aRRoSTo Di MaiaLe CoN Le CaSTaGNe

L’arrosto di maiale con le castagne è un piatto che sa d’autunno, di caldo, di famiglia riunita ed è perfetto infatti da servire la domenica quando a tavola si riuniscono amici e parenti. La carne tenera e saporita si sposa benissimo con il sapore e la dolcezza delle castagne. 

arrosto con le castagne dolcestefania

  • 800 g di Lonza di maiale
  • 3 rametti di rosmarino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 foglie di alloro
  • 2 bicchieri di brodo vegetale
  • pepe nero q.b.
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • 150 g di castagne essiccate
  • sale q.b
  • olio evo q.b

Mettere le castagne secche in ammollo in acqua fredda per una notte. Cuocerle a fuoco lento fino a che saranno morbide e l’acqua di cottura sarà diventata più densa. Avvolgere la lonza con lo spago da cucina. Scottarla da tutti i lati in una padella antiaderente ben calda. A questo punto trasferirla in una casseruola con del’olio evo, il sale, il pepe nero, l’aglio, l’alloro, il rosmarino e un bicchiere di brodo. Infornare in forno preriscaldato a 190 gradi per circa 1 ora aggiungendo lentamente e regolarmente il bicchiere di brodo rimasto. A questo punto aggiungere le castagne insieme a qualche mestolo della loro acqua di cottura e continuare a cuocerlo finchè si creerà un bel fondo di cottura denso ma non troppo. Togliere lo spago da cucina dall’arrosto, tagliarlo a fette e servire ben caldo.

Pubblicità

BaBBo NaTaLe PaNBRioCHe

Questa è un’idea molto carina per servire un panbrioche salato sulle vostre tavole natalizie!

babbo natale panbrioche dolcestefania

babbo natale panbrioche dolcestefania.

Per l’impasto:

  • 250 g di latte
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 250 g di farina “00”
  • 300 g di farina manitoba
  • 50 g di olio evo
  • 1 uovo
  • 10 g di sale

Per il ripieno:

  • 200 g di salamino milano
  • 300 g di ricotta
  • 200 g di provola affumicata a fette

Per decorare:

  • 3 cucchiai di passata di pomodoro
  • 2 olive nere o verdi denocciolate

Disporre le farine a fontana e sciogliere il lievito nel latte tiepido. Versare il latte nella fontana e aggiungervi l’olio evo, l’uovo, il sale e impastare il tutto fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciarlo lievitare in una ciotola coperto da un canovaccio per circa 1 ora o comunque fino al raddoppio del volume. Sgonfiare l’impasto con le mani, trasferirlo sulla spianatoia, dividerlo in due parti e stenderle a forma di pera o comunque tagliarlo a forma di pera e lasciare da parte l’eccesso di pasta (servirà per fare il naso e parte del cappello). Stendere su una delle due basi la ricotta, disporvi il salamino e le fette di provola e coprire con la seconda base sigillando bene i bordi. Dare forma al cappello risvoltandolo un po’ su se stesso. Formare anche una pallina con la pasta avanzata e posizionarla alla punta. Adagiare una striscia di pasta nella parte bassa del cappello per creare un risvolto. Con un’altra pallina fare un piccolo naso, con le olive denocciolate formare gli occhi. A questo punto creare la barba. Tagliare tante striscioline larghe circa 1 centimetro, lasciandole unite al bordo superiore. Attorcigliarle ora su se stesse. Con la pasta avanzata creare due torciglioni che andrete ad utilizzare per formare i baffi. Trasferire Babbo Natale con la carta forno in una leccarda.
Con il la salsa di pomodoro dare colore al cappello ed al naso. Cuocere quindi a 190 °C in forno preriscaldato per 25-30 minuti circa.

