ToRTa CeSTiNo Di RoSe

Questa torta semifreddo è stata realizzata da mia cognata Noemi per il compleanno della suocera. Bellissima e buonissima.  🙂

torta-cestino-di-rose-dolcestefania

  • ½ pacco di biscotti savoiardi
  • 900 ml di panna già zuccherata
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g di mascarpone
  • Qualche goccia di aroma rum
  • Caffè q.b.
  • Cacao amaro q.b.
  • 1 bustina di pannafix
  • coloranti alimentari in polvere

Sbattere i tuorli con lo zucchero e montare gli albumi a neve con il pizzico di sale. Incorporare ai tuorli il mascarpone e continuare a sbattere. Aggiungere poi gli albumi montati a neve. Montare 500 ml di panna ben refrigerata. Amalgamare la panna montata al composto di uova e mascarpone e aromatizzare con la fialetta al rum. Foderare una tortiera di carta pellicola. Inzuppare i savoiardi nel caffè e disporli a raggiera sul fondo della tortiera. Versarvi la crema preparata e coprire il tutto con i rimanenti savoiardi inzuppati nel caffè. Coprire il tutto con carta pellicola e mettere in freezer per almeno 12 ore. Estrarre dal freezer, togliere la carta pellicola, disporre su vassoio e lasciarla scongelare per almeno 1 oretta. Montare i 400 ml di panna rimanenti e a metà dell’operazione aggiungere la bustina di pannafix. Dividere la panna montata in diverse ciotole e versarvi 1 cucchiaino di colorante a piacere in ciascuna di esse e amalgamare per far colorare la panna. Riempire diverse sac a poche usa e getta con 2 diverse bocchette (1 per il motivo a cestino e 1 per il motivo a rose). Creare una striscia verticale, poi tre orizzontali della stessa lunghezza quindi proseguire così per tutta la circonferenza della torta per ricreare il motivo delle maglie di un cestino di vimini. Completare in superficie con le roselline di diverso colore e porre in frigorifero.

Annunci

CRoSTaTa aLLa NuTeLLa Di aNNa

Questa ricetta mi è stata data da mia zia Anna e la crostata in foto è stata fatta da lei.. Io l’ho semplicemente mangiata insieme a tutta la famiglia durante un pranzo domenicale! ❤

crostata-alla-nutella-di-anna-dolcestefania

  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 300 g di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • nutella q.b

Sbattere l’uovo, il tuorlo, lo zucchero e la vanillina. Aggiungere poi il burro e la farina e iniziare a impastare il tutto con le mani. bisogna ottenere un panetto liscio e morbido. Stendere 2/3 della frolla su un foglio di carta da forno della stessa dimensione della tortiera (circa 28 cm). Adagiarla con tutta la carta da forno nella tortiera e versarvi la nutella. Stendere l’altra parte della frolla, ritagliarla a strisce e sistemarle sulla frolla farcita. Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti in forno preriscaldato. Lasciare raffreddare e adagiare su un piatto da portata. A piacere spolverare con zucchero a velo.

Le RiCeTTe Di ViRNa: CRoSTaTa aLLa MaRMeLLaTa Di PRuGNe

le ricette di Virna crostata alla marmellata di prugne

  • 300 g di farina
  • 90 g di zucchero
  • 90 g di olio evo (10 cucchiai)
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di lievito
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • marmellata di prugne

Versare tutti gli ingredienti in una ciotola ben capiente e impastare con le mani. Nel caso in cui il composto risultasse poco compatto aggiungere 1-2 cucchiai di acqua. Alla fine di questa operazione avvolgere il panetto ottenuto nella pellicola trasparente e lasciar riposare per 30 minuti. Prendere 2/3 della pasta frolla, posizionarla su un tavolo da lavoro infarinato e, aiutandosi con un mattarello, stenderla in modo uniforme. Imburrare e infarinare una tortiera. Aiutarsi col mattarello e riporre la frolla nella tortiera. Bucherellare il fondo con una forchetta per evitare che si gonfi durante la cottura. Versarvi la marmellata di prugne. Con la frolla restante creare le decorazioni che si preferiscono da posizionare sulla crostata. Infornare a 180° per 30 minuti circa.

Le RiCeTTe Di ViRNa: FioRe Di PaNe

le ricette di Virna fiore di pane dolcestefania

  • 420 g di farina 1 macinata a pietra
  • 80 g di farina di grano duro macinata a pietra
  • 50 g di lievito madre in polvere
  • 300 g di acqua tiepida
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino raso di miele
  • 2 cucchiai di olio evo

Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria dotata di gancio e azionarla a media velocità finchè l’impasto si incorda bene. Aumentare la velocità gli ultimi minuti e quando l’ impasto si stacca dalle pareti significa che è pronto. Lavorarlo un pò con le mani su una spianatoia infarinata, facendo delle pieghe e formare una palla che si farà lievitare x circa 1 ora coperta dalla pellicola. Passata l ora dare al pane la forma desiderata (io ho fatto il primo giro di palline più grandi, le altre un pò più piccole e quella in centro più grande delle prime per formare un fiore). Disporre il pane su una teglia rotonda rivestita di  carta da forno e fare lievitare sempre coperto x altre 3-4 ore. Infornare a 200 gradi, in forno preriscaldato, per i primi 15 minuti e a 180 gradi gli altri 15 minuti.

Le RiCeTTe Di ViRNa: ToRTa CuoRe Di CioCCoLaTo


le ricette di Virna TORTA CUORE DI CIOCCOLATO in dolcestefania

  • 225 g di farina “00
  • 2OO g di zucchero semolato
  • 40 g di cacao amaro
  • 3 uova grandi a temperatura ambiente
  • una bustina di lievito
  • una bustina di vanillina
  • 250 ml di panna fresca da montare.

Lavorare lo zucchero con le uova fino ad ottenere un composto ben gonfio e spumoso. Sulle uova setacciate la farina con il cacao, il lievito e la vanillina e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Montate la panna fermamente e unitela delicatamente all’impasto, lavorando il composto dal basso verso l’alto, come quando si uniscono gli albumi. Quando il composto è omogeneo e ben mescolato, versatelo nello stampo ben imburrato ed infarinato.
Preparare una ganache al cioccolato per la copertura.

Le RiCeTTe Di ViRNa: DoLCeTTi MoRBiDi aLLa PaSTa Di MaNDoRLe


le ricette di Virna dolcetti morbidi alla pasta di mandorle in dolcestefania

  • 200 g farina di mandorle
  • 1 o 2 chiare d’uova o 1 uovo
  • 140 g zucchero a velo
  • un cucchiaio colmo di miele
  • 2 gocce di aroma mandorle (facoltativo)

Mischiare bene il tutto e poi con le mani fare delle palline, arrotolatele nello zucchero a velo e in mezzo schiacciatevi delicatamente una mandorla.

Mettere su una teglia con carta da forno a 160 °C per circa 8/10 minuti.

N.B. devono dorare solo leggermente per far si che rimangono morbidi.

Le RiCeTTe Di ViRNa: CaNeDeRLi aLLo SPeCK e FoRMaGGio


le ricette di Virna CANEDERLI ALLO SPECK E FORMAGGIO in dolcestefania

  • 400 g di pane raffermo con molta mollica ( io ho messo 200 g di mollica) Si usa pane bianco tagliato a dadini di circa mezzo cm di lato.
  • 150 g di Speck dell’Alto Adige, tagliato a dadini fini di 2-3 mm di lato, tenendo presente che se sono troppo grossi compromettono la tenuta del Knödel
  • 2 uova
  • 350 latte tiepido
  • 1 cucchiaio di cipolla, tritata finemente
  • 1 cucchiaio di burro
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata
  • farina, la minor quantità possibile, non oltre 30 grammi
  • sale e pepe
  • 100 g parmigiano o grana padano
  • 70 g di formaggio branzi o provolone tagliato a cubetti piccolissimi

Rosolare la cipolla nel burro ed aggiungere lo Speck. Mescolare cipolla e Speck in un recipiente con il pane. Sbattere le uova, aggiungere il latte, il prezzemolo e l’erba cipollina. Pepare e salare con moderazione data la presenza dello Speck. Mescolare con cautela l’impasto e lasciare riposare per 30 minuti o poco più.

