SBRiCioLaTa FiCHi e NoCi

sbriciolata fichi e noci dolcestefania

  • 400 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 2 uova
  • ½ bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 300 g di marmellata di fichi
  • gherigli di noce q.b

Versare in una ciotola la farina, la vanillina, il lievito, lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungere poi le uova leggermente sbattute e il burro a pezzettini. Sbriciolare il tutto con le mani, non impastare per ottenere la classica frolla, ma strofinare l’impasto tra le mani. Foderare una tortiera con carta da forno e mettervi metĂ  della sbriciolata. Spalmarvi la marmellata in maniera uniforme e dei gherigli di noce sbriciolati con le mani e poi coprire con la restante sbriciolata. Disporre in superficie dei gherigli di noce pressandoli con le mani nell’impasto e  infornare a 180 gradi per 30 minuti circa. Lasciare raffreddare e sformare.

PubblicitĂ 

TeTTe DeLLe MoNaCHe

Finalmente le ho fatte! Le tette delle monache o sospiri sono dei piccoli pan di spagna farciti con crema pasticcera tipiche di Altamura.  Vi assicuro che sono soffici come una nuvola!! Il segreto per farle bene è quello di usare la farina “ Mix Africano”. 

tette delle monache dolcestefania

Per le tette delle monache:

  • 200 g di Mix Africano
  • 260 g di uova (4 o 5)
  • 50 g di zucchero a velo vanigliato + un pò per spolverarle
  • 2 bustine di vanillina

Per la crema:

  • 500 ml di latte
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai di farina
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 200 ml di panna giĂ  zuccherata e montata
  • 3 tuorli

Preparare la crema. Mettere il latte a scaldare. Sbattere con la frusta i tuorli con lo zucchero, la farina e la vanillina. Versarvi il latte caldo a filo e mescolare. Rimettere il tutto sul fuoco e lasciare cuocere, sempre mescolando, finchĂŠ la crema si addenserĂ . Lasciarla raffreddare e aggiungervi la panna montata. Preparare le tette delle monache. Versare tutti gli ingredienti nella ciotola della planetaria e azionarla per circa 10 minuti o comunque fino a che il composto risulta spumoso, sodo e gonfio. Foderare una teglia con la carta da forno. Trasferire il composto in una sac a poche con becco grande e creare delle palline sulla teglia. Infornare a 180 gradi per circa 25 minuti, nella parte media del forno preriscaldato. Sfornare, lasciare raffreddare, tagliarle a metĂ  o forarle dal basso e farcire con la crema pasticcera. spolverizzare con zucchero a velo vanigliato e conservarle in frigorifero.

planetaria

CoPPa DeL NoNNo

La coppa del nonno è un dessert irresistibile per gli amanti del caffè.. Ha un sapore intenso e deciso e vi assicuro che prepararla in casa è davvero un gioco da ragazzi! Io ho stupito i miei ospiti servendola con dei simpatici cucchiaini di cioccolato!

coppa del nonno dolcestefania

  • 500 ml di panna da montare giĂ  zuccherata
  • 20 g di caffè solubile/istantaneo gusto classico
  • 200 g di zucchero

Versare nel boccale del mixer il caffè e lo zucchero e polverizzarli. Montare la panna ben fredda in una ciotola. Unirvi poi il caffè e lo zucchero polverizzati e continuare a montare fino a fare amalgamare il tutto. Versare la mousse ottenuta in una sac a poche con bocchetta liscia e riempire delle tazzine o dei bicchierini. Conservare in frigorifero.

MuFFiN KiNDeR

Semplicemente deliziosi!muffin kinder dolcestefania

  • 2 uova
  • 120 g di burro
  • 150 g di latte intero
  • 180 g di farina
  • 80 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • barrette kinder q.b

Scaldare il latte in un pentolino e aggiungervi poi lo zucchero, il burro e le uova. Mescolare tutto insieme per far sciogliere il burro e versare il composto in una ciotola. Aggiungervi la farina, il lievito, il pizzico di sale e la vanillina. Mescolare il tutto con una frusta o uno sbattitore elettrico fino a ottenere un composto omogeneo. Trasferire il composto nei pirottini di carta appositamente alloggiati in una teglia da muffin, riempiendoli fino a metĂ . Mettervi sopra tre quadretti di barretta kinder e infornare a 180 gradi per circa 20 minuti in forno preriscaldato.

CiaMBeLLa Di RoSe

Stavolta ho preparato la classica torta di rose in una forma diversa dal solito, nello stampo del ciambellone. L’ho fatta in occasione del 18 anni di uno dei miei nipoti e quindi l’ho fatta con tanto amore! 🙂

ciambella-di-rose-dolcestefania

  • 900 g di farina
  • 5 uova
  • 6 cucchiai di olio di semi
  • 2 cucchiai di zucchero
  •  50 g di di lievito di birra
  • Scorzetta di un limone
  • 1 pizzico di sale
  • 300 ml di latte

Per farcire:

  • 260 g di zucchero
  • 360 g di burro morbido

Tritare nel mixer, la scorzetta gialla del limone con 2 cucchiai di zucchero. Aggiungere il latte, in cui sarà stato fatto sciogliere il lievito, l’olio e le uova. Versare la farina e il sale continuando a frullare. Versare l’impasto sul piano del tavolo infarinato e impastare con le mani fino a ottenere un panetto morbido. Se occorre aggiungere altra farina. Tirare una sfoglia rettangolare, piuttosto sottile. Frullare il burro e lo zucchero. Spennellare la pasta con questo composto, arrotolare su se stesso il rettangolo e tagliare tanti tronchetti lunghi 4 cm. Stringerli da un lato, chiudendoli bene e sistemarli in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato, disponendoli distanziati tra loro. Lasciar lievitare per più di un’ora, finché si saranno quasi uniti tra loro. Cuocere in forno caldo a 200 gradi per 15 minuti e a 180 gradi per altri 20 minuti. Capovolgere la torta ancora calda su un vassoio.