BaSToNCiNi e STeLLe Di NaTaLe

E per i bambini… non possono mancare stelline e i classici bastoncini! Non di zucchero però… Ma in versione biscotto! E realizzarli in loro compagnia sarà divertentissimo e li renderà ancora più felici!

bastoncini e stelle di natale dolcestefania

Per la pasta frolla alla vaniglia:

  • 250 g di farina
  • 200 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 2 bustine di vanillina

Per la pasta frolla al cacao:

  • 250 g di farina
  • 200 g di burro
  • 120 g di zucchero a velo
  • 30 g di cacao amaro
  • 2 tuorli
  • 1 bustina di vanillina

Per la pasta frolla al cacao: setacciare la farina con il cacao e formare la classica fontana. unire al centro il burro freddo a pezzetti,lo zucchero, i tuorli, la vanillina e lavorare il tutto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Ricoprirlo di carta pellicola e metterlo in frigorifero per 30 minuti. Procedere allo stesso  modo per la pasta frolla alla vaniglia. Trascorso il tempo, riprendere gli impasti, dividerli in due parti ciascuno e stenderne  una parte al cacao e una parte alla vaniglia con l’aiuto di un mattarello. Con i tagliabiscotti a forma di stella, ricavare tanti biscotti. Tagliarli poi con un tagliabiscotti più piccolo e inserire i biscotti più piccoli in quelli più grandi alternando i due impasti. Con le altre due parti di impasto formare tanti cilindri della stessa lunghezza e intrecciarli fra loro. Arrotolarli e dargli la forma dei classici bastoncini di zucchero. Distribuire i biscotti su una teglia rivestita di carta da forno e infornare a 180 gradi per circa 10 minuti, in forno preriscaldato.

BiSCoTTi BiCoLoRe Di NaTaLe

Adoro preparare i biscotti durante le feste natalizie! Questa ricetta mi è piaciuta molto… Vengono fuori dei biscotti belli colorati e buonissimi!

biscotti bicolore di natale dolcestefania

Per la pasta frolla alla vaniglia:

  • 250 g di farina
  • 200 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 2 bustine di vanillina

Per la pasta frolla al cacao:

  • 250 g di farina
  • 200 g di burro
  • 120 g di zucchero a velo
  • 30 g di cacao amaro
  • 2 tuorli
  • 1 bustina di vanillina

Per la pasta frolla al cacao: setacciare la farina con il cacao e formare la classica fontana. unire al centro il burro freddo a pezzetti, lo zucchero, i tuorli, la vanillina e lavorare il tutto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Ricoprirlo di carta pellicola e metterlo in frigorifero per 30 minuti. Procedere allo stesso  modo per la pasta frolla alla vaniglia. Trascorso il tempo, riprendere gli impasti, e spianarli con l’aiuto di un mattarello. Con i tagliabiscotti a forma di albero e di stella, ricavare tanti biscotti. Tagliarli poi con un tagliabiscotti più piccolo e inserire i biscotti più piccoli in quelli più grandi alternando i due impasti. Distribuire i biscotti su una teglia rivestita di carta da forno e infornare a 180 gradi per circa 10 minuti, in forno preriscaldato.

aLBeRi Di NaTaLe

Questa è una idea furba e simpatica per preparare in poco tempo e in anticipo, un antipasto particolare, da servire durante i buffet delle feste natalizie!

alberi di natale dolcestefania.

  • 1 confezione di Pane per tramezzini
  • 4 cucchiai di mayonnaise
  • 1 scatoletta di tonno sott’olio
  • pomodoro a pezzetti q.b

Ritagliare il pane per tramezzini con delle formine a stella di misura decrescente. Sgocciolare il tonno, versarlo in una ciotola  e schiacciarlo con una forchetta. Aggiungervi la mayonnaise e mescolare il tutto. Disporre su un piatto da portata le stelle di dimensione più grande. Farcirle con un pò della salsa tonnata preparata, e ricoprire con le stelle di dimensione decrescente. Procedere cosi fino a ricoprire con la stellina più piccola, sulla quale adagiare un pezzettino di pomodoro.