Aggiungere un po’ di farina, la quantità deve variare a seconda della consistenza del pane bagnato e può essere valutato nella giusta misura solo con l’esperienza, in genere uno o due cucchiai di farina devono essere sufficienti. La farina può essere ulteriormente diminuita e persino eliminata, specialmente se si usa latte caldo, aggiungere i formaggi e mischiare bene.
Formare con le mani i Knödel nella forma di palle di diametro di circa 5-6 cm. Sia in questa fase che nella precedente è importante che il pane venga lavorato con delicatezza in modo che non si spiaccichi ma conservi la sua struttura porosa. Il Knödel non deve essere né asciutto né molle.

Se è troppo molle, non rassodare con farina ma con il pangrattato.

Il Knödel (anche quello da servire poi in brodo) va messo in acqua salata bollente e poi cotto per 15 minuti circa al minimo bollore.
C’è invece chi preferisce condirlo con burro e salvia.

Le RiCeTTe Di ViRNa: ToRTa SoFFiCe aLLa NuTeLLa


sofficissima e buonissima!!le ricette di Virna Torta soffice alla nutella in dolcestefania

  • 4 uova
  • 200 g di zucchero
  • mezzo bicchiere di olio di semi (circa 90 ml)
  • mezzo bicchiere di latte
  • aroma vaniglia
  • 200 g di farina “00
  • 1 bustina di lievito x dolci
  • un pizzico di sale

Montate le uova con lo zucchero, l’aroma e il sale, poi a filo l’olio di semi e il latte, ed infine la farina col lievito.
Adagiare metà impasto sullo stampo imburrato ed infarinato, in forno statico per 15 minuti, sfornate e spalmate la Nutella, versare sopra l’altra metà d’impasto, e di nuovo in forno per altri 20 minuti. Forno a 160 °C
Decorare a piacere
N.B. si può fare in qualsiasi forma..

Le RiCeTTe Di ViRNa: PLuMCaKe PaRaDiSo


le ricette di Virna Plumcake paradiso in dolcestefania

Per uno stampo da Plumcake di 16 x 6,5 cm

  • 250 g di farina “00”
  • 190 g di zucchero semolato
  • 1 vasetto da 125 ml di yogurt all’albicocca (non freddo toglierlo almeno 30 minuti prima di iniziare)
  • 1 vasetto da 125 g di yogurt bianco cremoso (come sopra)
  • 130 g di olio di semi di mais
  • 3 uova intere medie
  • 30 g di latte
  • 1 bustina di lievito per torte
  • 1 pizzico di sale

In una ciotola montare a crema le uova con lo zucchero per almeno 10 minuti, usando le fruste o planetaria alla massima velocità, unire l’olio a filo a bassa velocità, poi aggiungere gli yogurt, il latte, il sale e la farina setacciata al lievito.

Oliare e infarinare la teglia e infornare i primi 15 minuti a 180 °C e i rimanenti 40 minuti a 160 °C forno statico.

Controllare la cottura con uno stecchino.

Le RiCeTTe Di ViRNa: SBRiSoLoNa RiCoTTa e MeLe


le ricette di Virna SBRISOLONA RICOTTA E MELE in dolcestefania

  • 250 g di farina per dolci
  • 90 g di burro
  • 110 g zucchero
  • 1 uovo
  • 1\2 bustina lievito
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 250 g ricotta
  • 90 g zucchero a velo
  • 200 g mele tagliate a pezzettini

Mettere in una ciotola la farina, lo zucchero, il lievito, il burro a pezzetti ammorbidito e la buccia del limone grattugiata. Mescolare e aggiungere l’uovo e lavorare bene fin ad ottenere un impasto sbriciolato.

In un altra ciotola lavorare la ricotta con lo zucchero a velo e aggiungere le mele alla crema, mescolando fino ad ottenere una crema omogenea.
In uno stampo a cerniera (io ho usato una tortiera per crostate) mettere metà del composto livellandolo delicatamente con le mani, poi, versarvi sopra il composto di ricotta e mele lasciando mezzo centimetro libero al bordo, riempire con il composto rimasto e compattate il tutto.
Infornare a 180 ° per 30 minuti.

Le RiCeTTe Di ViRNa: LeMoN MeLTaWaYS


le ricette di virna LEMON MELTAWAYS in dolcestefania

  • 150 g burro
  • 125 g zucchero a velo
  • 2 limoni
  • 250 farina per dolci
  • 20 g maizena
  • un pizzico sale
  • 1 bustina vanillina

In una terrina lavorare il burro morbido con lo zucchero a velo, la scorza dei 2 limoni, il succo di un limone (se è grande mezzo limone), e un pizzico di sale.

Lavorare fino ad ottenere una crema, quindi aggiungere la farina, la maizena, la vanillina e amalgamare.

Impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo. Formare ora con l’impasto dei salsicciotti di circa 3 cm di diametro, coprire con carta velina e mettere in frigorifero per almeno un oretta per farli diventare completamente duri.
Quando sono pronti, tagliare i biscotti con un spessore di circa 1 cm.

Disporre i lemon meltaways su una teglia coperta di carta da forno e infornare a metà forno ventilato a 160 °C per 1o minuti.
Una volta intiepiditi spolverarli da ambo i lati con lo zucchero a velo.

Le RiCeTTe Di ViRNa: BiSCoTTi RiCoTTa e MeLe


In questi biscotti si può mettere la frutta che si vuole fragole, amarene, pere ecc..  sono facilissimi da fare e non hanno grassi..buonissimi!!
BISCOTTI RICOTTA E MELE le ricette di Virna in Dolcestefania

  • 140 g ricotta
  • 140 farina per dolci
  • 80 zucchero
  • 4 g lievito
  • 1 buccia limone
  • 90 g mele tagliate a piccoli pezzettini

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola escludendo le mele, lavorare fino a legare l’impasto, poi aggiungere le mele e impastare per amalgamarle bene all’impasto.
Adagiare in una teglia grande con carta da forno dei pezzettini di impasto formando delle palline che poi andrete a passarle nello zucchero semolato.
Cuocere a 160°C per 20 minuti circa..si devono dorare..ma non troppo.
Fateli perché sono leggeri e molto buoni!!

 

Le RiCeTTe Di ViRNa: TiRaMiSù Di FRaGoLe e MoRe

le ricette di Virna tiramisu di fragole e moere dolcestefania

  • 250 g di mascarpone
  • 200 g di panna fresca
  • 100 g di zucchero
  • qualche goccia di succo di limone
  • 500 g di fragole mature
  • 30 g di more mature
  • biscotti pavesini q.b

Mettere lo zucchero nelle fragole lavate e tagliate a pezzetti, avendo cura di lasciarne qualcuna da parte per la guarnizione. Lasciarle macerare per un’oretta e poi metterle in un pentolino sul fuoco e farle cuocere per  5 minuti a fiamma alta. Lasciarle raffreddare, frullarle e lasciarne un pò da parte sempre per la guarnizione. Poi sbattere con le fruste il mascarpone e la purea di fragole ormai raffreddata. Montare la panna ben ferma e versarla nel composto di mascarpone mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. A questo punto assemblare il dolce. versare un pò di crema al mascarpone nella coppa, poi qualche pavesino e ancora la crema al mascarpone. Guarnire con lo sciroppo di fragole e le fragole tenuti da parte, e completare con le more. Mettere in frigorifero per almeno tre ore.
N.B. Si possono preparare anche il giorno prima.