CRoSTaTa aLLa NuTeLLa Di aNNa

Questa ricetta mi è stata data da mia zia Anna e la crostata in foto è stata fatta da lei.. Io l’ho semplicemente mangiata insieme a tutta la famiglia durante un pranzo domenicale! ❤

crostata-alla-nutella-di-anna-dolcestefania

  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 300 g di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • nutella q.b

Sbattere l’uovo, il tuorlo, lo zucchero e la vanillina. Aggiungere poi il burro e la farina e iniziare a impastare il tutto con le mani. bisogna ottenere un panetto liscio e morbido. Stendere 2/3 della frolla su un foglio di carta da forno della stessa dimensione della tortiera (circa 28 cm). Adagiarla con tutta la carta da forno nella tortiera e versarvi la nutella. Stendere l’altra parte della frolla, ritagliarla a strisce e sistemarle sulla frolla farcita. Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti in forno preriscaldato. Lasciare raffreddare e adagiare su un piatto da portata. A piacere spolverare con zucchero a velo.

MuFFiN aL CoCCo e CioCCoLaTo BiaNCo

muffin-al-cocco-e-cioccolato-bianco-dolcestefania

  • 100 g di cioccolato bianco
  • 100 g di zucchero
  • 250 g di farina
  • 150 g di farina di cocco
  • 130 g di latte
  • 1 bustina di lievito
  • 3 uova
  • 70 g di olio di semi di mais
  • 1 bustina di vanillina

Tritare il cioccolato bianco nel mixer e mettere da parte in una ciotola. Versare ora nel boccale del mixer la farina, la farina di cocco, la vanillina e lo zucchero. Tritarli per 30 secondi, unirli al cioccolato bianco tritato e tenere da parte. Sbattere le uova con l’olio, il latte e il lievito per 1 minuto. Aggiungervi gli ingredienti secchi messi da parte e continuare a sbattere fino a ottenere un composto omogeneo. Versare l’impasto nei pirottini di carta appositamente alloggiati nella teglia per muffin e infornare a 180 gradi per circa 25 minuti.

CRoSTaTa CoCCo e NuTeLLa

Questo dolce ha davvero un gusto speciale… Cocco e nutella sono un’unione fantastica! Devo ringraziare la mia amica Cinzia per avermi regalato questa ricetta strepitosa!!!

crostata-nutella-e-cocco-dolcestefania

Per la frolla:

  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 175 g di farina
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito

Per il ripieno:

  • 70 g di zucchero
  • 120 g di cocco rapè
  • 1/2 panna da cucina
  • 1 albume
  • nutella q.b

Preparare la frolla mescolando nell’ordine: uova, tuorlo e zucchero, burro, vanillina, farina e lievito. Impastare e lasciare la frolla in frigorifero per mezz’ora. Nel frattempo montare l’albume a neve, aggiungere lo zucchero e continuare a montare. Infine aggiungere la panna da cucina, il cocco rapè e mescolare per bene. Stendere la frolla su una teglia imburrata e infarinata lasciandone un piccolo pezzetto da parte per creare poi le strisce sopra. versare sulla frolla uno strato di nutella e livellarla per bene. Poi versarvi la crema al cocco e spalmare per bene. Coprire con le strisce di pasta frolla. Infornare a 180 gradi per circa 30 minuti nella parte media del forno preriscaldato. Lasciare raffreddare e sformare. Volendo si può anche conservare in frigorifero.

FioR Di MaNDoRLe

Questi biscottini sono deliziosi e velocissimi da fare.. li ho fatti per la prima volta e mi hanno soddisfatto moltissimo.. Credo che li rifarò spessissimo!!! 

fior di mandorle dolcestefania

  • 400 g di mandorle
  • 250 g di zucchero
  • 3 albumi
  • 40 g di maraschino
  • 1 fialetta di aroma mandorla
  • ciliege candite q.b
  • zucchero a velo q.b

Mettere lo zucchero nel mixer e ridurlo in polvere. Toglierlo dal mixer e tenerlo da parte. Versarvi le mandorle e tritarle a farina. Aggiungervi il maraschino, gli albumi e lo zucchero ridotto in polvere e frullare il tutto. con il composto ottenuto formare tante palline grandi come una noce e passarle nello zucchero a velo. adagiarli su una teglia rivestita di carta da forno e distribuire al centro di ciascun biscotto mezza ciliegia candita, pressandola bene. Infornare in forno preriscaldato a 160 gradi per 15 minuti circa. Lasciare raffreddare e disporre su un vassoio.

 

BaBĂ 

Il babĂ  o babbĂ  è un dolce da forno a pasta lievitata, tipico della pasticceria napoletana.  Il babĂ  è la derivazione d’un dolce a lievitazione naturale originario della Polonia; utilizzato dai cuochi francesi assunse il nome di baba, vide trasformato il proprio nome in “babbĂ ” dai pasticceri napoletani.La tipica forma a fungo la si deve al celebre pasticciere Nicolas Sthorer. Io ho pensato di renderlo ancora piĂš goloso con una crema chantilly e frutta!

babĂ  dolcestefania

Per l’impasto:

  • 250 g di farina
  • 100 g di burro + un pò per lo stampo
  • 25 g di zucchero
  • 10 g di lievito di birra
  • 2 uova
  • 50 ml di latte
  • 1 pizzico di sale

Per la bagna:

  • 200 ml di rum
  • mezza fialetta di aroma rum
  • 1 l di acqua
  • 600 g di zucchero

Per la farcia e la decorazione:

  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4  cucchiai di farina
  • la scorza di 1 limone
  • 500 ml di latte
  • 300 ml di panna giĂ  zuccherata
  • amarene sciroppate q.b
  • fragole q.b

Lavorare nella planetaria la farina, il lievito precedentemente sciolto nel latte tiepido, e lo zucchero. aggiungere le uova, uno alla volta, e quando l’impasto comincerà a staccarsi dalle pareti, unire il burro ammorbidito e il sale. Continuare a lavorare fino a ottenere un composto morbido ed elastico; dargli la forma di una palla e avvolgerla in pellicola trasparente. Lasciarla riposare per circa 2 ore.Trascorso questo tempo, lavorare  di nuovo l’impasto, distribuirlo in 15 stampini già imburrati e infarinati e lasciare lievitare fino al raddoppio del volume. Infornare poi a 180 gradi per 25 minuti. Sfornare, sformare appena tiepidi e lasciare raffreddare. Per la crema mettere il latte a scaldare con la scorza del limone tagliata a fette. Sbattere con la frusta i tuorli con lo zucchero e la farina. Versarvi il latte caldo a filo e mescolare. Rimettere il tutto sul fuoco e lasciare cuocere, sempre mescolando, finché la crema si addenserà. Versare la crema ancora calda in una ciotola, togliere le scorze del limone e coprire con carta pellicola e lasciare raffreddare per almeno 4 ore. Montare la panna e mescolarne 100 ml alla crema.  Per la bagna al rum versare 500 ml di acqua in una casseruola, unire lo zucchero e portare a bollore. Spegnere, lasciare raffreddare, aggiungere il rum e l’aroma rum e mescolare. Rimettere lo sciroppo sul fuoco e farlo intiepidire, quindi versarlo in una ciotola capiente e immergervi i babà. Lasciarli a bagno per 30 minuti e metterli poi a scolare su una gratella. Adagiare i Babà sui piattini  e dividerli a metà. Se risultassero ancora asciutti inzuppare con lo sciroppo rimasto da entrambe le parti. Farcire al centro i babà con la crema. Decorare con le amarene e e le fettine di fragola. Porre in frigorifero fino al momento di servire.

