimata aggiungere il basilico e mescolare per fare insaporire il tutto. Lasciare raffreddare, togliere il basilico e aggiungere la provola tagliata a cubetti. Srotolare la pasta sfoglia, adagiarla con la sua stessa carta forno in una tortiera, bucherellarla con una forchetta e versare il ripieno. Infornare a 190 gradi, in forno preriscaldato, per 25 minuti. Lasciare intiepidire e servire.

PaNe e PaNeLLe

pane e panelle

Per i panini:

  • 500 g di farina “Manitoba”
  • 50 ml di olio di semi
  • 250 ml di latte
  • ½ cubetto di lievito di birra
  • Sale

Per le panelle:

  • 500 g di farina di ceci
  • 1,5 l d’acqua
  • Sale
  • Pepe nero
  • Prezzemolo
  • 1l di olio di semi di mais

Per preparare i panini: scaldare il latte e sciogliervi il lievito. Porre la farina a fontana in una ciotola e versarvi al centro il latte con il lievito sciolto, l’olio di semi e iniziare a impastare. Aggiungere il sale e impastare fino a ottenere un panetto morbido. Lasciarlo lievitare nella ciotola fino al raddoppio del volume. Dividerlo poi in 12 pagnottelle da far lievitare nuovamente poste su una teglia ricoperta di carta forno, per 1 ora. Spennellare con il latte e infornare a 200 gradi per 25 minuti.

Per preparare le panelle: miscelare con una frusta, la farina di ceci e l’acqua. Aggiungere sale e pepe nero e amalgamare il tutto. Mettere a fuoco medio per circa 20 minuti, mescolando continuamente. A cottura ultimata aggiungere del prezzemolo. Spalmare l’impasto cosi ottenuto, con un cucchiaio di legno mentre questo è ancora caldo, nel sottofondo dei piatti o nelle teglie da forno. Lasciare raffreddare, tagliare a pezzi, staccarli e friggerli in olio caldo. Scolare su carta assorbente l’olio in eccesso. Tagliare i panini a metà e servirli ripieni di panelle.

Questo slideshow richiede JavaScript.

FoCaCCia aLLa BoNCi

  • 400 g di farina di grano duro
  • 200 g di farina “00”
  • Acqua tiepida q.b.
  • Sale
  • 150 g di olive verdi schiacciate
  • Olio evo
  • ½ bustina di lievito di birra secco

Miscelare in una ciotola il lievito alla farina di grano duro. Creare la fontana e mettere un po’ di acqua tiepida al centro (circa 250 ml) e iniziare a impastare. Aggiungere ancora acqua e la farina “00” poco alla volta. A questo punto mettere il sale e le olive verdi schiacciate e continuare a impastare. Creare un impasto morbido e liscio. Lasciare lievitare nella stessa ciotola coperta di carta pellicola, nella parte più fredda del frigorifero per 24 ore. Dopodichè riprendere l’impasto e stenderlo su una teglia oleata. Farlo lievitare ancora per 50 minuti. Trascorso questo tempo, infornare a 230 gradi per 25 minuti, prima nella parte bassa del forno e poi sopra.

aRaNCiNi

arancini dolcestefania

  • 750 g di riso originario
  • 3 uova
  • 6 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 400 g di scamorza
  • 350 g di pangrattato
  • Sale
  • 6 cucchiai di sugo di pomodoro
  • 300 g di piselli surgelati
  • ½ cipolla bianca
  • Pepe nero
  • 2 confezioni di granragù (360 g)
  • Olio evo
  • 1 l di olio di semi di mais