Le RiCeTTe Di ViRNa: BiCCHieRiNi LiGHT aLLO YoGuRT e MeLoNe

le ricette di Virna bicchierini light allo yogurt e melone dolcestefania

Per la base allo yogurt:

  • 200 g di yogurt bianco naturale
  • 100 g di panna fresca da montare
  • 8 gr di gelatina in fogli
  • 1cucchiaio di miele (o 25 g di zucchero a velo)

Per la gelatina al melone:

  • 350 gr melone frullato
  • 11 g di gelatina in fogli
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo

Per preparare i bicchierini di yogurt e melone iniziare mettendo le due dosi di colla di pesce a bagno in due ciotole diverse riempite di acqua fredda x circa 10 minuti. Preparare la crema di yogurt, prelevando 2 cucchiai di panna liquida dal totale (100g) e farla scaldare nel microonde; quando bolle strizzare la gelatina ammorbidita e mischiarla molto bene e metterla un attimo da parte .Montare la panna rimasta con il miele e poi mischiarla con lo yogurt e infine mettere la gelatina. Dopo aver amalgamato il composto, distribuirlo in 5 bicchieri cercando di mettere il tutto in parti uguali. Mettere i bicchieri in frigorifero coperti dalla pellicola x circa un ora. Nel frattempo preparare la gelatina di melone. Frullare  il melone con il cucchiaio di zucchero a velo fino ad ottenere una purea. Poi prelevare un po’ di purea di melone e farla scaldare nel microonde e quando è molto calda strizzare bene la gelatina e mischiarla molto bene. Passata l’ ora controllare se la crema di yogurt si è solidificata, versarvi sopra la purea di melone cercando di metterne in egual misura. Mettere di nuovo i bicchieri in frigorifero per far solidificare per almeno 2 ore. Infine, quando il tutto è solidificato decorare con lo sciroppo di fragole e a chi piace può metter sopra anche della granella di nocciole o noci o mandorle.

Per decorare con lo sciroppo di fragole: sii fanno bollire  le fragole con qualche cucchiaio di zucchero, quando le fragole sono morbide e lo zucchero si è leggermente caramellato toglietelo dal fuoco e poi frullarlo e quando è freddo e i bicchierini sono pronti x essere serviti versarci sopra lo sciroppo di fragola..

Le RiCeTTe Di LeTiZia: ToRTeLLiNi

le ricette di letizia tortellini dolcestefania

Per la pasta:

  • 400 g di farina “00”
  • 4 uova

Per il ripieno:

  • 70 g di lonza di maiale
  • 70 g di polpa di vitello
  • 80 g di prosciutto crudo
  • 80 g di mortadella
  • 150 g di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • Sale
  • Pepe nero
  • 1 noce di burro

Rosolare le due carni in due padelle separate con una noce di burro per una decina di minuti. Salare e pepare le due carni. Lasciarle raffreddare. Nel frattempo tritare nel mixer  il prosciutto, la mortadella, il parmigiano, l’uovo e infine le carni. Mettere il composto in una ciotola. Intanto preparare la pasta all’uovo. Impastare con le mani le uova e la farina fino a ottenere un impasto compatto. Avvolgere con carta pellicola e lasciarla riposare per almeno 2 ore. Tirare una sfoglia sottile con l’aiuto di un matterello o con l’apposita macchinetta (usare la misura 6). Ritagliare la sfoglia in tanti quadrati di circa 4 cm per lato. Mettere al centro un cucchiaino di ripieno e  piegare a la pasta a triangolo, punta su punta, premendo bene i bordi per farli attaccare (in caso la pasta si sia leggermente seccata, spennellare leggermente i bordi con un po’ di acqua). Prendere il triangolo di pasta ottenuto, piegare verso l’alto la base del triangolo, appoggiare adesso la pasta ottenuta sul dito indice, con la punta del triangolo rivolta verso l’alto e con l’auto dell’altra mano, unire le due estremità della base attorno al dito con una lieve pressione e girando leggermente verso il basso, cercando di far aderire bene i bordi.
Estrarre con delicatezza il tortellino dal dito e adagiarlo su di un canovaccio.

Le RiCeTTe Di LeTiZia: DeLiZie aL LiMoNe


Le-ricette-di-Letizia-delizie-al-limone-dolcestefania

 

Per le Delizie

  • 3 uova
  • 90 g di zucchero
  • 90 g di farina “00”
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • un pizzico di sale

per la bagna

  • 250 ml acqua
  • 100 g zucchero
  • scorza di 1 limone

per la crema

  • 1 uovo intero
  • 150 zucchero
  • 60 g farina
  • 500 ml latte
  • 400 ml panna montata
  • bicchierino piccolo di limoncello

Preparazione

Montare le 3 uova, i 90 g di zucchero, la scorza grattugiata di 1 limone e un pizzico di sale per 20 minuti a mano e aggiungere 90 g di farina “00” dal basso verso l’alto. Infornare a 175 °C per 25 minuti nello stampo per “delizie”.

Per la bagna, unire ai 250 acqua 100 zucchero e la scorza di limone.

Per la crema, unire a 1 uovo intero 150 g di zucchero e 60 g farina, aggiungere 500 ml latte e mettere sul fuoco. Fare addensare e quando sarà fredda aggiungere 400 ml panna montata e un bicchierino piccolo di limoncello.

Con una parte di questa crema farcire le delizie, e alla rimanente crema aggiungere latte q.b. per annaffiare le delizie ripiene, decorare con ciuffetti di panna.

 

Le RiCeTTe Di ViRNa: CaNeDeRLi aLLo SPeCK

le ricette di Virna canederli allo speck dolcestefania

  • 250 g di pane raffermo
  • 2 uova
  • 250 ml di latte
  • 1 cucchiaio di cipolla, tritata finemente
  • 1 cucchiaio di burro
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata
  • farina, la minor quantità possibile, non oltre 30 grammi
  • sale
  • pepe nero
  • 70 g di parmigiano grattugiato

Rosolare la cipolla nel burro ed aggiungere lo speck. Mescolare cipolla e Speck in un recipiente con il pane. Sbattere le uova, aggiungere il latte, il prezzemolo e l’erba cipollina. Pepare e salare con moderazione stante la presenza dello Speck. Mescolare con cautela l’impasto e lasciare riposare per 15 minuti o poco più. Aggiungere un po’ di farina; la quantità deve variare a seconda della consistenza del pane bagnato e può essere valutato nella giusta misura solo con l’esperienza; in genere uno o due cucchiai di farina devono essere sufficienti. La farina può essere ulteriormente diminuita e persino eliminata, specialmente se si usa latte caldo. Formare con le mani i Knödel nella forma di palle di diametro di circa 5-6 cm. Sia in questa fase che nella precedente è importante che il pane venga lavorato con delicatezza in modo che non si spiaccichi ma conservi la sua struttura porosa. Il Knödel non deve essere né asciutto né molle. Se è troppo molle, non rassodare con farina ma con il pangrattato. Il Knödel va servito in brodo o al burro e salvia.
N.B. Vanno fatti comunque bollire nel brodo x circa 15 minuti, sono pronti quando vengono a galla.. Poi chi li preferisce al burro e salvia li scola e li condisce.. La salvia va fatta ben croccante e il burro deve avere un colore abbronzato.