CRoSTaTa Di SaN VaLeNTiNo

Come lasciare a bocca aperta il vostro amore nel giorno piĂš romantico dell’anno?? Con un bel dolce preparato con tanto amore con le vostre mani…Ovviamente tutto decorato di cuori!!! 

crostata di S.Valentino dolcestefania

Per la frolla:

  • 1 uovo
  • 175 g di farina
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • La buccia grattugiata di un limone
  • 1/2 bustina di lievito

Per la crema al limone:

  • Buccia+succo di 4 limoni non trattati
  • 250 g di zucchero
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di burro

Preparare la frolla mescolando nell’ordine: uova e zucchero, burro, buccia grattugiata del limone, farina e lievito. Impastare e lasciare la frolla in frigorifero per mezz’ora. Nel frattempo mettere in una pentola, buccia e succo dei limoni, uova e zucchero. Mettere sul fuoco e far cuocere per circa 30 minuti mescolando continuamente. A questo punto aggiungere il burro, cuocere per altri 5 minuti. Togliere dal fuoco e far raffreddare. Stendere la frolla su una teglia imburrata e infarinata, lasciandone un po’ da parte per fare la decorazione. Versarvi la crema al limone. Stendere la rimanente frolla e con un tagliabiscotti ricavare delle forme a cuore. Ricoprire la crostata in maniera circolare con i cuori e  infornare a 180 gradi per 25 minuti. Lasciare raffreddare e sformare.

CRoSTaTa KiNDeR BueNo


Questa è una torta che ameranno tutti..ma proprio tutti! Grandi e piccini.. Perchè riprende il gusto delle amate barrette di kinder bueno! io l’ho preparata per i miei golosi nipotini!

CRoSTaTa KiNDeR BueNo - dolcestefania

Per la frolla:

  • 1 uovo
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 1 bustina di vanillina
  • 175 g di farina
  • ½ cucchiaino di lievito

Per il ripieno:

  • 300 g di nutkao
  • Kinder bueno q.b

Preparare la frolla impastando tutti gli ingredienti. Stenderla su uno stampo da crostata, imburrato e infarinato, bucherellare il fondo, coprire con un foglio di carta forno e cospargere di fagioli secchi. Infornare a 200 gradi in forno preriscaldato per 10 minuti. Toglierla dal forno, eliminare la carta e i fagioli e lasciarla raffreddare. Versarvi la crema nutkao e spatolarla in maniera casuale. Decorare con i kinder bueno tagliati a pezzettini. Mettere in frigorifero.

SBRiCioLaTa ai FRuTTi Di BoSCo

Una maniera diversa per preparare una classica crostata alla marmellata… Questo effetto sbriciolato la rende molto gustosa e “croccantina”… Semplicemente deliziosa!

sbriciolata ai frutti di bosco dolcestefania

  • 400 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 2 uova
  • ½ bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 400 g di marmellata (io ho usato quella ai frutti di bosco)

Versare in una ciotola la farina, la vanillina, il lievito, lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungere poi le uova leggermente sbattute e il burro a pezzettini. Sbriciolare il tutto con le mani, non impastare per ottenere la classica frolla, ma strofinare l’impasto tra le mani. Foderare una tortiera con carta da forno e mettervi metà della sbriciolata. Spalmarvi la marmellata in maniera uniforme e poi coprire con la restante sbriciolata. Infornare a 180 gradi per 30 minuti circa. Lasciare raffreddare e sformare.

BaCio Di PaNTeLLeRia

Il bacio pantesco è il dolce per antonomasia dell’isola di Pantelleria, variante del dolce tradizionale, la cassatella che è tipico dell’intera provincia di Trapani. I baci panteschi sono delle frittelle farcite di ricotta e scaglie di cioccolato. La preparazione è particolare e richiede l’utilizzo di un attrezzo, uno stampo metallico a forma di corolla di fiore stilizzata.

bacio di pantelleria dolcestefania

Per la pastella:

  • 2 uova
  • 120 g di latte
  • 150 g di farina
  • 2 g di lievito di birra
  • 500 ml di olio di semi di girasole

Per farcire:

  • 300 g di ricotta
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 1 pizzico di cannella
  • Gocce di cioccolato q.b
  • Zucchero a velo q.b

Aggiungere alla ricotta ben asciutta lo zucchero e la cannella e frullarla nel mixer fino a ottenere una crema. A questo punto aggiungere le gocce di cioccolato, mescolare per bene e mettere in frigorifero per un paio d’ore. Preparare la pastella. Sciogliere il lievito nel latte. In una ciotola sbattere le uova e aggiungere latte e farina in maniera alternata e sbattere con una frusta per evitare la formazione di grumi. Bisogna ottenere una pastella omogenea. Fare scaldare l’olio in una padella dai bordi alti. Quando l’olio è ben caldo prendere il ferro e tenendolo dal manico immergerlo nell’olio caldo, intingerlo velocemente nella pastella e di nuovo nell’olio caldo. Roteando il ferro la pastella si staccherà. Quando sarà ben dorata scolarla su carta assorbente. Procedere così fino a esaurimento della pastella. Consiglio di immergere il ferro caldo nella pastella per metà, altrimenti poi la pasta non si stacca e qualora la pasta non si staccasse dal ferro aiutarsi con un coltello o una forchetta. Farcire una frittella con la ricotta e coprire con un’altra frittella e cospargere di zucchero a velo. Ecco ottenuto il bacio di Pantelleria.

baci di pantelleria dolcestefania

Le RiCeTTe Di ViRNa: GiReLLe

le ricette di Virna girelle dolcestefania

  • 3 uova grandi
  • 130 g di zucchero
  • 125 g di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 200 g di nutella
  • 50 g di cioccolato fondente