Lessare il riso in acqua salata per 20 minuti scolarlo e lasciarlo raffreddare per almeno 4 ore. Cucinare i piselli mettendoli ancora surgelati in una pentola con la cipolla tritata, il sale, l’olio, un pizzico di pepe nero e una tazzina d’acqua. Tagliare la scamorza a cubetti. Aggiungere al riso ormai freddo i 6 cucchiai di sugo, il parmigiano grattugiato, e le uova. Impastare per amalgamare il tutto. Iniziare a preparare gli arancini. Mettere una pallina di riso nel palmo della mano, inserire un cucchiaino di granragù, qualche cubetto di scamorza e un cucchiaino di piselli. Prendere un’altra pallina d’impasto e coprire il ripieno. Modellare l’arancino con le mani, pressando bene fino a dare una forma tonda. Passare nel pangrattato. Ripetere l’operazione fino a esaurimento degli ingredienti. Friggere gli arancini pochi alla volta nell’olio di semi di mais bollente. Scolarli su carta assorbente dall’olio in eccesso.

GRiSPeLLe

Tipica ricetta calabrese che si prepara tradizionalmente per la festa dell’Immacolata e durante le festività natalizie.

grispelle dolcestefania.

 

  • 1 kg di patate
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 600 g di farina + un po’ per la lavorazione
  • Qualche filetto d’acciuga
  • 1 l di olio di semi di mais
  • Sale q.b.

Sbucciare le patate e cuocerle a vapore per circa 25 minuti (oppure bollirle con tutta la buccia per più tempo). Schiacciarle ancora calde nello schiacciapatate e metterle in una ciotola a raffreddare per almeno 2 ore. Creare una fontana e mettere al centro il lievito da sciogliere con l’acqua tiepida. Iniziare a incorporare la farina e il sale. Impastare e lavorare l’impasto su una spianatoia aggiungendo se necessario altra farina. L’impasto deve essere omogeneo e morbido. Tagliare tanti pezzetti d’impasto, stenderli a cordoncino e arrotolarli a mo’ di ciambella. Altri pezzi farli a pallina e mettervi al centro i filetti di acciuga. Lasciare lievitare le grispelle sulla spianatoia coperte con un canovaccio per 1 ora. Friggerle poi nell’olio caldo e asciugare l’olio in eccesso su carta assorbente.

SuPPLì

Quanto ne è ghiotto mio papààà…  è sempre quello che ne mangia più di tutti!!!

  • 700  g di riso originario
  • 250 g di pane grattugiato
  • 200 g di grana grattugiato
  • 2 uova
  • 350 g di scamorza
  • Sale
  • Sugo già pronto q.b.
  • 1 l di olio di semi d’arachide

Lessare il riso per 15 minuti in acqua salata. Scolarlo e lasciarlo raffreddare per almeno 5 ore. Dopodichè aggiungerci il sugo già pronto in quantità tali da far diventare rosso il riso (all’incirca 10 cucchiaiate). Unire poi le uova e il grana grattugiato. Impastare il tutto. Tagliare la scamorza a cubetti. Iniziare a creare i suppli’ modellandoli con le mani. Inserire al centro di ognuno cubetti di scamorza. Sigillare per bene e passare nel pangrattato. Friggerli nell’olio caldo fino a farli dorare. Scolarli e asciugare l’olio in eccesso con carta assorbente. Servire ben caldi.

PoLPeTTe Di RiSo E PaTaTe

polpette-di-riso-e-patate-dolcestefania

  • 400 g di patate lesse
  • 400 g di riso originario
  • 4 cucchiai di grana grattugiato
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 2 uova
  • Sale
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 300 g di pangrattato
  • 700 ml di olio di semi d’arachide

Lessare il riso in acqua salata per 15 minuti. Deve rimanere al dente. Scolarlo e lasciarlo raffreddare. Unirlo alle patate lesse e mettere in frigo per qualche ora o anche per una notte intera. Aggiungerci poi le uova, i formaggi grattugiati, un pizzico di sale, il prezzemolo tritato e il pepe nero. Amalgamare il tutto. Con l’impasto creare tante piccole polpette e rotolarle nel pangrattato. Friggerle nell’olio ben caldo. Scolarle e asciugare l’olio in eccesso con carta assorbente.