Le RiCeTTe Di ViRNa: GiReLLe

le ricette di Virna girelle dolcestefania

  • 3 uova grandi
  • 130 g di zucchero
  • 125 g di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 200 g di nutella
  • 50 g di cioccolato fondente

Mettere uova e zucchero in una ciotola. Lavorare con l’impastatrice o con le fruste elettriche per una decina di minuti fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata e la vanillina.  Incorporare delicatamente con un cucchiaio di legno o una spatola, con un movimento dal basso verso l’alto. Dividere l’impasto in due metà uguali (io di solito peso tutto l’impasto e poi divido a metà). In una metà aggiungere il cacao setacciato e incorporarlo delicatamente. Su una teglia rivestita di carta da forno, stendere lo strato al cioccolato. Io ho ottenuto un rettangolo di circa 25×30 cm. Non è importante la grandezza, piuttosto bisogna ottenere un’altezza di 2 o 3 mm. Cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per circa 5 minuti. Per capire se è possibile togliere la teglia dal forno, controllare la superficie del dolce.  Deve essere diventata opaca e non piu’ lucida. Togliere dal forno e stendere l’altro strato di impasto, sempre dello stesso spessore. Cuocere altri dieci minuti circa (non deve colorarsi troppo, altrimenti si secca!).  Togliere dal forno e trasferirla su un foglio di carta da forno bagnato, con la parte al cioccolato a contatto con la carta. Spalmare di nutella e chiudete le vostre girelle. Fare intiepidire e mettere in frigo per circa un’ora (magari chiudete in un contenitore ermetico per non far seccare l’impasto!).. La nutella deve essersi indurita, quindi fare la prova: dopo un’ora, tagliare una fetta e vedere se la nutella lascia strisce. Se sì, vuol dire che non è ancora abbastanza fredda, quindi rimettere tutto in frigo. Quando sarà tutto ben freddo, tagliare le girelle di uno spessore di circa 2-3 cm. Fondere il cioccolato a bagnomaria e bagnarvi un lato delle girelle. Capovolgerle in modo da lasciare il cioccolato verso l’alto e lasciarle indurire.  Si conservano, se chiuse bene, anche 3-4 giorni.

Le RiCeTTe Di ViRNa: MouSSe aL CioCCoLaTo Con MeRiNGa e GRaNeLLa Di NoCCioLe

le ricette di virna mousse al cioccolato con meringa e granella di nocciole dolcestefania

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 50 g di burro
  • 2 tuorli
  • 35 g di zucchero a velo
  • 200 ml di panna per dolci
  • 100 g di panna montata da mischiare con la meringa

Per la meringa italiana:

  • 90 g di albumi (non freddi)
  • 30 g destrosio (chi non lo ha usa pure lo zucchero normale)
  • 150 g di zucchero semolato finissimo
  • 46 g di acqua

In un pentolino dal fondo spesso far sciogliere il cioccolato ed il burro tagliati a pezzetti. A parte montare i tuorli con lo zucchero per almeno 10 minuti. Versare la crema al cioccolato ancora calda sulle uova. Mescolare piano piano con una spatola fino ad ottenere una crema liscia e lasciar raffreddare completamente. A parte montare la panna in un’ampia ciotola , quindi unire i due composti. Mescolare la crema delicatamente con un cucchiaio di legno o spatola fino ad ottenere un composto omogeneo. Rivestire uno stampo con la pellicola trasparente quindi versare la mousse al suo interno. Livellare la superficie della mousse al cioccolato con una spatola e riporla in frigo per almeno 2 ore. Una volta raffreddata, capovolgere la mousse al cioccolato su un piatto da portata, ed eliminare la pellicola. far aderire la granella di nocciola lungo i bordi.

PER LA MERINGA
Montare per almeno 10 minuti gli albumi a media velocità nella planetaria; intanto scaldare sul fuoco l’ acqua e lo zucchero, portarlo a 171° gradi (io ho il termometro.. chi non l’ avesse o usa degli albumi già pastorizzati può far a meno di caramellare lo zucchero ma può metterlo direttamente insieme agli albumi) e versarlo a filo sugli albumi, abbassando la velocità della planetaria. Dopo averlo versato tutto, alzare nuovamente la velocità e montare a meringa. Deve essere lucida e ben sostenuta.
Quando è pronta mischiarla delicatamente alla panna montata precedentemente e con una sac a poche creare dei ciuffetti sulla superficie della mousse.
PER QUESTA TORTA NON GUARDATE LA DIETA!!!!! OGNI TANTO FA BENE USCIRE DAGLI SCHEMI!!

Le RiCeTTe Di IsaBeLLa: CiaMBeLLa DeLLa NoNNa

le ricette di Isabella ciambella della nonna dolcestefania

  • 8 cucchiai di zucchero
  • 8 cucchiai di olio di semi
  • 16 cucchiai di farina 00
  • 2 uova
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito
  • Scorza grattugiata di 1 limone o 1 arancia

Sbattere le uova con lo zucchero e la scorza grattugiata del limone o dell’arancia. Aggiungere poi il latte, l’olio la farina e il lievito. Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella e versarvi il composto. Infornare a 180 gradi per 35-40 minuti. Lasciare raffreddare e sformare dallo stampo.

Le RiCeTTe Di ViRNa: ToRTa MiMoSa


TORTA MIMOSA – Aliberti / Palazzi N.B. io ho messo per ogni torta 1 cucchiaino colmo di bicarbonato, ma chi non è sicuro metta pure il lievito che non vi sgrida nessuno!!! 😉

le ricette di Virna - torta mimosa- dolcestefania

Per il pan di spagna:

  • 4 uova
  • 8 tuorli
  • 220 g di zucchero
  • 200 g di farina
  • 40 g di fecola di patate

Per la bagna al limoncello:

  • 300 g di acqua
  • 150 g di zucchero
  • scorza di 1 limone
  • limoncello q.b.

Per la crema chantilly al limone:

  • 400 g di latte
  • 100 g di limoncello
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero
  • 80 g di farina
  • scorza di 1 limone
  • 200 g di panna

Preparazione

Per il Pan di Spagna:

mettere le uova intere e lo zucchero in planetaria e montare gli ingredienti per almeno 10-15 minuti a velocità elevata fino ad ottenere un composto ben gonfio. Aggiungere i tuorli e continuate a montare per altri 5-6 minuti, quindi spegnere. Unire al composto di uova la farina e la fecola preventivamente setacciate: amalgamarle delicatamente con una spatola con dei movimenti che vanno dal basso verso l’alto per incamerare aria. Versate l’impasto ottenuto in due teglie imburrate ed infarinate del diametro di 22-24 cm e cuocere in forno statico a 180-190 gradi per circa 30 minuti.

Per la bagna al limoncello:

preparare la bagna facendo bollire a fuoco vivo, per circa 15 minuti, l’acqua con lo zucchero e la buccia di un limone. Aspettare che si intiepidisca ed aggiungete del limoncello, in quantità a piacere, secondo il vostro gusto.

Per la crema chantilly al limone:

Mettere in un pentolino il latte e il limoncello e la buccia di limone e portate quasi a bollore. Nel frattempo in un altro pentolino sbattere bene l’uovo con lo zucchero. Aggiungere la farina setacciata e amalgamare bene. Dopo aver eliminato la buccia di limone, versare il latte caldo e far rapprendere a fuoco bassissimo mescolando sempre. In 3 minuti circa è pronta.
Far raffreddare completamente la crema al limone ed aggiungere la panna montata leggermente zuccherata, mescolando delicatamente per non fare smontare il composto, in modo da ottenere una crema chantilly al limoncello.

le ricette di Virna - torta mimosa - dolcestefania

Le RiCeTTe Di ISaBeLLa: BiSCoTTi aLL’aRaNCia

Questi deliziosi biscotti all’arancia sono stati preparati da Isabella! Brava!

le ricette di Isabella biscotti all'arancia dolcestefania

  • 300 g di farina 00
  • 120 g di zucchero
  • 100 g di margarina
  • 1 uovo
  • 1 arancia (succo e buccia grattugiata)
  • 1 fialetta di aroma arancia
  • 1/2 bustina di lievito
  • Zucchero a velo e semolato  q.b

Sbattere l’uovo con con lo zucchero. poi aggiungere la margarina, l’aroma arancia, il succo e la scorza dell’arancia, la farina e il lievito. Mettere l’impasto in frigorifero per mezz’ora. Ricavare tante palline dall’impasto e rotolarle nello zucchero semolato e poi in quello a velo. Disporle su una teglia rivestita di carta da forno e infornare a 180 gradi per 15 minuti, in forno preriscaldato.

