CaSSaTeLLe Di CaRNeVaLe

cassatelle di carnevale dolcestefania

Per circa 20 cassatelle:

  • 300 g di farina + 20 g per il piano di lavoro
  • 40 g di zucchero
  • 40 g di burro
  • 20 g di rum
  • 2 uova
  • la scorza grattugiata di 1 arancia
  • 500 ml di olio di semi di arachide
  • zucchero a velo per decorare

Per il ripieno:

  • 300 g di ricotta
  • 80 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di cannella
  • 100 g di cioccolato fondente

Preparare il ripieno. Versare la ricotta in una ciotola e lavorarla insieme allo zucchero a velo e alla cannella. Una volta resa cremosa aggiungervi il cioccolato fondente spezzettato e amalgamare il tutto. Conservare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. Ora preparare le cassatelle. Riunire in una ciotola tutti gli ingredienti e impastare velocemente con le mani per ottenere un impasto omogeneo. Coprire con pellicola e lasciare riposare in un luogo fresco per 20 minuti. Trasferire su un piano da lavoro infarinato e stenderlo col matterello fino ad 1 cm di spessore o in alternativa utilizzare la macchina per la pasta. Formare dei cerchi di 12 cm di diametro con un coppapasta. Porre un cucchiaino di ripieno all’interno di ogni cerchio e bagnare la circonferenza con poca acqua se risulta secca. Ripiegare il cerchio in modo da formare delle mezzelune. Pressare lungo i bordi per sigillare  bene e con una forchetta decorare i bordi per renderli dentellati. Friggere le cassatelle in olio caldo fino a renderle dorate. Scolare su carta assorbente, lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo.

Pubblicità

Le RiCeTTe Di ViRNa: BiCCHieRiNi LiGHT aLLO YoGuRT e MeLoNe

le ricette di Virna bicchierini light allo yogurt e melone dolcestefania

Per la base allo yogurt:

  • 200 g di yogurt bianco naturale
  • 100 g di panna fresca da montare
  • 8 gr di gelatina in fogli
  • 1cucchiaio di miele (o 25 g di zucchero a velo)

Per la gelatina al melone:

  • 350 gr melone frullato
  • 11 g di gelatina in fogli
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo

Per preparare i bicchierini di yogurt e melone iniziare mettendo le due dosi di colla di pesce a bagno in due ciotole diverse riempite di acqua fredda x circa 10 minuti. Preparare la crema di yogurt, prelevando 2 cucchiai di panna liquida dal totale (100g) e farla scaldare nel microonde; quando bolle strizzare la gelatina ammorbidita e mischiarla molto bene e metterla un attimo da parte .Montare la panna rimasta con il miele e poi mischiarla con lo yogurt e infine mettere la gelatina. Dopo aver amalgamato il composto, distribuirlo in 5 bicchieri cercando di mettere il tutto in parti uguali. Mettere i bicchieri in frigorifero coperti dalla pellicola x circa un ora. Nel frattempo preparare la gelatina di melone. Frullare  il melone con il cucchiaio di zucchero a velo fino ad ottenere una purea. Poi prelevare un po’ di purea di melone e farla scaldare nel microonde e quando è molto calda strizzare bene la gelatina e mischiarla molto bene. Passata l’ ora controllare se la crema di yogurt si è solidificata, versarvi sopra la purea di melone cercando di metterne in egual misura. Mettere di nuovo i bicchieri in frigorifero per far solidificare per almeno 2 ore. Infine, quando il tutto è solidificato decorare con lo sciroppo di fragole e a chi piace può metter sopra anche della granella di nocciole o noci o mandorle.

Per decorare con lo sciroppo di fragole: sii fanno bollire  le fragole con qualche cucchiaio di zucchero, quando le fragole sono morbide e lo zucchero si è leggermente caramellato toglietelo dal fuoco e poi frullarlo e quando è freddo e i bicchierini sono pronti x essere serviti versarci sopra lo sciroppo di fragola..