alberi di natale dolcestefania

CoCKTaiL Di GaMBeRi

Il cocktail di gamberi è un antipasto di pesce ideale per il menù delle feste… A me piace servirlo nella coppa Martini, vicino al piatto dell’antipasto… È molto scenografico servire un antipasto nel bicchiere!! Io ho usato dei gamberoni, perchè mi piaceva l’idea di lasciargli la coda.. ma è possibile sostituirli con dei gamberetti.. Ovviamente aumentandone la quantità!

cocktail-di-gamberi-dolcestefania

  • 12 gamberoni
  • 5 cucchiai di mayonnaise
  • 1 cucchiaio di ketchup
  • Sale q.b
  • Qualche foglia di lattuga
  • Qualche foglia di rucola

Pulire i gamberoni, eliminare la testa, sgusciarli e mantenere però la coda. Eliminare l’intestino e lavarli. Sbollentarli per circa 5 minuti in un pentolino di acqua bollente salata. Scolarli e lasciarli raffreddare. Nel frattempo mescolare in una ciotola la mayonnaise e il ketchup. Coprire con della pellicola e mettere in frigorifero per 1 Oretta. Lavare la lattuga e la rucola, tagliarle a strisce sottili e metterle nel fondo di 6 coppe Martini. Posizionarvi due gamberoni e distribuirvi la salsa cocktail.

CoRoNa STeLLaTa

CoRoNa-STeLLaTa-dolcestefania

  • 500 g di farina
  • 400 g di burro
  • 150 g di zucchero a velo
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 pizzico di sale
  • La scorza grattugiata di 1 limone

Mettere in una ciotola il burro, lo zucchero, la scorza grattugiata di 1 limone, il pizzico di sale e lavorare il tutto per amalgamare gli ingredienti. A questo punto aggiungere il latte e la farina e iniziare a impastare. Bisogna ottenere un panetto morbido e liscio. Stendere l’impasto cosí ottenuto su una spianatoia, in una sfoglia non molto sottile e con le formine taglia biscotti ricavare tante stelline di diverse dimensioni. Disporre in maniera circolare quelle più grandi su una teglia rivestita di carta da forno cercando di incastrare le une alle altre. Su di queste disporre quelle più piccole in maniera casuale e cercare di compattare con la leggera pressione delle dita. Infornare la corona stellata a 180 gradi per circa 25 minuti o comunque fino a che sará dorata. Toglierla dal forno e lasciarla raffreddare. Una volta fredda legare un nastro rosso nella parte centrale e utilizzarla come corona natalizia per la porta di casa, per il portone, come centrotavola o semplicemente come corona di biscotti da mangiare nelle feste natalizie!

GHiRLaNDa FaRCiTa

Questo dolce racchiude un ripieno dai sapori intensi e tipicamente natalizi! Noci, fichi secchi, uva sultanina, cannella! Una bella e buona ghirlanda farcita da preparare e da presentare come dolce di Natale

ghirlanda-farcita-dolcestefania

Per la pasta:

  • 250 g di farina
  • 100 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 20 g di lievito di birra
  • 1 pizzico di sale
  • 3 tuorli
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 4 cucchiai di latte

Per il ripieno:

  • 50 g di gherigli di noci
  • 1 cucchiaio di miele
  • 50 g di frutta candita a cubetti
  • 50 g di uva sultanina
  • cannella q.b
  • 5-6 fichi secchi

Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Sbattere i tuorli con lo zucchero e la scorza grattugiata del limone. Unirvi il latte con il lievito, la farina, il burro a pezzetti e il pizzico di sale. Impastare il tutto fino a ottenere un panetto morbido e liscio e lasciare riposare nella ciotola per 40 minuti. Nel frattempo ammollare l’uva sultanina in un bicchiere di acqua, strizzarla e metterla in una ciotola insieme alle noci e ai fichi secchi spezzettati, al miele, alla cannella dai canditi. Mescolare il tutto per far amalgamare gli ingredienti tra loro. Stendere l’impasto su una spianatoia e ricavarne un rettangolo di 20 cm X 45 cm. Distribuirvi il ripieno e arrotolare il rettangolo su se stesso per formare un rotolo. Tagliarlo in fette da circa 2 cm e adagiarle, su una tortiera rivestita di carta da forno, in maniera circolare per formare una ciambella. Adagiare ciascuna fetta l’una sull’altra in modo che rimangano attaccati l’una all’altra. Lasciare riposare la ghirlanda cosi ottenuta per altri 40 minuti. Infornare a 180 gradi in forno preriscaldato per circa 30 minuti. Lasciare raffreddare e disporre su un vassoio.