Le RiCeTTe Di FRaNCa: CaRDiNaLi

I Cardinali, chiamati in sardo cardinales, sono dei cupcakes di origine sarda. Le piccole tortine farcite con la crema sono chiuse con i cappellini a forma di cono, dal colore rosso imbevuto di alchermes, che nella forma ricorda appunto il copricapo dei Cardinali.

Le ricette di Franca cardinali dolcestefania

Per le tortine:

  • 4 uova
  • 1 bicchiere di olio di semi
  • 1 bicchiere di latte
  • 2 bustine di vanillina
  • 300 g di zucchero
  • 300 g di farina
  • 100 g di fecola di patate
  • 1 bustina di lievito
  • La scorza grattugiata di 1 limone
  • Alchermes q.b (per la decorazione)

Per la crema pasticcera:

  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di farina
  • 500 ml di latte
  • La scorza di 1 limone

Preparare la crema pasticcera. Versare il latte in un pentolino con le scorza del limone  tagliata a pezzi e far scaldare. Sbattere con una frusta i tuorli con lo zucchero e la farina e quando il latte sarà caldo versarlo a filo sui tuorli. Mescolare, rimettere il tutto nel pentolino e far cuocere fino a che la crema si addenserà, mescolando continuamente. Versare la crema così ottenuta in una ciotola, coprire con della pellicola e lasciare raffreddare per almeno 3 ore. Preparare le tortine. Sbattere le uova con lo zucchero. Poi aggiungere gradatamente l’olio, il latte, la scorza del limone, la vanillina, la farina, la fecola e il lievito. Distribuire l’impasto così ottenuto nei pirottini di carta posizionati in una teglia (non è necessario usare lo stampo per muffin). Infornare le tortine a 180 gradi per 20 minuti, in forno preriscaldato. Togliere le tortine dal forno e lasciarle raffreddare. Tagliarle al centro con l’aiuto di uno scavino e mettere nella cavità così ottenuta un cucchiaino di crema pasticcera. Adagiarvi il pezzetto di tortina sopra a mò di cappello e inzupparlo con un po’ di alchermes. (Da qui deriva il nome cardinali!). Conservare i cardinali in frigorifero.

Le RiCeTTe Di ViRNa: PaNBRiGaNTe

In passato nei nostri territori nel periodo del brigantaggio c’era un pane povero che veniva arricchito con la frutta secca,farina e miele. I briganti venivano perseguitati cosi si portavano dietro questo pane perché si conservava anche 20-25 giorni e veniva chiuso in un canovaccio per mantenerne la morbidezza. Riuscivano così a sopravvivere pur nascondendosi per lunghi periodi, perché questo pane era altamente energetico.

le ricette di Virna panbrigante dolcestefania

  • 200 g di mandorle con la pelle spezzettate
  • 150 g di nocciole spezzettate
  • 150 g di uva sultanina
  • 50 g di fichi secchi
  • 120 g di farina 00
  • 130 g  di miele
  • la scorza grattugiata di 1 arancia
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • mezza bacca di vaniglia
  • mezzo cucchiaino di cannella

Mischiare tutti gli ingredienti secchi, poi aggiungere il miele. Impastare a lungo con le mani, (io dopo un pò ho diviso il composto in due per impastare al meglio) e quando si ottiene un composto ben amalgamato, formare due pagnotte. Se l’ impasto risultasse troppo asciutto aggiungere ancora un pò di miele. Mettere le pagnotte in forno a 160° x 25\30 minuti. Quando sono ben dorate sono pronte.

Il panbrigante ha una consistenza molto compatta, potete tagliarlo a fettine sottili e gustarlo con una crema di zabaione o mangiarlo cosi naturale che è molto buono, nutriente e genuino.. Sembra molto calorico ma vi assicuro che ci sono torte che lo sono molto di più.. E poi la frutta secca fa bene ed è è un dolce che non si deteriora durando nel tempo. E’ ottimo soprattutto per gli sportivi.

Le RiCeTTe Di FRaNCa: ToRTa aLL’aRaNCia CoN CReMa aLL’aRaNCia

le ricette di franca torta all'arancia dolcestefania

Per la base:

  • 4 uova
  • 150 g di zucchero
  • 200 g di farina
  • 50 g di fecola
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • 1 bustina di lievito
  • 2 arance spremute e grattugiate

Per la crema:

  • 100 g di zucchero
  • 25 g di fecola
  • 2 arance spremute e grattugiate
  • 1 uovo
  • 150 o 200 ml di acqua

Preparare la torta iniziando a sbattere le uova con lo zucchero fino a renderle spumose. poi aggiungere l’olio di semi, la scorza grattugiata e il succo delle arance. Infine aggiungere la farina, il lievito e la fecola miscelati insieme. Sbattere il tutto per ottenere un composto omogeneo. Rivestire una tortiera di circa 26-28 cm di diametro con della carta da forno, oppure imburrarla e infarinarla, e versarvi il composto. Infornare a 180 gradi per circa 30 minuti. Togliere la torta dal forno e lasciarla intiepidire. Estrarre la carta da forno e lasciare raffreddare la torta completamente. Nel frattempo preparare la crema all’arancia. versare in una pentola lo zucchero e l’uovo e sbatterli. poi aggiungere il resto degli ingredienti, sbattere il tutto per bene con una frusta e mettere sul fuoco. lasciare cuocere la crema per alcuni minuti, fino a che si sarà addensata. toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare. dividere la torta in due strati. spalmare sul primo strato la crema all’arancia e coprire con l’altro strato. spolverare con zucchero a velo e decorare con fette e scorza d’arancia,

Le RiCeTTe Di FuLVia: DaNuBio aLLa NuTeLLa

le ricette di fulvia danubio alla nutella dolcestefania

  • 300 g di farina 00
  • 300 g di farina manitoba
  • 250 ml di latte
  • 1 uovo
  • 80 g di zucchero
  • 50 ml di olio (preferibilmente evo o di semi)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 panetto di lievito di birra (25 g)
  • 1 tuorlo e un pò di latte per spennellare
  • nutella q.b

Prendere un recipiente largo e inserire metà della farina, lo zucchero, l’olio, il latte, l’uovo e il lievito sciolto nel latte appena tiepido. Aggiungere il sale e la restante farina in modo graduale e impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e abbastanza sodo. Mettere in un luogo riparato e coprire con un panno facendo lievitare fino al raddoppio. Dopo un’ora circa prendere l’impasto e formare tante pagnottelle di 70/75 g circa l’una, allargarle con le mani, inserire la nutella precedentemente messa nel congelatore per 15 minuti (un cucchiaino scarso altrimenti uscirà fuori in cottura) e chiudere a mò di sacchetto.Mettere le pagnottelle ripiene in una teglia da forno ricoperta con carta forno e ben distanziate tra di loro. Far lievitare per altri venti minuti. Trascorso il tempo indicato spennellare le pagnottelle con il tuorlo e il latte sbattuti e mettere in forno preriscaldato ad una temperatura di 180° per 30 minuti forno ventilato.