GRiSSiNi Di PaSTa Di PaTaTe

Io adoro mettere le mani in pasta… E  questa volta ho provato una nuova ricetta.. Dei grissini con la patata bollita e schiacciata nell’impasto che li rende morbidi dentro e croccanti fuori! sono assolutamente buonissimi!! parola di Dolcestefania! 😉

grissini di pasta di patate dolcestefania

  • 350 g di farina
  • 1 grossa patata di circa 200 g
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale q.b
  • 200 ml di acqua di bollore della patata
  • semi di sesamo q.b
  • latte per spennellare q.b

Sbucciare la patata e tagliarla a cubetti. metterla in acqua fredda e cuocere per 10 minuti dal bollore. Sgocciolarla e passarla ancora bollente allo schiacciapatate. versare la farina e la patata schiacciata su una spianatoia, e formare un incavo al centro. sciogliere il lievito di birra nell’acqua di cottura della patata tiepida e versare nell’incavo. Unire l’olio e poi il sale sui bordi e impastare il tutto. Se occorre aggiungere altra farina, fino a formare un panetto morbido e liscio. Lavorare l’impasto per almeno 10 minuti e lasciare lievitare nella ciotola per 2 ore. dividere l’impasto lievitato in 3 parti e rotolare ciascuna di essi su una spianatoia infarinata. ricavare dei bastoncini di circa 2 cm di spessore e tagliarli a pezzi di circa 15 cm di lunghezza. disporli su una placca foderata di carta da forno e lasciarli lievitare per un’altra mezz’oretta. spennellare con il latte, cospargere con i semi di sesamo e infornare a 230 gradi per circa 15 minuti, in forno preriscaldato.

Le RiCeTTe Di ViRNa: GiReLLe

le ricette di Virna girelle dolcestefania

  • 3 uova grandi
  • 130 g di zucchero
  • 125 g di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 200 g di nutella
  • 50 g di cioccolato fondente

Mettere uova e zucchero in una ciotola. Lavorare con l’impastatrice o con le fruste elettriche per una decina di minuti fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata e la vanillina.  Incorporare delicatamente con un cucchiaio di legno o una spatola, con un movimento dal basso verso l’alto. Dividere l’impasto in due metà uguali (io di solito peso tutto l’impasto e poi divido a metà). In una metà aggiungere il cacao setacciato e incorporarlo delicatamente. Su una teglia rivestita di carta da forno, stendere lo strato al cioccolato. Io ho ottenuto un rettangolo di circa 25×30 cm. Non è importante la grandezza, piuttosto bisogna ottenere un’altezza di 2 o 3 mm. Cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per circa 5 minuti. Per capire se è possibile togliere la teglia dal forno, controllare la superficie del dolce.  Deve essere diventata opaca e non piu’ lucida. Togliere dal forno e stendere l’altro strato di impasto, sempre dello stesso spessore. Cuocere altri dieci minuti circa (non deve colorarsi troppo, altrimenti si secca!).  Togliere dal forno e trasferirla su un foglio di carta da forno bagnato, con la parte al cioccolato a contatto con la carta. Spalmare di nutella e chiudete le vostre girelle. Fare intiepidire e mettere in frigo per circa un’ora (magari chiudete in un contenitore ermetico per non far seccare l’impasto!).. La nutella deve essersi indurita, quindi fare la prova: dopo un’ora, tagliare una fetta e vedere se la nutella lascia strisce. Se sì, vuol dire che non è ancora abbastanza fredda, quindi rimettere tutto in frigo. Quando sarà tutto ben freddo, tagliare le girelle di uno spessore di circa 2-3 cm. Fondere il cioccolato a bagnomaria e bagnarvi un lato delle girelle. Capovolgerle in modo da lasciare il cioccolato verso l’alto e lasciarle indurire.  Si conservano, se chiuse bene, anche 3-4 giorni.