PiTTa ‘NCHiuSa

Questo è un tipico dolce calabrese che si prepara sia nel periodo natalizio che in quello pasquale.. Il nome deriva dall’ebraico e dall’arabo “pita”, che significa “schiacciata”.

pitta n'chiusa dolcestefania

Per l’impasto:

  • 550 g di farina
  • 2 uova
  • 200 ml di vino moscato
  • 200 ml di olio evo
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 200 ml di miele
  • 200 g di gherigli di noce
  • 90 g di pinoli
  • 100 g di uva sultanina
  • ½ cucchiaino di cannella
  • 8 fichi secchi

Disporre la farina a fontana in una ciotola e al centro mettervi le uova e il pizzico di sale. Scaldare il vino e l’olio evo in un pentolino e versarli al centro della fontana. Iniziare a impastare con le mani e aggiungere il lievito. Se occorre aggiungere altra farina perché si deve ottenere un panetto liscio e morbido. Mettere in una ciotola i gherigli di noce, l’uva sultanina, i pinoli, la cannella, i fichi secchi tagliati a pezzetti e il miele e amalgamare il tutto. Stendere l’impasto su una spianatoia infarinata e ricavare un cerchio, da posizionare sul fondo di una tortiera ricoperta di carta forno, e 2 rettangoli. Distribuire su questi ultimi il ripieno e arrotolare su se stessi per ottenere i rotoli. Dividerli a pezzi di circa 5 cm di larghezza e sistemarli uno accanto all’altro sulla base. Infornare a 160 gradi per 1 ora circa e a 250 gradi per 3 minuti.

STeLLa aMoR Di CoCCo

stella amor di cocco.dolcestefania

  • 35 g di cocco essiccato
  • 100 g di zucchero a velo + un po’ per spolverare
  • 120 g di burro + un po’ per lo stampo
  • 100 g di farina + un po’ per lo stampo
  • 50 g di fecola
  • 40 g di gocce di cioccolato
  • 4 uova
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero

Montare a spuma il burro con lo zucchero a velo e un pizzico di sale. Unire i tuorli delle uova, mettendo da parte 2 albumi, e poi la farina setacciata con il lievito e la fecola. Completare con il cocco, la vanillina, le gocce di cioccolato e per ultimi i 2 albumi montati a neve con il cucchiaio di zucchero. Imburrare e infarinare uno stampo a stella, versarvi l’impasto e infornare a 180 gradi per 30 minuti, in forno preriscaldato. Togliere dal forno, lasciare intiepidire e capovolgere su un vassoio. Spolverare con zucchero a velo.

CaRTeLLaTe

Le cartellate sono dei tipici dolci originari della Puglia e prodotti anche nelle regioni limitrofe. Preparate soprattutto a Natale, nella tradizione cristiana rappresenterebbero l’aureola o le fasce che avvolsero il Bambino Gesù nella culla, ma anche la corona di spine al momento della crocifissione.cartellate

Per l’impasto:

  • 500 g di farina
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 100 g di liquore vermouth
  • 100 g di vino bianco
  • 50 g di zucchero
  • 20 g di olio evo
  • 1 pizzico di cannella
  • 300 ml di olio di semi di girasole

Per la decorazione:

  • 250 g di miele millefiori
  • Codette colorate q.b.