Le RiCeTTe Di FRaNCa: STeLLe FiLaNTi

Queste simpatiche stelle filanti sono state realizzate dalla mia amica Franca… ideali per rallegrare il Carnevale dei bambini!

le ricette di FRanca stelle filanti dolcestefania

  • 400 g di farina 00
  • 3 uova (di cui di uno andrete ad utilizzare solo il tuorlo)
  • 40 g di burro
  • 80 g di zucchero
  • Una scorza grattugiata di limone
  • Latte quanto basta
  • Una bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • Coloranti (naturali o artificialmente a vostra scelta)
  • zucchero a velo con cui spolverare il tutto

Versare la farina in una ciotola e dopodichè incorporare tutti gli ingredienti tranne i coloranti. impastare il tutto fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. se dovesse risultare troppo duro aggiungere altro latte. A questo punto avvolgere con della carta pellicola e mettere in frigorifero per 30 minuti. Dividere l’impasto in 4 parti uguali e colorarli con 4 coloranti di colori diversi. con l’aiuto di un matterello tirare 4 sfoglie sottili e tagliare la pasta a strisce lunghe e sottili (più o meno come le tagliatelle) e arrotolarle ai tubi di acciaio cercando di fissare entrambe le estremità per evitare che si srotolino. infornarli a 180 gradi per pochi minuti. lasciarli intiepidire ed estrarre le stelle filanti molto delicatamente dai tubi di acciaio. spolverare con zucchero a velo.

Le RiCeTTe Di ViRNa: CuoRe Di MaRQuiSe aL CioCCoLaTo

La marquise è un dessert francese dal gusto molto delicato; preparato in versione di marquise al cioccolato dandogli la forma a cuore per darvi un’idea per il dolce da preparare per i giorno di San Valentino. La marquise al cioccolato è un dolce molto semplice da realizzare e davvero molto goloso e vi conquisterà.

ricette di virna cuore marquise al cioccolato dolcestefania

  • 150 g di cioccolato fondente (io al 75 %)
  • 50 g di burro
  •  2 tuorli
  • 35 g di zucchero
  • 200 ml di panna per dolci
  • cacao amaro q.b
In un pentolino dal fondo spesso far sciogliere il cioccolato ed il burro tagliati a pezzetti.
A parte montare i tuorli con lo zucchero per almeno 10 minuti. Versare la crema al cioccolato ancora calda sulle uova. Mescolare piano piano con una spatola fino ad ottenere una crema liscia e lasciar raffreddare completamente. A parte montare la panna in un’ampia ciotola , quindi unire i due composti. Mescolare la crema delicatamente con un cucchiaio di legno o spatola fino ad ottenere un composto omogeneo. Rivestire uno stampo a forma di cuore con la pellicola trasparente quindi versare la mousse al suo interno. Livellare la superficie della marquise al cioccolato con una spatola e riporla in frigo per almeno 2 ore.(La ricetta originale prevedeva di imburrare lo stampo, e prima di capovolgerlo, di metterlo qualche minuto in acqua tiepida per far staccare agevolmente la marquise dallo stampo. Io per sicurezza ho foderato lo stampo con della pellicola trasparente. Se però non stendete bene la pellicola rischiate che nel raffreddamento, il dolce presenti delle crepe una volta tolto dallo stampo). Una volta raffreddata, capovolgere la marquise al cioccolato su un piatto da portata, ed eliminare la pellicola. Spolverizzare il dolce con il cacao amaro e servire.
Io ho decorato con granella di nocciole e ciuffetti di panna montata

Le RiCeTTe Di ViRNa: FRiTTeLLe Di MeLe

ricette di virna frittelle di mele dolcestefania

  • 200 g farina 00
  • 40 g di uvetta ammollata(facoltativa)
  • 2 grosse mele
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 uovo
  • mezzo bicchiere di latte
  • un pizzico di sale
  • un pizzico cannella
  • 1 bustina lievito
  • olio di semi di arachidi q.b

Sbattere l’uovo con lo zucchero. Quando é ben spumoso aggiungere la farina setacciata con il lievito poco x volta alternando con il latte, poi il sale, la cannella, l’uvetta ben strizzata e le mele tagliate a pezzettini. Amalgamare bene il tutto, l’ impasto non deve essere troppo liquido ma piuttosto morbido e pastoso. Quando l’ olio è a temperatura giusta versare lì l’impasto con un cucchiaio con poche frittelle alla volta, girandole finchè saranno ben dorate. Scolarle su carta assorbente e una volta intiepidite spolverarle con lo zucchero a velo o zucchero normale.
NB. Non fate bruciare l’olio..si friggono meglio a fuoco medio anche perchè cosi non rischiate di bruciarle!

Le RiCeTTe Di FuLVia: CeNCi

ricette di fulvia cenci dolcestefania

  • 500 g di farina
  • 80 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 4 uova
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone grattugiato
  • Olio di semi di girasole q.b

Impastare il tutto. Tirare una sfoglia sottile e ricavare i cenci con la rotella dentellata. Friggerli in olio ben caldo, scolarli su carta assorbente e cospargerli di zucchero a velo.

Le RiCeTTe Di ViRNa: FRiTTeLLe Di PaTaTe CoN uVeTTa e PiNoLi

le ricette di Virna frittelle dolcestefania

  • 300 g di patate a pasta farinosa
  • 70 g di uvetta
  • rum q.b
  • 30 g di pinoli
  • 80 g di zucchero semolato
  • la scorza di 1 limone
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 90 g di farina 00 +20 g maizena= 110 g di farine totali
  • olio per friggere
  • zucchero a velo q.b

Porre le patate in una casseruola contenente acqua fredda e lessarle con la buccia fino a quando saranno diventate tenere. Scolarle e quando saranno ancora calde, privarle della buccia e passarle allo schiacciapatate direttamente all’interno di una ciotola. Lasciarle intiepidire. Unire la farina e il lievito setacciati, l’uovo, l’uvetta ammollata nel rum e ben scolata, i pinoli, la scorza di limone e lo zucchero semolato. Impastare il tutto con le mani. Si deve ottenere un composto amalgamato e non troppo appiccicoso. Con questo impasto formare delle piccole praline da friggere in olio bollente, poche alla volta, scolandole con un mestolo forato. A mano a mano trasferirle in un piatto e asciugarle con carta da cucina. Spolverizzare con lo zucchero a velo setacciato e servire subito.

Le RiCeTTe Di FuLVia: TaGLiaTa Di CaRNe CoN RuCoLa, PoMoDoRiNi e GRaNa

tagliata di carne rucola e grana dolcestefania

  • 450 g di controfiletto di manzo
  • 1 spicchio d’aglio
  • rucola q.b
  • pomodorini q.b
  • olio
  • sale
  • pepe nero q.b
  • grana q.b
  • aceto balsamico q.b

Grigliare la carne con un po’ di aglio tritato.Condire a parte la rucola e i pomodorini con aceto balsamico, olio, sale e pepe. Una volta cotta, lasciare riposare la carne per un paio di minuti. Affettare la carne e servirla su un letto di rucola,e pomodorini e condire con olio e sale. Completare con scaglie di grana.

Le RiCeTTe Di FuLVia: RiSoTTo aLLa ZuCCa

risotto alla zucca dolcestefania

  • 320 g di riso
  • 300 g di zucca dolce
  • 1 l di brodo di manzo
  • 80 g di burro
  • 1 cipolla
  • 3-4 cucchiai di vino bianco secco
  • 3 cucchiai di Grana Padano grattugiato
  • sale
  • pepe nero q.b
  • 2 foglie di salvia

Sbucciare la zucca e tagliarla a dadini. Scaldare il brodo in una pentola.In un tegame sciogliere 50 g di burro, unire poi la cipolla mondata e tritata facendola appassire bene. Aggiungere il riso, mescolare e fare tostare, poi bagnare con 3-4 cucchiai di vino bianco e lasciarlo evaporare. Poi aggiungere la zucca. Unire un mestolo di brodo e proseguire la cottura del risotto, aggiungendo a mano a mano il brodo caldo, Terminata la cottura togliere dal fuoco e mantecare con il burro restante e con 3 cucchiai di grana grattugiato; aggiustare di sale e pepe. Completare con 2 foglie di salvia, mondate e finemente tritate, mescolare e servire nella zucca svuotata.