CHiaCCHieRe iNTReCCiaTe

Ho provato a fare queste chiacchiere dalla forma diversa dal solito… Intrecciate.. Con una tecnica che sembra difficile ma in realtà è più facile di quanto possa sembrare… Sono molto belle da presentare ad un buffet di dolci per Carnevale.. E non solo!!

chiacchiere intrecciate dolcestefania

  • 500 g di farina
  • 3 uova
  • 1 bicchiere di vermouth
  • ½ bicchiere di olio evo
  • 100 g di zucchero
  • ½ bustina di lievito
  • La scorza grattugiata di 1 limone
  • 700 ml di olio di semi di girasole
  • Zucchero a velo vanigliato q.b

Sbattere velocemente le uova con lo zucchero e la scorza grattugiata del limone. Poi aggiungere il vermouth, l’olio evo la farine e il lievito. Impastare il tutto con le mani fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Stendere la pasta con l’aiuto di un mattarello e ricavare una soglia sottile. Ritagliare la sfoglia in tanti rettangoli di 10 cm x 8 cm.  Incidere ciascun rettangolo con 5 tagli della stessa lunghezza.  Poi sollevare con l’indice della mano, tre dei tagli fatti. Con l’aiuto del pollice allargare un pò il rettangolo di pasta e portare i due estremi (A e D come in foto) dai lati opposti. Tirare un pò in modo da ottenere l’effetto intrecciato. Friggere le chiacchiere  non più di 5 o 6 per volta, in olio di semi caldo. Dorarle da ambo i lati e scolarle su carta assorbente. Poi cospargere con abbondante zucchero a velo.

chiacchiere dolcestefania.

chiacchiere. dolcestefania

chiacchiere dolcestefania..

chiacchiere .. dolcestefania

PaNe aLLe oLiVe VeRDi

Fare il pane in casa è una delle cose che mi piace di più… poi con lievito madre ha un sapore speciale… Questa volta l’ho fatto con le olive verdi… ottimo da servire con gli antipasti o gli aperitivi!

pane-alle-olive-dolcestefania

  • 200 g di farina di grano duro
  • 400 g di farina “00”
  • 450 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 200 g di pasta madre (rinfrescata almeno 4 ore prima)
  • 150 g di olive verdi denocciolate

Mettere le due farine miscelate insieme in una ciotola e creare la fontana. Mettere al centro il lievito madre rinfrescato e spezzettato e iniziare a scioglierlo con l’acqua tiepida. Iniziare a impastare e aggiungere il sale e le olive. Impastare per bene, per almeno 20 minuti e se occorre aggiungere altra farina. L’impasto dovrà essere sodo e omogeneo.  Dare all’impasto la forma di una pagnotta; adagiarlo su uno strofinaccio infarinato, coprire e  lasciare lievitare per una nottata intera (8 ore). Trascorso questo tempo accendere il forno a 200 gradi per almeno 15 minuti prima di infornare il pane, adagiarlo su una teglia infarinata o rivestita di carta forno e infornare per 20 minuti a 200 gradi nella parte più bassa del forno e poi a 190 gradi per 35 minuti. Dopo 40 minuti di cottura, spostarlo nella parte media del forno per evitare che bruci nella parte inferiore.

CaLZoNi aL FoRNo

calzoni al forno dolcestefania

  • 800 g di farina “00”
  • 200 g di farina manitoba
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 500 ml di acqua tiepida
  • Sale q.b
  • Pomodori q.b.
  • Origano q.b
  • Olio evo q.b
  • 300 g di provola
  • 200 g di prosciutto cotto (facoltativo)
  • 400 g di pomodori pelati