Mettere uova e zucchero in una ciotola. Lavorare con l’impastatrice o con le fruste elettriche per una decina di minuti fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata e la vanillina.  Incorporare delicatamente con un cucchiaio di legno o una spatola, con un movimento dal basso verso l’alto. Dividere l’impasto in due metà uguali (io di solito peso tutto l’impasto e poi divido a metà). In una metà aggiungere il cacao setacciato e incorporarlo delicatamente. Su una teglia rivestita di carta da forno, stendere lo strato al cioccolato. Io ho ottenuto un rettangolo di circa 25×30 cm. Non è importante la grandezza, piuttosto bisogna ottenere un’altezza di 2 o 3 mm. Cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per circa 5 minuti. Per capire se è possibile togliere la teglia dal forno, controllare la superficie del dolce.  Deve essere diventata opaca e non piu’ lucida. Togliere dal forno e stendere l’altro strato di impasto, sempre dello stesso spessore. Cuocere altri dieci minuti circa (non deve colorarsi troppo, altrimenti si secca!).  Togliere dal forno e trasferirla su un foglio di carta da forno bagnato, con la parte al cioccolato a contatto con la carta. Spalmare di nutella e chiudete le vostre girelle. Fare intiepidire e mettere in frigo per circa un’ora (magari chiudete in un contenitore ermetico per non far seccare l’impasto!).. La nutella deve essersi indurita, quindi fare la prova: dopo un’ora, tagliare una fetta e vedere se la nutella lascia strisce. Se sì, vuol dire che non è ancora abbastanza fredda, quindi rimettere tutto in frigo. Quando sarà tutto ben freddo, tagliare le girelle di uno spessore di circa 2-3 cm. Fondere il cioccolato a bagnomaria e bagnarvi un lato delle girelle. Capovolgerle in modo da lasciare il cioccolato verso l’alto e lasciarle indurire.  Si conservano, se chiuse bene, anche 3-4 giorni.

Le RiCeTTe Di ViRNa: MouSSe aL CioCCoLaTo Con MeRiNGa e GRaNeLLa Di NoCCioLe

le ricette di virna mousse al cioccolato con meringa e granella di nocciole dolcestefania

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 50 g di burro
  • 2 tuorli
  • 35 g di zucchero a velo
  • 200 ml di panna per dolci
  • 100 g di panna montata da mischiare con la meringa

Per la meringa italiana:

  • 90 g di albumi (non freddi)
  • 30 g destrosio (chi non lo ha usa pure lo zucchero normale)
  • 150 g di zucchero semolato finissimo
  • 46 g di acqua

In un pentolino dal fondo spesso far sciogliere il cioccolato ed il burro tagliati a pezzetti. A parte montare i tuorli con lo zucchero per almeno 10 minuti. Versare la crema al cioccolato ancora calda sulle uova. Mescolare piano piano con una spatola fino ad ottenere una crema liscia e lasciar raffreddare completamente. A parte montare la panna in un’ampia ciotola , quindi unire i due composti. Mescolare la crema delicatamente con un cucchiaio di legno o spatola fino ad ottenere un composto omogeneo. Rivestire uno stampo con la pellicola trasparente quindi versare la mousse al suo interno. Livellare la superficie della mousse al cioccolato con una spatola e riporla in frigo per almeno 2 ore. Una volta raffreddata, capovolgere la mousse al cioccolato su un piatto da portata, ed eliminare la pellicola. far aderire la granella di nocciola lungo i bordi.

PER LA MERINGA
Montare per almeno 10 minuti gli albumi a media velocitĂ  nella planetaria; intanto scaldare sul fuoco l’ acqua e lo zucchero, portarlo a 171° gradi (io ho il termometro.. chi non l’ avesse o usa degli albumi giĂ  pastorizzati può far a meno di caramellare lo zucchero ma può metterlo direttamente insieme agli albumi) e versarlo a filo sugli albumi, abbassando la velocitĂ  della planetaria. Dopo averlo versato tutto, alzare nuovamente la velocitĂ  e montare a meringa. Deve essere lucida e ben sostenuta.
Quando è pronta mischiarla delicatamente alla panna montata precedentemente e con una sac a poche creare dei ciuffetti sulla superficie della mousse.
PER QUESTA TORTA NON GUARDATE LA DIETA!!!!! OGNI TANTO FA BENE USCIRE DAGLI SCHEMI!!

Le RiCeTTe Di FRaNCa: ToRTa aLL’aRaNCia CoN CReMa aLL’aRaNCia

le ricette di franca torta all'arancia dolcestefania

Per la base:

  • 4 uova
  • 150 g di zucchero
  • 200 g di farina
  • 50 g di fecola
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • 1 bustina di lievito
  • 2 arance spremute e grattugiate

Per la crema:

  • 100 g di zucchero
  • 25 g di fecola
  • 2 arance spremute e grattugiate
  • 1 uovo
  • 150 o 200 ml di acqua

Preparare la torta iniziando a sbattere le uova con lo zucchero fino a renderle spumose. poi aggiungere l’olio di semi, la scorza grattugiata e il succo delle arance. Infine aggiungere la farina, il lievito e la fecola miscelati insieme. Sbattere il tutto per ottenere un composto omogeneo. Rivestire una tortiera di circa 26-28 cm di diametro con della carta da forno, oppure imburrarla e infarinarla, e versarvi il composto. Infornare a 180 gradi per circa 30 minuti. Togliere la torta dal forno e lasciarla intiepidire. Estrarre la carta da forno e lasciare raffreddare la torta completamente. Nel frattempo preparare la crema all’arancia. versare in una pentola lo zucchero e l’uovo e sbatterli. poi aggiungere il resto degli ingredienti, sbattere il tutto per bene con una frusta e mettere sul fuoco. lasciare cuocere la crema per alcuni minuti, fino a che si sarĂ  addensata. toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare. dividere la torta in due strati. spalmare sul primo strato la crema all’arancia e coprire con l’altro strato. spolverare con zucchero a velo e decorare con fette e scorza d’arancia,

Le RiCeTTe Di ViRNa: FRiTTeLLe Di PaTaTe CoN uVeTTa e PiNoLi

le ricette di Virna frittelle dolcestefania

  • 300 g di patate a pasta farinosa
  • 70 g di uvetta
  • rum q.b
  • 30 g di pinoli
  • 80 g di zucchero semolato
  • la scorza di 1 limone
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 90 g di farina 00 +20 g maizena= 110 g di farine totali
  • olio per friggere
  • zucchero a velo q.b

Porre le patate in una casseruola contenente acqua fredda e lessarle con la buccia fino a quando saranno diventate tenere. Scolarle e quando saranno ancora calde, privarle della buccia e passarle allo schiacciapatate direttamente all’interno di una ciotola. Lasciarle intiepidire. Unire la farina e il lievito setacciati, l’uovo, l’uvetta ammollata nel rum e ben scolata, i pinoli, la scorza di limone e lo zucchero semolato. Impastare il tutto con le mani. Si deve ottenere un composto amalgamato e non troppo appiccicoso. Con questo impasto formare delle piccole praline da friggere in olio bollente, poche alla volta, scolandole con un mestolo forato. A mano a mano trasferirle in un piatto e asciugarle con carta da cucina. Spolverizzare con lo zucchero a velo setacciato e servire subito.