Le RiCeTTe Di FuLVia: BiGNè


Questa ricetta è stata realizzata da Fulvia G. Dei bignè supergolosi!!! Brava Fulvia!

le ricette di Fulvia Bignè

  • 150 g di farina 00
  • 4 uova
  • 1 cucchiaino di zucchero (per i dolci)
  • 250 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • 100 g di burro
  • crema pasticcera q.b
  • cioccolato fondente fuso q.b

Mettere in un tegame sul fuoco acqua, sale, zucchero e burro. Non appena bolle togliere il tegame dal fuoco, versare la farina e mescolare. Lasciare raffreddare il composto per 10 minuti e ogni tanto mescolarlo. Aggiungere le uova una per volta mescolando fino al completo assorbimento.
Prendere il composto e creare piccoli bignè utilizzando un cucchiaio oppure la sac a poche e adagiarli su una placca foderata di carta forno, distanziandoli per bene tra di loro perché si gonfieranno abbastanza. Cuocere a 180° per 30 minuti circa. Farcire con crema pasticcera e cioccolato fuso.

Le RiCeTTe Di ViRNa: oRSaCCHioTTo PaNBRioCHe


le ricette di Virna ORSACHIOTTO PAN BRIOCHE ALL UVETTA dolcestefania

Per il lievitino:

  • 135 g di farina 0
  • 13 g di lievito di birra
  • 75 g di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero

Per l’impasto:

  • 80 g di zucchero
  • 120 ml di latte
  • 3 tuorli
  • 400 g di farina 0
  • 1 pizzico di sale
  • 120 g di burro
  • 100 g di uvetta ( o gocce cioccolato)

Preparare il lievitino sciogliendo il lievito nell’acqua appena tiepida, aggiungere poi la farina e lo zucchero e mescolare; impastare fino ad ottenere una palla poi coprire e fare lievitare coperto per circa 30 minuti (comunque fino al raddoppio). Nel frattempo preparare l’impasto. Mescolare in una terrina i tuorli con lo zucchero ed il latte appena tiepido Mettere in una ciotola la farina ed il sale, fare un incavo al centro e versare il composto di latte e uova. Iniziare ad impastare e poi aggiungere il burro ammorbidito tagliato a tocchetti. Una volta ottenuto un impasto omogeneo aggiungere i lievitino preparato in precedenza, lavorare a lungo fino a quando i due impasti saranno perfettamente amalgamati. Infine mettere l’uvetta precedentemente messa nell’acqua e poi asciugata. Mischiare molto bene. Formare una palla poi mettere a lievitare coperto per 2 ore o comunque fino al raddoppio dell’impasto. Infine formare l’orsacchiotto o la forma che si preferisce e spennellarlo con il burro fuso.
Metterlo su una grande teglia con sotto la carta da forno a 160° x circa 30 minuti nel ripiano più basso del forno statico. Se dovesse scurirsi troppo a metà cottura mettere sopra dell’alluminio.

Le RiCeTTe Di ViRNa: CiaMBeLLoNe Di MeLe e uVeTTa

le ricette di virna ciambellone dolcestefania

  • 400 g farina per dolci( 300 g di farina e 100g di amido di mais o fecola di patate)
  • 270 g di zucchero (io ho usato quello di canna sottile e chiaro)
  • 150 ml di latte
  • una spolverata di cannella
  • 190 ml olio di semi di mais
  • 3 mele tagliate a pezzettini
  • 5 uova
  • 100 g di uvetta (messa a bagno e poi asciugata e infarinata)
  • 1bustina di lievito x dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • la scorza grattugiata di 1 limone

Mettere tutti gli ingredienti (io nella planetaria) insieme, a parte le mele e uvetta; Mischiare molto bene, almeno x 5 minuti ad alta velocità. Quando il composto è pronto mettere le mele a pezzetti e l uvetta e mischiare bene con un cucchiaio. Oliare e infarinare uno stampo a ciambella. Infornare a forno preriscaldato, statico e nel ripiano più basso del forno a 160° per 55\60 minuti.. FATELA è BUONISSIMA!!

Le RiCeTTe Di ViRNa: PaN Di SPaGNa


La mia ricetta del PAN DI SPAGNA.. ve la propongo perchè è stra collaudata e vi assicuro che avrete un pan di spagna alto , soffice e molto buono..

pan di spagna

  • 4 uova (230g)
  • 230 g di zucchero a velo
  • 230 g di farina
  • 1 bustina di lievito
  • scorza grattugiata di 1 limone

Procedimento:

Ho montato i rossi d uova con lo zucchero almeno 15 minuti nella planetaria finchè sono diventati chiari e spumosi. Poi ho aggiunto 50g di acqua calda piano piano, la farina setacciata, la vanillina e la buccia grattugiata di un limone, mischiando con le mani, e infine le chiare montate a neve. Messa nel forno a 160 gradi per 30 minuti a forno statico nella parte più bassa del forno..l’importante è cuocerla a temperatura bassa cosi cuoce bene internamente e si alza bene..massimo lasciatela 2 o 3 minuti di più..ma quando è dorata toglietela..non deve seccarsi. Comunque fate la prova stecchino..ma non aprite il forno finchè non è passata la mezz’ora.

Le RiCeTTe Di ViRNa: TReCCioNa Di RiCoTTa e Gocce Di CioCCoLaTo


trecciona

  • 200 g di ricotta (meglio ricotta fresca al banco e se è possibile quella di capra)
  • 140 g  di zucchero
  • 180 g di farina per dolci
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • gocce di cioccolato q.b.

Procedimento:

In una ciotola mescolate la ricotta con lo zucchero be le gocce di cioccolato. Aggiungete la farina e il lievito ( io ho messo anche mezza bustina di vanillina). Mescolate il tutto. Trasferitevi su un piano da lavoro leggermente infarinato e impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. L’impasto risulta molto morbido. Se però risultasse troppo appiccicoso aggiungete un po’ di farina. Io vi consiglio di utilizzare la ricotta fresca in vendita al banco dei supermercati, e non quelle in vaschetta perché rilascia più acqua.
Prendete dei pezzetti di impasto e lavoratoli in modo da ottenere tre filoncini. Date a ogni filoncino una forma a U e infine arrotolate in modo da ottenere una trecciona. Disponete le trecciona su una teglia da forno rivestita con carta da forno. Dato che le trecciona non é tanto dolce, se gradite potete spennellare la superficie con il latte e miele tiepido. Infornate a 160° (forno già caldo) per circa 20 minuti… Quando é dorata sfornate, lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

le ricette di virna treccione di ricotta e gocce di cioccolato

Le RiCeTTe Di ViRNa: PLuMCaKe


Plumcake al limone con albumi senza burro..

Le ricette di Virna - Plumcake - dolcestefania

Ingredienti:

  • stampo da Plumcake di 12 x 26 cm in alternativa uno stampo tondo da 24 cm ( io l ho usata quadrata)
  • 350 g di farina “00”
  • 280 g di zucchero semolato
  • 6 albumi
  • la scorza di 1 limone possibilmente non trattato
  • succo di mezzo limone
  • 100 ml di olio di semi di arachidi
  • 100 ml di latte
  • 1 bustina di lievito per torte
  • 1 pizzico di sale
  • poco burro+farina per lo stampo
  • zucchero a velo per decorare

Procedimento:

Accendete il forno a 160° statico.
Nel bicchiere del mixer mettete lo zucchero con la scorza a pezzettini prelevata dal limone con un coltellino affilato, facendo attenzione a non includere la parte bianca della scorza perché è amara; frullate per alcuni minuti fino ad avere lo zucchero molto fine amalgamato alla scorza e all’olio essenziale sprigionato.
Versate lo zucchero aromatizzato in una ciotola e aggiungete la farina setacciata al lievito, versate a filo l’olio ed il latte mescolando con le fruste elettriche a bassa velocità, infine il succo del limone filtrato.
A parte montate a neve ben ferma gli albumi con il pizzico di sale e aggiungeteli al composto mescolando dall’alto al basso con delicatezza, imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e versate il composto livellandolo bene, infornate già caldo e lasciate cuocere per 55′ minuti circa, fate la prova stecchino nel cuore del plumcake.
A cottura sformate il plumcake su una gratella e lasciatelo raffreddare completamente. Eliminate lo stampo e spolverizzatelo d zucchero a velo .. servitelo a piacere.