Disporre le farine e il sale, miscelati tra loro, a fontana su una spianatoia e sbriciolarvi il lievito di birra al centro. Versarvi l’acqua tiepida e iniziare a impastare fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Dividerlo in circa 20 palline e lasciarle lievitare sulla spianatoia infarinata per circa 2 ore. A questo punto, per preparare le pizzelle, appiattire metà palline  con le mani o con l’aiuto di un matterello e friggerle nell’olio di semi caldo. Scolarle su carta assorbente e servirle con una dadolata di pomodorini conditi con sale, olio evo, basilico e origano.  Per preparare i calzoni invece, mettere in una ciotola i pomodori pelati e schiacciarli con una forchetta e aggiungerci sale e origano secco.  A questo punto appiattire le palline di impasto e farcirle nel centro con 2 o 3 cucchiai di pomodori pelato, qualche dadolata di provola e una fettina di prosciutto cotto. Chiuderli a mezzaluna, sigillare per bene i bordi con le dita, ripiegarli verso l’alto e passare con i rebbi di una forchetta. disporre i calzoni su una teglia rivestita di carta da forno e infornare a 220 gradi per circa 15-20 minuti, in forno preriscaldato.

PaSTa aL FoRNo CoN MeLaNZaNe

Non è domenica senza pasta al forno! Penso che sia il piatto domenicale per eccellenza… Ricco di sapori e di tradizione… In questo caso l’ho farcita con melanzane, uova sode, provola e sugo… che bontà!!! 😛

pasta al forno con melanzane dolcestefania

  • 1 kg di penne candela
  • 3 l di salsa di pomodoro
  • 2 melanzane grandi
  • 3 uova sode
  • 300 g di provola affumicata
  • 100 g di grana grattugiato
  • Sale
  • Basilico
  • Olio evo
  • ½ cipolla rossa
  • 300 ml di Olio di semi di girasole

Tritare la cipolla e metterla in una pentola con dell’olio evo. Lasciarla rosolare per 2 minuti e aggiungere la salsa di pomodoro, il sale e il basilico. Coprire con il coperchio e lasciare cuocere il sugo per circa 40 minuti, fino a che si sarà un po’ ristretto. Nel frattempo lavare le melanzane e tagliarle a fettine, asciugarle e friggerle in olio di semi oppure cuocerle in forno con un filo d’olio. Lasciarle scolare su carta assorbente. Tagliare la provola e le uova sode a pezzettini e riunirli in una ciotola. Cuocere la pasta molto al dente in acqua bollente salata, scolarla e rimetterla nella pentola e condirla con 3 o 4 mestoli di sugo. Versare sul fondo di una ampia teglia rettangolare qualche mestolo di sugo e metà delle penne candela cotte al dente. Distribuirvi le uova e la provola in maniera uniforme, metà del grana grattugiato, metà delle fette di melanzane e metà del sugo. Coprire con la rimanente pasta, livellare per bene e adagiarvi le fettine di melanzana rimanenti, l’altra metà di grana grattugiato e il rimanente sugo. Cuocere in forno caldo a 230 gradi per circa 30 minuti. A metà cottura, coprire in superficie con un foglio di carta stagnola per evitare che la pasta si asciughi e si indurisca. A cottura ultimata togliere dal forno e lasciarla per circa 15 minuti fuori dal forno prima di servirla.

pasta al forno con melanzane. dolcestefania

QuiCHe ai FuNGHi PiNaRoLi e PRoVoLa aFFuMiCaTa

Il Suillus granulatus, comunemente chiamato Pinarolo, è un fungo edule appartenente alla famiglia delle Suillaceae. Si tratta di funghi molto profumati e di cui sono ricche le mie zone… Il mio boy me ne ha portato un bel cestino e io li ho adoperati subito!! 😉

Quiche ai funghi pinaroli e provola affumicata dolcestefania

  • 1 disco di pasta brisee
  • 500 g di funghi pinaroli
  • 200 g di provola affumicata
  • Olio evo
  • Sale
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 1 ciuffo di prezzemolo