Le RiCeTTe Di FuLVia: BiGNè


Questa ricetta è stata realizzata da Fulvia G. Dei bignè supergolosi!!! Brava Fulvia!

le ricette di Fulvia Bignè

  • 150 g di farina 00
  • 4 uova
  • 1 cucchiaino di zucchero (per i dolci)
  • 250 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • 100 g di burro
  • crema pasticcera q.b
  • cioccolato fondente fuso q.b

Mettere in un tegame sul fuoco acqua, sale, zucchero e burro. Non appena bolle togliere il tegame dal fuoco, versare la farina e mescolare. Lasciare raffreddare il composto per 10 minuti e ogni tanto mescolarlo. Aggiungere le uova una per volta mescolando fino al completo assorbimento.
Prendere il composto e creare piccoli bignè utilizzando un cucchiaio oppure la sac a poche e adagiarli su una placca foderata di carta forno, distanziandoli per bene tra di loro perchÊ si gonfieranno abbastanza. Cuocere a 180° per 30 minuti circa. Farcire con crema pasticcera e cioccolato fuso.

Le RiCeTTe Di ViRNa: CiaMBeLLoNe Di MeLe e uVeTTa

le ricette di virna ciambellone dolcestefania

  • 400 g farina per dolci( 300 g di farina e 100g di amido di mais o fecola di patate)
  • 270 g di zucchero (io ho usato quello di canna sottile e chiaro)
  • 150 ml di latte
  • una spolverata di cannella
  • 190 ml olio di semi di mais
  • 3 mele tagliate a pezzettini
  • 5 uova
  • 100 g di uvetta (messa a bagno e poi asciugata e infarinata)
  • 1bustina di lievito x dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • la scorza grattugiata di 1 limone

Mettere tutti gli ingredienti (io nella planetaria) insieme, a parte le mele e uvetta; Mischiare molto bene, almeno x 5 minuti ad alta velocità. Quando il composto è pronto mettere le mele a pezzetti e l uvetta e mischiare bene con un cucchiaio. Oliare e infarinare uno stampo a ciambella. Infornare a forno preriscaldato, statico e nel ripiano piÚ basso del forno a 160° per 55\60 minuti.. FATELA è BUONISSIMA!!

MaDeLeiNeS Di aNNa

Questa é la terza ricetta delle madeleines che pubblico.. Si è capito che mi piacciono vero?! Questa ricetta mi è stata regalata da mia zia Anna e devo dire che sono davvero eccezionali.. Morbidissime, golose e profumate.. Very original madeleines!! 😉

madeleines dolcestefania.

  • 250 g di burro + un po’ per lo stampo
  • 250 g di zucchero
  • 250 g di farina
  • 2 uova
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 fialetta di aroma mandorla
  • 1 bustina di vanillina

Fondere il burro in un pentolino e lasciarlo intiepidire. Sbattere le uova e lo zucchero con una frusta, aggiungere poi il burro fuso e la farina e il lievito setacciati insieme. Mescolare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Coprire con carta pellicola e mettere in frigorifero per 4 ore. Imburrare lo stampo per madeleines e versare negli incavi un cucchiaio di impasto (se ne otterranno circa 30). Infornare a 180 gradi per circa 10 minuti. Sformare dallo stampo e lasciare raffreddare.

CuPCaKe ToGo

cupcake togo dolcestefania

  • 4 albumi
  • 2 uova intere
  • 200 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 150 g cioccolato fondente
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito
  • cacao amaro q.b q.b
  • 200 ml di panna montata
  • biscotti togo q.b

Sciogliere cioccolato e burro a bagnomaria. Montare gli albumi (di sei uova) a neve col pizzico di sale. E poi aggiungervi 80 g di zucchero e continuare a montare. Sbattere i due tuorli con i 20 g di zucchero rimanenti e la vanillina e poi aggiungervi il burro e cioccolato fusi e aggiungerli agli albumi. Infine versare la farina setacciata con il lievito.
Imburrare e infarinare 14 stampini a mezza sfera e versarvi l’impasto per metá altezza. Inserire al centro un cucchiaino di nutella e versarvi il rimanente impasto su ciascuno di essi
Infornare a 190 gradi per 15 minuti. Lasciarli intiepidire e sformarli. Decorare ciascuno di essi con un ciuffo di panna montata, una spolverata di cacao amaro e un pezzetto di togo.

CRoSTaTiNa ai CoRBeZZoLi

Il corbezzolo detto anche albatro, è un cespuglio o un piccolo albero appartenente alla famiglia delle Ericaceae, diffuso nei paesi del Mediterraneo occidentale e nelle coste meridionali d’Irlanda.I frutti maturano nell’anno successivo rispetto alla fioritura che dĂ  loro origine, in autunno. La pianta si trova quindi a ospitare contemporaneamente fiori e frutti maturi, cosa che la rende particolarmente ornamentale, per la presenza sull’albero di tre vivaci colori: il rosso dei frutti, il bianco dei fiori e il verde delle foglie. Io ho pensato di usarli per fare queste deliziose crostatine! 😉

crostatina ai corbezzoli dolcestefania

Per la frolla:

  • 1 uovo
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 1 bustina di vanillina
  • 175 g di farina
  • ½ cucchiaino di lievito

Per la crema:

  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di farina
  • La scorza di 1 limone

Per decorare:

  • Corbezzoli q.b
  • Gelatina spray o classico torta gel

Preparare la frolla impastando tutti gli ingredienti. Stenderla su 5 stampi da crostatina, imburrati e infarinati, bucherellare il fondo, coprire con un foglio di carta forno e cospargere di fagioli secchi. Infornare a 200 gradi in forno preriscaldato per 10 minuti. Toglierli dal forno, eliminare la carta e i fagioli e lasciarli raffreddare. Preparare la crema. Mettere il latte in una pentola con la scorza del limone e farlo scaldare. Sbattere i tuorli con zucchero, farina e vanillina. Versare a filo il latte caldo sui tuorli, avendo cura di eliminare le scorze del limone,mescolare e rimettere il tutto nella pentola. Cuocere a fiamma moderata fino a che la crema si sarà addensata. Versarla in una ciotola, coprire con carta pellicola e lasciare raffreddare completamente. Montare la panna e aggiungerla alla crema, quando questa sarà fredda. Versarla sulla base delle crostatine di frolla, disporvi i corbezzoli ben lavati e asciugati e completare con la gelatina spray o con il classico tortagel. Conservare le crostatine in frigorifero.

CRoSTaTa aLLa FRuTTa

La crostata alla frutta è un dolce colorato che mette allegria e fa venire l’acquolina secondo me! Il guscio di pasta frolla racchiude la morbidezza della crema e la freschezza della frutta… Che golositĂ ! ovviamente la frutta può essere scelta in base alla stagione e la composizione si può variare con la propria fantasia… Ad ogni modo è una delle classiche torte che piace a tutti! 

Crostata alla frutta dolcestefania

Per la frolla:

  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 1 bustina di vanillina
  • 350 g di farina
  • ½ bustina di lievito

Per la crema:

  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di farina
  • La scorza di 1 limone
  • 100 ml di panna montata

Per la decorazione:

  • 4-5 prugne
  • 5 fette di ananas sciroppata
  • Gelatina spray o classico torta gel

 Preparare la frolla impastando tutti gli ingredienti. Stenderla su una tortiera di circa 36 cm di diametro imburrata e infarinata, bucherellare il fondo, coprire con un foglio di carta forno e cospargere di fagioli secchi. Infornare a 200 gradi in forno preriscaldato per 10 minuti. Toglierla dal forno, eliminare la carta e i fagioli e lasciarla raffreddare. Preparare la crema. Mettere il latte in una pentola con la scorza del limone e farlo scaldare. Sbattere i tuorli con zucchero, farina e vanillina. Versare a filo il latte caldo sui tuorli, avendo cura di eliminare le scorze del limone,mescolare e rimettere il tutto nella pentola. Cuocere a fiamma moderata fino a che la crema si sarà addensata. Versarla in una ciotola, coprire con carta pellicola e lasciare raffreddare completamente. Montare la panna e aggiungerla alla crema, quando questa sarà fredda. Versarla sulla base di frolla, disporvi la frutta a raggiera (io ho usato ananas e prugne ma ovviamente la frutta può essere scelta in base alla stagione o ai propri gusti!). Completare con la gelatina spray o preparare il classico tortagel e conservare la crostata di frutta in frigorifero.

CiaMBeLLiNe Di PaTaTe CoN Lo ZuCCHeRo

La ricetta per fare queste buonissime ciambelle con lo zucchero mi è stata regalata da mia zia Anna. Sono veloci da fare perchè hanno una sola lievitazione e si mantengono morbidissime fino al giorno dopo.. Sono davvero ottime!! Grazie zia! 😉

Ciambelline di patate con lo zucchero dolcestefania

  • 500 g di farina
  • 250 g di patate
  • 50 g di zucchero + un po’ per spolverare
  • 50 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • La scorza grattugiata di un limone
  • 1 tazzina di latte
  • 500 ml di olio di semi di girasole

Bollire le patate con tutta la buccia e schiacciarle ancora calde nello schiacciapatate  e lasciarle intiepidire. Disporre la farina in una ciotola e cerare un buco al centro. Mettervi l’uovo, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, le patate schiacciate intiepidite e il lievito sciolto con il latte tiepido. Iniziare ad amalgamare il tutto con le mani e impastare fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo. Dividere l’impasto così ottenuto in 13 palline, appiattirle con le mani e con le dita creare un buco al centro e cercare di dargli la forma di una ciambellina. Disporle su una spianatoia infarinata, coprire con un telo e lasciare lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio del volume (circa 1 ora e ½ ).  Scaldare l’olio in una padella e friggere le ciambelline poche per volta. Scolarle su carta assorbente e rigirarle nello zucchero quando sono ancora calde.

CiaMBeLLe & BoMBoLoNi aL FoRNo

bomboloni al forno dolcestefania

Per il lievitino:

  • 100 g di farina “00”
  • 60 ml di acqua tiepida
  • 1 cubetto di lievito di birra

Per l’impasto:

  • 200 g di farina “00”
  • 200 g di farina manitoba
  • 3 uova medie
  • 80 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 100 g di burro

Per la superficie:

  • zucchero q.b
  • latte q.b.

Questa ricetta è per le ciambelle. Per i bomboloni è la stessa ma si deve aggiungere negli ingredienti dell’impasto:

  • nutella q.b.

Preparare il lievitino.

In una ciotola sciogliere il lievito con l’acqua e aggiungere la farina. Impastare con le mani e creare un panetto. Inciderlo a croce e lasciarlo raddoppiare di volume (circa 1 ora). A questo punto mettere nella ciotola della planetaria le uova con lo zucchero, la vanillina e la scorza grattugiata e iniziare a far sbattere il tutto. Versarvi poi il lievitino e far amalgamare il tutto e a questo punto inserire le due farine miscelate insieme. Per ultimo aggiungere il burro a pezzetti e farlo amalgamare all’impasto. (Tutta questa operazione si può fare anche con le mani, non necessariamente nella planetaria). Lasciare lievitare l’impasto cosi ottenuto in una ciotola coperto con carta pellicola e in un ambiente tiepido fino al raddoppio del volume, (circa due ore). A questo punto stendere l’impasto lievitato su una spianatoia, allo spessore di almeno 1 cm. Ricavare dei cerchi con l’aiuto di un coppapasta e creare un foro centrale piĂš piccolo in ognuno di essi. Disporre le ciambelle su una lastra da forno rivestita di carta da forno e lasciare rilievitare per altri 50 minuti. Una volta lievitate, spennellare le ciambelle con il latte e informarle a 190-200 gradi per 15 minuti, in forno preriscaldato. Lasciarle intiepidire, spennellarle con poco latte in superficie e cospargere di zucchero semolato.