Le RiCeTTe Di ViRNa: FoReSTa NeRa


…Per il compleanno di una mia amica…

le ricette di Virna - Foresta nera- dolcestefania

Per la crema chocolatine:

  • 120 g di crema pasticcera
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 525 g di panna

Per la panna al kirsch:

  • 750 g di panna
  • 190 g di zucchero semolato
  • 20 g di Kirsch
  • 2 g di bacche di vaniglia

Per la bagna al kirsch:

  • 100 g di zucchero liquido
  • 100 g di acqua
  • 30 g di Kirsch

Per la finitura:

  • 600 g di pan di spagna al cacao
  • 120 g di amarene sciroppate
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 40 g di zucchero a velo

Preparazione:

Per la crema chocolatine:

Scaldate sul fuoco la crema pasticcera a 35°C,unite il cioccolato fuso e mescolate con cura.Alleggerite il tutto con la panna montata. Per la panna al kirsch:

Montate la panna con lo zucchero e la vaniglia, quindi profumate con il kirsch.

Per la bagna:

Miscelate tutti gli ingredienti

Per il montaggio e finitura:

Mettete sul fondo di un quadro di acciaio alcune fettine di pan di Spagna al cacao spesse 1 cm circa inzuppate con la bagna al kirsch. Disponete sopra uno strato di panna al kirsch e disponete delle amarene a distanza regolare una dall’altra. Continuate con altro pan di Spagna inzuppato e aggiungete uno strato di crema chocolatine spessa 1 cm. Completate il dolce con la panna montata al kirsch, livellate bene la superficie e mettete il dolce nel congelatore. Tagliatelo in tronchetti regolari, guarnite con ciuffi di panna montata al kirsch, sfoglie croccanti di cioccolato, qualche amarena..

Le RiCeTTe Di ViRNa: GiRaNDoLe aLLa CReMa Di GiaNDuia

le ricette di Virna - Girandole alla crema di gianduia - dolcestefania

Per la pasta savoiardo:

  • 4 tuorli
  • 4 albumi
  • 90 g di zucchero
  • 50 g di farina
  • 10 g di maizena
  • 40 g di cacao

Per la crema gianduia:

  • 90 g crema pasticcera
  • 90 g di panna calda
  • 300 g di cioccolato gianduia fuso
  • 225 g di panna fresca

Per le nocciole sabbiate:

  • 200 g di zucchero semolato
  • 80 g di acqua
  • 100 g di nocciole

Per il fondo di cioccolato:

  • 200 g di cioccolato gianduia fuso

Procedimento:

Preparare la pasta savoiardo:

montare i tuorli con lo zucchero, montare gli albumi, unire i due composti, amalgamare la farina e la maizena setacciate, stendere il composto su una placca da forno spolverizzare di zucchero al velo e cuocere in forno a 160° per 12 minuti.

Preparare la crema gianduia:

amalgamare la crema pasticceria con la panna calda. Trasferire il composto in una ciotola con la gianduia fusa. Amalgamare e unire la panna fresca. Mischiare bene e lasciar riposare un’ora e mezza in frigorifero.
Preparare le nocciole sabbiate. Mettere a scaldare in un pentolino l’acqua con lo zucchero.
Dopo un paio di minuti di cottura dello zucchero, versarvi le nocciole e continuare a mescolare fino a quando lo zucchero si caramella.
Togliere quindi dal fuoco e versare il composto sulla carta forno a raffreddare.

Assemblare il dolce:

stendere la crema gianduia sulla pasta savoiardo e arrotolare il composto fino a formare un rotolo. Tagliare a fette il rotolo per formare delle girandole. Intingere le girandole da un lato nel cioccolato gianduia e successivamente decorarle con le nocciole sabbiate.

Le RiCeTTe Di ViRNa: ToRTa Di MaiS e MaNdoRLe aL LiMoNe


Questa torta l’ho inventata io dopo varie prove per usare il meno possibile le farine bianche raffinate che si ottengono attraverso la macinazione industriale del chicco di grano, che comporta l’eliminazione del germe (ovvero il cuore nutritivo del chicco, che contiene aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B e vitamine E) e della crusca (la parte più esterna, particolarmente ricca di fibre). Tutto questo porta a un impoverimento della materia prima e diventa nociva per la nostra salute.

Le ricette di Virna - torta di mais e mandorle al limone - dolcestefania

INGREDIENTI:

  • 2 limoni (buccia e succo di un limone)
  • 200 gr panna fresca liquida
  • 150 gr zucchero di canna molto fine
  • 3 uova meglio biologiche ( 3 rossi da montare con lo zucchero e 3 chiare a neve)
  • (tot farine 320gr) 120gr farina di mandorle + 100 gr farina mais + 50 amido mais+ 50 farina per dolci.
  • 1 bustina lievito
  • vanillina
  • una manciata di mandorle tritate da mettere nel composto

PREPARAZIONE:

Montare almeno per 10 minuti i rossi d uova finché diventano chiari e spumosi.
Aggiungere a filo piano piano la panna fresca, il succo del limone e la buccia grattugiata.
Setacciare tutte le farine e il lievito e metterle poco per volta nell’impasto delle uova mischiando con una spatola con calma, infine mettere la chiare montate a neve piano piano senza smontare il tutto.
Mettere la manciata di mandorle che avete tritato precedentemente.
Oliare e infarinare la tortiera (io metto la carta da forno) a forno già caldo infornare a 160° x 35\40 minuti..prova stecchino.

Le RiCeTTe Di ViRNa: ToRTa aLLa CReMa Di LaMPoNi

Le ricette di Virna - Torta di crema di lamponi - Dolcestefania

Fare il pan di spagna

PER LA CREMA:

  • 200gr di mascarpone
  • 150 panna fresca da montare
  • 500gr lamponi freschi
  • 200 zucchero

PREPARAZIONE:

Iniziate far cuocere 10 minuti i lamponi( lasciatene qualcuno x la decorazione) con lo zucchero e un cucchiaino di limone; quando si la salsa si è un po’ addensata mettere tutto nel mixer e frullare e lasciar raffreddare. Mischiare bene con delle fruste il mascarpone e incorporarvi la panna ben montata, aggiungere sempre mischiando delicatamente x non smontare il tutto la purea di lamponi(lasciatene un po’ x la superficie) tagliate il pan di spagna in 3 strati ( o con il numero che preferite) e farcite ogni strato con questa crema.
Farcite anche la superficie e abbellitela con i lamponi e lo sciroppo di lamponi o con la purea rimasta.
N.B. se per voi la crema non è troppo dolce aggiungetevi un po’ di zucchero a velo.

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

Creazioni Isilandia di AleLuci Artist

Creare con amore e passione,to Hello friends, I am pleased to present my creations page dedicated to Isis adopted my dog in a kennel, I hope you follow me and you'll make myself known to your contacts in to remind you that you can leave me a greeting or comment pleasing, you strong hug soon

capelli che passione

La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la migliore montatura è la più semplice. Francesco Bacone

zah74 ArteLiberOpinione

Querer es poder!

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiosità e informazioni

sweetalisea

•AMARE VUOL DIRE CHE CI ANDAVA PIU' ZUCCHERO•

Vivere in Forma

Per vivere una vita sana dobbiamo imparare ad amare noi stessi!

La Pentolina Rosa

Scatti in Cucina con Ricetta

le due cucine

I buoni sapori di una volta

NON METTERMI PRESSIONE

Cosmesi senza trucchi!

agoresblog

Ogni pensiero è libertà

Il sabato mattina

...storia di un libro che verrà!

ChocolateSpoonAndTheCamera

A clumsy newbie in the kitchen