Pulire i funghi Pinaroli dai residui di terra e spellare i cappelli. Pulirli per bene e sbollentarli in acqua bollente salata per circa 6 minuti. Versarli  in uno scolapasta e lasciarli scolare fino a che perderanno tutta la loro acqua. A questo punto tagliarli a fette e metterli in padella con un filo di olio evo, 1 spicchio d’aglio, del sale e del pepe nero. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per circa 10 minuti mescolando ogni tanto. Spegnere il fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato al coltello. Lasciarli intiepidire. Stendere il disco di pasta brisee con la sua stessa carta da forno in una tortiera e ripiegare i bordi. Punzecchiare la base con i rebbi di una forchetta e versarvi i funghi ormai intiepiditi. Completare con fette di provola affumicata. Infornare a 200 gradi in forno preriscaldato, per circa 30 minuti.

CaRaMeLLe Di SFoGLia ai WuRSTeL

Solo due ingredienti… E un pò di fantasia… ^-^
caramelle-di-sfoglia-ai-wurstel-dolcestefania

  • 1 pasta sfoglia rettangolare
  • 8 wurstel piccoli

Dividere i wurstel a metà. Stendere il rettangolo di pasta sfoglia e tagliarlo in altrettanti 8 rettangoli di 12 cm per 6cm. Disporre al centro di ciascun rettangolo mezzo wurstel, avvolgere e richiudere la pasta e fare ruotare le estremità come per avvolgere una caramella. Allineare le caramelle su un foglio di carta da forno e cuocerle in forno già caldo a 200 gradi per 15 minuti.

SFoGLia CoN ToNNo, CiPoLLa e PiSTaCCHi

Ricettina ideata per cena, sul momento, con il mio boy… Pochi ingredienti… Ma…. Che esplosione di sapore!QUICHE PASTA SFOGLIA TONNO CIPOLLA E PISTACCHI DOLCESTEFANIA

  • 1 disco di pasta sfoglia
  • mezza cipolla rossa
  • 2 scatolette di tonno sott’olio
  • 80 g di provola affettata
  • 30 g di pistacchi sgusciati

Srotolare la pasta sfoglia e adagiarla su una teglia con la sua stessa carta da forno. Bucherellare il fondo con una forchetta e versarvi il tonno sgocciolato e spezzettato, la cipolla tagliata a fette non molto sottili e i pistacchi. Infornare, in forno preriscaldato, a 200 gradi per 15 minuti. Togliere la sfoglia dal forno e completare con le fette di provola in superficie. Rimettere nella parte superiore del forno e fare gratinare per altri 5 minuti.

iNVoLTiNi PRiMaVeRa

Esistono diverse versioni degli involtini primavera… La mia è totalmente vegetariana.. Grazie ai consigli della mia amica Valeria sono riuscita a prepararli con molta soddisfazione!! Non li avevo mai assaggiati… Ma sono un’antipasto Cinese molto sfizioso! 😉 

involtini primavera dolcestefania

  • 30 fogli di pasta fillo
  • 5 carote
  • 1 cipollotto
  • 1 costa di sedano
  • 1 cavolo verza di media grandezza
  • 5 cucchiai di salsa di soia
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 500 ml di olio di semi di mais

Lavare il sedano, togliere i filamenti e tagliarlo a listarelle. Sbucciare le carote e tagliarle a listarelle. Pulire il cipollotto, lavarlo e tagliarlo a fettine non molto spesse. Lavare il cavolo verza e tagliarlo a listarelle. Mettere l’olio in un wok e versarvi tutte le verdure. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per 5 minuti, mescolando ogni tanto. Versare la salsa di soia e lasciare insaporire le verdure per 1 minuto. Spegnere il fuoco e mettere le verdure a scolare (devono rimanere croccanti). Lasciarle intiepidire e poi mettere un cucchiaio di ripieno nella metà bassa di ogni foglio (io su suggerimento di Valeria ho usato 2 fogli di pasta fillo per ciascun involtino e li ho uniti spennellandoli con dell’acqua). Coprire con la pasta il ripieno e ripiegare in seguito i lati destro e sinistro verso il centro e arrotolare dal basso verso l’alto. Sigillare bene l’involtino con un pennellino intinto nell’acqua. Scaldare l’olio di semi nel wok e friggere gli involtini primavera pochi alla volta. Scolarli su carta assorbente e servirli ben caldi accompagnati da salsa di soia o salsa agrodolce.