Per quanto riguarda i bomboloni il procedimento è uguale, solo che:

Bisogna ricavare dei dischi e sulla metĂĄ di essi inserire al centro 1 cucchiaio colmo di nutella. Ricoprire ciascuno con un altro disco di pasta e sigillare per bene i bordi. Disporre i bomboloni su una teglia rivestita di carta da forno e lasciare rilievitare per altri 50 minuti. Una volta lievitati spennellarli con del latte e infornare a 190-200 gradi per 15 minuti. Lasciarli intiepidire, spennellarli con poco latte e cospargere di zucchero.

ciambelle al forno dolcestefania

CHiaCCHieRe CoN La NuTeLLa

Se vi avanza l’impasto lievitato per far la pizza… Provate a fare queste chiacchiere con la nutella… Sono diverse dal solito… Molto sfiziose… Parola di Dolcestefania! 😛chiacchiere con la nutella dolcestefania

  • 800 g di farina “00”
  • 200 g di farina manitoba
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 500 ml di acqua tiepida
  • Sale q.b
  • 500 ml di olio di semi di mais
  • Nutella q.b
  • Zucchero a velo q.b

Disporre le farine e il sale, miscelati tra loro, a fontana su una spianatoia e sbriciolarvi il lievito di birra al centro. Versarvi l’acqua tiepida e iniziare a impastare fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Dividerlo in 10 parti, modellarle e  lasciarle lievitare sulla spianatoia infarinata per circa 2 ore. A questo punto appiattirle con l’aiuto di un matterello in una sfoglia non molto sottile, ritagliare delle forme irregolari con una rotella dentellata e lasciare lievitare nuovamente per mezz’oretta circa. Friggere le chiacchiere poche alla volta nell’olio di semi caldo. Scolarle su carta assorbente e servirle con nutella e zucchero a velo.

ToRTa ai TRe CioCCoLaTi

Questa torta è ideale per gli amanti del cioccolato.. ĂŠ fatta da tre strati di diverso colore in base ai tre diversi gusti del cioccolato: bianco, al latte e fondente… Vi assicuro che se avete voglia di cioccolato questa torta vi soddisferĂ  alla grande!!! La ricetta mi è stata regalata da Benedetta.. Grazie!! 😀

torta ai tre cioccolati dolcestefania.

  • 300 g di biscotti secchi
  • 150 g di burro fuso
  • 250 g di cioccolato a latte
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 250 g di cioccolato bianco
  • 600 ml di panna giĂ  zuccherata
  • 600 ml di latte
  • 3 bustine di tortagel

Tritare i biscotti nel mixer, metterli in una ciotola e amalgamarli col burro fuso. Usarli per foderare il fondo di uno stampo a cerniera; compattarli per bene e livellarli. Mettere la base così ottenuta in frigorifero. A questo punto preparare i tre strati di cioccolato. Sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di panna liquida e la bustina di tortagel; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di biscotti, livellare e porre in freezer per mezz’ora. Nel frattempo sciogliere il cioccolato a latte a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di panna liquida e la bustina di tortagel.; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di cioccolato bianco indurita e riporre in freezer per un’altra mezz’ora. Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria, aggiungervi poi (una volta sciolto) 200 ml di latte, 200 ml di latte e la bustina di tortagel; porre il pentolino sul fuoco e portare al bollore. Spegnere il fuoco e mescolare il composto di cioccolato continuamente per farlo raffreddare un po’. Versarlo sulla base di cioccolato al latte indurita e riporre in freezer per una nottata intera. Estrarre la torta dal freezer circa 3 ore prima di servirla e metterla in frigorifero. Passare la lama di un coltello intorno ai bordi della torta e aprire la cerniera. Decorarla a piacere in superficie (io ho creato col cioccolato fuso delle griglie che ho fatto solidificare e poi ho messo sulla torta finita e ho utilizzato delle scaglie di cioccolato fondente e delle cialde a cono).

torta ai tre cioccolati dolcestefania..

ToRCiGLioNI FRiTTi aLLa CReMa

Se dovessi paragonarmi a un dolce…. Sarei sicuramente un torciglione fritto alla crema!!! una bomba calorica eccezionale veramente!!! 😉 Era da tempo che desideravo farli… e finalmente ci sono riuscita!torciglioni fritti alla crema dolcestefania

Per i torciglioni:

  • 800 g di farina manitoba
  • 350 ml di latte
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 2 uova+2 tuorli
  • 80 g di zucchero + 50 g per spolverarli
  • 200 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • 600 ml di olio di semi di mais

Per la crema:

  • 500 ml di latte
  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di farina
  • 200 ml di panna montata
  • La scorza di 1 limone

Per la variante alla nutella: aggiungere 2 cucchiai di nutella alla crema

Preparare la crema pasticcera. Mettere il latte a scaldare in un pentolino con la scorza tagliata a fette del limone. In una ciotola sbattere i tuorli con zucchero e farina. Quando il latte sarà caldo, eliminare le scorze del limone e versarlo a filo sul composto di tuorli. Mescolare per bene e rimettere il tutto sul fuoco. Cuocere finchè la crema si sarà addensata e mescolare continuamente per evitare che si formino grumi. Versare la crema in una ciotola coperta con carta pellicola e lasciarla raffreddare almeno per 4-5 ore. Una volta fredda aggiungerci la panna ,montata e mescolare per bene dal basso verso l’alto. Nel frattempo preparare i torciglioni. Mettere il latte e il burro in un pentolino e farli intiepidire. Sciogliervi il lievito di birra e mescolare. Versare nel boccale della planetaria insieme allo zucchero e alle uova. Far sbattere per bene e poi aggiungere la scorza grattugiata del limone, la farina poca alla volta e il pizzico di sale. Far lavorare la planetaria fino a che si formerà un impasto ben incordato e omogeneo. (ovviamente tutto questo è possibile anche farlo a mano!!). lasciarlo lievitare nella ciotola coperta con carta pellicola fino al raddoppio del volume (circa 2 ore). A questo punto spianare l’impasto sulla spianatoia e dargli una forma rettangolare, spessa almeno 1 cm. Lasciare rilievi tare per altri 30 minuti e tagliare circa 20 strisce, larghe circa 2cm e lunghe circa 30 cm. Avvolgere ciascuna striscia sui tubi per cannoli e pressare un po’ con le mani per far aderire. Friggere i torciglioni pochi alla volta in olio caldo. Scolarli su carta assorbente e rotolarli nello zucchero semolato. Inserire la crema ben fredda nella sac a poche e farcire i torciglioni.

torciglioni fritti alla crema dolcestefania.