Disporre la farina a fontana su una spianatoia, versare al centro il lievito sciolto nel vermouth, nel vino e nello zucchero. Spolverare con la cannella, aggiungere l’olio evo e iniziare a impastare fino a ottenere un impasto sodo e liscio. Lasciare lievitare in una ciotola per 1 ora. Stendere la pasta con il matterello in una sfoglia sottile e tagliarla a strisce lunghe 40 cm e larghe 2, con una rotella dentellata. Piegare le strisce a metà nel senso della lunghezza e pizzicare i bordi sovrapposti. Arrotolarle a spirale, per confezionare le cartellate e friggerle nell’olio caldo fino a completa doratura. Scolarle su carta assorbente e lasciarle raffreddare. Versare il miele in un pentolino e portarlo a ebollizione. Spennellare le cartellate con il miele caldo e cospargerle con le codette colorate.

BiSCoTTi VaNiGLiaTi DeLLe FeSTe

biscotti vanigliati delle feste dolcestefania

Per i biscotti:

  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 2 bustine di vanillina
  • 250 g di farina

Per la decorazione:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • Codette colorate q.b.
  • Smarties q.b.
  • Stelline di zucchero q.b.

Mescolare in una ciotola il burro con lo zucchero. Aggiungere poi uovo e vanillina e continuare a mescolare. Infine versare la farina e impastare il tutto con le mani fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Avvolgerlo nella pellicola e metterlo in frigorifero per 30 minuti. Scaldare il forno a 180 gradi. Con il matterello, stendere la pasta su una spianatoia leggermente infarinata e ricavare una sfoglia spessa 4 mm circa. Ritagliare la pasta con gli appositi taglia biscotti. Ricoprire una placca con carta forno, disporvi i biscottini e infornarli per 15 minuti. Sformarli quando sono dorati e lasciarli raffreddare. Nel frattempo sciogliere il cioccolato tritato a bagnomaria e stenderlo con un pennellino sui biscotti raffreddati. Cospargere con le codette, gli smarties e le stelline e lasciare raffreddare.

PiGNuLaTa

 

La pignulata… o struffoli come li chiamano a Napoli…  è un altro dolce che non può manacare sulla mia tavola natalizia! Fa parte dei dolci tipici della tradizione calabrese.. Io ho realizzato delle monoporzioni ma si può anche preparare il classico anello o la classica piramide… è davvero buonissima! 😉

pignulata dolcestefania

  • 2 uova
  • 200 g di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 200 g di burro
  • 200 g di miele
  • Codette colorate

Disporre la farina a fontana su una spianatoia e mettere al centro le 2 uova e il pizzico di sale. Impastare il tutto e dividere l’impasto in tanti pezzettini ai quali va data la forma di tanti lunghi bastoncini. Tagliarli in tocchetti lunghi mezzo cm. Mettere una padella sul fuoco con il burro per farlo sciogliere. Friggere i tocchetti, scolarli e asciugarli con carta assorbente. Ora far sciogliere in un’altra padella il miele e aggiungere i tocchetti fritti mescolando bene per farli amalgamare. Quando saranno appiccicosi sarà il momento di toglierli dal fuoco e distribuirli a cucchiaiate nei pirottini di carta. Spargere le codette colorate e lasciare solidificare.

SeGuiMi Su iNSTaGRaM

Non sono state trovate immagini Instagram.

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Noi Facciamo Tutto In Casa

Ricette di casa nostra, tradizionali e innovative

semplicemente homemade

Your Home Decor Gifts - cucito creativo,scrapbooking,bomboniere,home decor

capelli che passione

La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la migliore montatura è la più semplice. Francesco Bacone

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiosità e informazioni

sweetalisea

•AMARE VUOL DIRE CHE CI ANDAVA PIU' ZUCCHERO•

Vivere in Forma

Per vivere una vita sana dobbiamo imparare ad amare noi stessi!

La Pentolina Rosa

Scatti in Cucina con Ricetta

le due cucine

I buoni sapori di una volta

NON METTERMI PRESSIONE

Cosmesi senza trucchi!

Il sabato mattina

...storia di un libro che verrà!

ChocolateSpoon

Recipes in English and Italian

La cucina delle meraviglie

Un blog, qualche idea, colori, sorrisi e cibo buono.

Sendreacristina

Opere. (tell : 3403738117 )