ToRTa LeMoNiTa

Questa è una torta che ho preparato in occasione di un compleanno.. Total lemon!! Dentro e fuori! 🙂
ToRTa LeMoNiTa dolcestefania

Per la base:

  • 6 uova
  • 50 g di fecola di patate
  • 150 g di farina
  • La scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 bustina di lievito

Per la crema:

  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di farina
  • 500 ml di latte
  • La scorza di 1 limone
  • 200 ml di panna montata

Per la bagna:

  • 200 ml di acqua
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 fialette di aroma limone

Per decorare:

  • 250 ml di panna montata già zuccherata
  • Ciliegie candite rosse
  • ½ pacco di biscotti pavesini
  • Fettine di limone

Sbattere i tuorli con lo zucchero e la scorza grattugiata del limone per almeno 10 minuti. Montare gli albumi a neve con il sale e versarli sui tuorli. Aggiungere la farina e il lievito e continuare a sbattere. Imburrare e infarinare una tortiera. Versarvi l’impasto e cuocerlo in forno già caldo a 180 gradi per 25 minuti. Lasciare raffreddare. Nel frattempo preparare la crema. Mettere il latte in una pentola con la scorza del limone e farlo scaldare. Sbattere i tuorli con zucchero, farina e vanillina. Versare a filo il latte caldo sui tuorli, avendo cura di eliminare le scorze del limone,mescolare e rimettere il tutto nella pentola. Cuocere a fiamma moderata fino a che la crema si sarà addensata. Versarla in una ciotola, coprire con carta pellicola e lasciare raffreddare completamente. Montare la panna e aggiungerla alla crema, quando questa sarà fredda. Tagliare il pan di spagna in 3 strati. Preparare lo sciroppo di acqua e zucchero, mettendoli in un pentolino a scaldare fino a che lo zucchero si sarà sciolto. Lasciare raffreddare e aggiungervi le fialette di aroma limone. Inzuppare il primo strato. Versare metà della crema e coprire col secondo strato. Inzuppare nuovamente e versare l’altra parte di crema. Coprire con il terzo strato e inzuppare anche quest’ultimo. Mettere in frigorifero per un paio d’ore. Montare la panna e coprire la torta. Guarnire sui lati con i pavesini e il filo di rafia. Decorare con altra panna e sistemare le fettine di limone e le ciliege candite.

SeGuiMi Su iNSTaGRaM

Non sono state trovate immagini Instagram.

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Noi Facciamo Tutto In Casa

Ricette di casa nostra, tradizionali e innovative

semplicemente homemade

Your Home Decor Gifts - cucito creativo,scrapbooking,bomboniere,home decor

capelli che passione

La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la migliore montatura è la più semplice. Francesco Bacone

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiosità e informazioni

sweetalisea

•AMARE VUOL DIRE CHE CI ANDAVA PIU' ZUCCHERO•

Vivere in Forma

Per vivere una vita sana dobbiamo imparare ad amare noi stessi!

La Pentolina Rosa

Scatti in Cucina con Ricetta

le due cucine

I buoni sapori di una volta

NON METTERMI PRESSIONE

Cosmesi senza trucchi!

Il sabato mattina

...storia di un libro che verrà!

ChocolateSpoon

Recipes in English and Italian

La cucina delle meraviglie

Un blog, qualche idea, colori, sorrisi e cibo buono.

Sendreacristina

Opere. (tell : 3403738117 )