MoZZaReLLa iN CaRRoZZa

  • 24 fette di pancarré
  • 12 fette di mozzarella
  • 3 uova
  • 1 etto e ½ di prosciutto cotto
  • 400 g di pangrattato
  • 300 ml di latte
  • 700 ml di olio di semi di arachide

Affettare la mozzarella. Distribuire su metà fette di pancarré una piccola fettina di prosciutto cotto e una fetta di mozzarella e coprire con le altre 12 fette. Passarle prima nel latte, poi nelle uova precedentemente sbattute, e infine nel pangrattato. Friggerle nell’olio molto caldo, finché saranno dorate in modo uniforme. Scolarli e far assorbire l’olio su carta assorbente. Servire ben caldi.

FoCaCCia PuGLieSe

Beh….che dire….solo a vederla viene fame secondo me…..

  • 500 g di farina
  • 1 patata media
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito di birra in polvere o 1 cubetto di lievito
  • Sale
  • 2 cucchiai di olio evo + quello per la teglia
  • 12 pomodorini pachino
  • Origano

Lessare la patata e schiacciarla. Miscelare il lievito alla farina e disporla a fontana. Al centro mettere la patata, i 2 cucchiai di olio e l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale. Formare un panetto morbido e omogeneo e lasciarlo lievitare in una ciotola coperto con un canovaccio per circa un’ora. Disporre l’impasto su una teglia unta d’olio e stenderlo fino ai bordi. Tagliare i pomodorini a metà e schiacciarli nella focaccia. Completare con origano tritato, un filo d’olio e un pizzico di sale. Infornare a 190 gradi per 25 minuti circa.

HoT DoG

Io li adoro…..devo dire che quando li preparo hanno sempre un grande successo…. tagliati a metà e farciti con mayonnaise o ketchup o senape sono un vera bomba….ma anche mangiati da soli sono buonissimi…

  • 500 g di farina
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 250 ml di acqua tiepida
  • Sale
  • 12 wurstel piccoli

Disporre la farina a fontana. Al centro sciogliere il lievito con l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale. Formare un panetto morbido e liscio e suddividerlo in 12 palline. Lasciare lievitare per circa un’ora e mezza. Appiattire ogni pallina con le mani, lasciandola di uno spessore grossolano, e disporre al centro il wurstel. Sigillare per bene pressando l’impasto con le mani per attaccarlo al wurstel. Disporre su una teglia, precedentemente spolverata con un po’ di farina, e infornare a 200 gradi per circa 20 minuti.

PiZZeTTe Di PaNCaRRé

Avete voglia di pizza???? Ecco un’idea veloce e altrettanto buona per soddisfare il vostro palato….

  • 1 confezione di pancarré
  • Salsa di pomodoro (circa300 g)
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiai di olio evo
  • Olive verdi denocciolate
  • 200 g di scamorza

Versare la salsa di pomodoro in una pentola con il sale e l’olio e far  cuocere per circa 10 minuti. Rifilare i bordi del pancarré. Disporli su una teglia rivestita con carta forno e dorarli in forno a 200 gradi per circa 5 minuti. Estrarli dal forno e distribuire su ognuno una cucchiaiata di salsa di pomodoro, cubetti di scamorza e un’oliva denocciolata. Rimettere in forno a 220 gradi per altri 5 minuti finchè la scamorza sarà filante. Servire ben calde.

FRaGuNi

Questa è una ricetta calabrese tipica del periodo pasquale.. ricordo sin da quand’ero bambina il loro sapore intenso..ora voglio farli conoscere anche a tutti voi..

fraguni dolcestefania

Per l’impasto:

  • 500 g di farina
  • Mezzo cubetto di lievito di birra
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di strutto
  • 400 ml di acqua tiepida

Per il ripieno:

  • 4 patate medie lessate e sbucciate
  • 500 g di ricotta
  • 350 g di formaggio pecorino fresco
  • 300 g di salame affumicato
  • 5 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 2 cucchiai di grana grattugiato
  • 4 uova
  • 1 pizzico di pepe nero
  • Prezzemolo