ToRTa Di RoSe aLLa NuTeLLa

Preparo spesso la torta di rose classica… Ma questa alla nutella l’ho fatta per la prima volta… E devo dire che è golosissima… Ogni rosa è una coccola golosa!!!torta di rose alla nutella dolcestefania

  • 350 g di farina manitoba
  • 150 g di farina “00”
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 100 g di zucchero
  • 2 uova
  • 150 ml di latte tiepido
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 80 g di burro
  • 450 g di nutella

Miscelare le farine con lo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale e creare una fontana sulla spianatoia. Versarvi al centro le uova e il latte e il burro tiepidi in cui sarà stato fatto sciogliere il lievito. Impastare il tutto fino a ottenere un panetto morbido, liscio ed elastico. Lavorarlo sulla spianatoia per almeno 10 minuti. Metterlo in una ciotola, coprire con carta pellicola e lasciarlo a lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio del volume (circa 2ore). A questo punto riprendere l’impasto e stenderlo sulla spianatoia in una sfoglia di circa 35x50cm. Spalmare la nutella sulla sfoglia e arrotolarla partendo dal lato più lungo. Ottenuto il rotolo tagliarlo in circa 13 pezzi e disporli in una teglia di 26 cm di diametro, foderata con carta da forno.  Lasciare lievitare la torta di rose farcita alla nutella per altri 50 minuti. Infornare a 180 gradi per 30 minuti. Sformarla e lasciarla intiepidire.

BiSCoTTi SoFFiCi aLLa MaRMeLLaTa

Quanto è profumata e morbida questa frolla!! Ho provato a fare questi biscotti per la prima volta e mi hanno soddisfatta tantissimo… 2-3 biscottini e un bicchiere di latte a colazione e… Si inizia la giornata con energia! :-pbiscotti-soffici-alla-marmellata-dolcestefania

  • 300 g di farina
  • 120 g di burro
  • 1 uovo + 2 tuorli
  • 100 g di zucchero
  • ½ bustina di lievito
  • 1 fialetta di aroma mandorla
  • Marmellata q.b.
  • Zucchero a velo per spolverare

Versare la farina in una ciotola, creare un buco al centro e metterci l’uovo e i tuorli, lo zucchero, il burro a pezzettini, il lievito e la fialetta di aroma mandorla. Iniziare a impastare con le mani. Lavoralo brevemente fino a far amalgamare tutti gli ingredienti. Prelevare della palline di impasto, schiacciarle leggermente e disporle distanziate su una lastra foderata con carta da forno. Con il dito creare una fossetta al centro e inserire un cucchiaino di marmellata (io ho usato quella di fichi). Infornare in forno già caldo a 180 gradi per 20 minuti. Lasciare raffreddare e cospargere con zucchero a velo.

MeZZeLuNe

Morbide mezzelune di frolla ideali per la prima colazione o per la merenda.. Io le ho farcite con la marmellata, ma ovviamente il ripieno può essere variato in base al proprio gusto… Con crema pasticcera, nutella, mele e uva sultanina, ricotta e cioccolato.. e tanto altro ancora! 😀mezzelune dolcestefania 1Per la frolla:

  • 550 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • La scorza grattugiata di 1 limone
  • 3 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito
  • 150 g di burro

Per il ripieno:

  • 350 g di marmellata (gusto a piacere)

Versare la farina in una ciotola e creare un buco al centro. Inserirvi lo zucchero, la vanillina, la scorza grattugiata del limone, le uova, il sale, il burro a pezzettini e infine la bustina di lievito. Impastare rapidamente il tutto e lavorare la pasta per qualche minuto. Stenderla su una spianatoia infarinata, con il mattarello e formare una sfoglia dello spessore di mezzo centimetro. Ritagliare con uno stampino dei dischetti di 6-7 cm. Mettere su ciascun dischetto un cucchiaino di marmellata e ripiegare a forma di mezzaluna. Premere bene gli orli con le dita per evitare la fuoriuscita del ripieno. Disporre le mezzelune su una teglia imburrata e infarinata e cuocere nella parte media del forno preriscaldato a 190 gradi per 20 minuti circa. Cospargere le mezzelune raffreddate con zucchero a velo.

GLi aMaReTTi Di CiNZia

Questa ricetta per fare gli amaretti buonissimi mi è stata regalata dalla mia amica Cinzia. Ormai li preparo sempre con tanto amore perchè sono i dolci preferiti dei miei suoceri..

amaretti dolcestefania

 

  • 1  kg di mandorle scure
  • 10 albumi
  • 300 g di zucchero
  • 3 fialette di aroma mandorla
  • 2 bustine di lievito per dolci
  • Zucchero a velo q.b.

Tritare le mandorle a farina. Montare gli albumi a neve e aggiungere lo zucchero continuando a montare. Unire agli albumi le mandorle tritate, le fiale, il lievito. L’impasto risulterà molto appiccicoso. Con questo impasto formare delle palline di piccole dimensioni. Rotolarle nello zucchero a velo. Disporle distanziate fra loro su una teglia rivestita con carta forno. Infornare a 140 gradi per 15 minuti circa.

SeGuiMi Su iNSTaGRaM

Non sono state trovate immagini Instagram.

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Noi Facciamo Tutto In Casa

Ricette di casa nostra, tradizionali e innovative

semplicemente homemade

Your Home Decor Gifts - cucito creativo,scrapbooking,bomboniere,home decor

capelli che passione

La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la migliore montatura è la piÚ semplice. Francesco Bacone

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiositĂ  e informazioni

sweetalisea

•AMARE VUOL DIRE CHE CI ANDAVA PIU' ZUCCHERO•

Vivere in Forma

Per vivere una vita sana dobbiamo imparare ad amare noi stessi!

La Pentolina Rosa

Scatti in Cucina con Ricetta

le due cucine

I buoni sapori di una volta

NON METTERMI PRESSIONE

Cosmesi senza trucchi!

Il sabato mattina

...storia di un libro che verrĂ !

ChocolateSpoon

Recipes in English and Italian

La cucina delle meraviglie

Un blog, qualche idea, colori, sorrisi e cibo buono.

Sendreacristina

Opere. (tell : 3403738117 )