Disporre la farina a fontana e versare al centro il lievito di birra sbriciolato e lo strutto. Fare sciogliere con l’acqua da aggiungere poco per volta. Iniziare a impastare e aggiungere il sale. Continuare a impastare fino a ottenere un panetto morbido. Se occorre aggiungere altra farina. Formare 21 palline da lasciar lievitare per 1 ora e mezza. Nel frattempo preparare il ripieno. Sbriciolare con una forchetta la ricotta e aggiungere le patate passate nello schiacciapatate, il pecorino e il grana grattugiati, le uova, il prezzemolo tritato, il pepe nero, il pecorino e il salame tagliati a piccoli cubetti. Mescolare il tutto fino a ottenere un composto ben amalgamato. Stendere ogni pallina d’impasto con il matterello e disporre al centro un’abbondante cucchiaiata di ripieno. Sollevare i bordi pizzicandoli con le dita e chiudere a cerchio. Disporre su una teglia rivestita con carta forno e infornare a 200 gradi per 30 minuti.

PiaDiNe

  • 400 g di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito istantaneo
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 250 ml di latte

Per farcire:

  • 40 g di rucola
  • 250 g di prosciutto crudo
  • 3 o 4 pomodori

Mescolare la farina con il sale e il lievito pizzaiolo. Unire l’olio e un po’ alla volta il latte, amalgamando il tutto con l’aiuto di una forchetta. Lavorare velocemente l’impasto con le mani e dividerlo in 10 parti uguali. Farle riposare per 15/20 minuti. Stenderle con un matterello in un disco sottile del diametro di26 cmcirca. In una padella antiaderente ben calda cuocere le piadine su ciascun lato a fuoco medio per 1/2 minuti. Toglierle dalla padella e farcirle. Vanno servite ben calde.

oLiVe aSCoLaNe

La preparazione delle olive ascolane richiede un pò di tempo, lo so…ma ne vale la pena…..sono molto gustose!!!!

  • 40 olive verdi di grosse dimensioni
  • 60 g di pancetta a dadini affumicata
  • 60 g di carne di vitello tritata
  • 60 g di carne di maiale tritata
  • 60 g di carne di pollo tritata.
  • 30 g di prosciutto crudo
  • 4 cucchiai di salsa di pomodoro
  • 3 uova
  • 8 cucchiai di pangrattato
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 bicchiere di latte
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 3 pizzichi di sale
  • 60 g di farina
  • Olio per friggere

Soffriggere la pancetta con l’olio evo. Unire le carni, il prosciutto crudo tritato, la salsa di pomodoro e cuocere a fuoco basso per 40 minuti.Frullare il tutto e aggiunger 2 uova, il parmigiano, 2 cucchiai di pangrattato, il latte, la noce moscata e il sale. Amalgamare il tutto con cura. Snocciolare le olive, meglio se con l’apposito utensile e farcirle con il composto appena preparato premendo bene per compattarlo all’interno delle olive. Sbattere l’ uovo rimasto in una terrina. Passare le olive prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato rimasto. Friggere le olive in abbondante olio caldo fino a che saranno dorate. Asciugarle con carta assorbente e servire ben calde.

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Ricetta di una volta...in chiave moderna

IL BOSCO FATATO

bigiotteria fatta a mano! lasciate un messaggio privato, VENITEMI A TROVARE m.me/www.creazionialeboscofatato

capelli che passione

La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la migliore montatura è la più semplice. Francesco Bacone

zah74 MagiArteNatura

Querer es poder!

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiosità e informazioni

sweetalisea

•AMARE VUOL DIRE CHE CI ANDAVA PIU' ZUCCHERO•

Vivere in Forma

Per vivere una vita sana dobbiamo imparare ad amare noi stessi!

La Pentolina Rosa

Scatti in Cucina con Ricetta

le due cucine

I buoni sapori di una volta

NON METTERMI PRESSIONE

Cosmesi senza trucchi!

Il sabato mattina

...storia di un libro che verrà!

ChocolateSpoonAndTheCamera

A clumsy newbie in the kitchen