Le RiCeTTe Di FuLVia: RiSoTTo aLLa ZuCCa

risotto alla zucca dolcestefania

  • 320 g di riso
  • 300 g di zucca dolce
  • 1 l di brodo di manzo
  • 80 g di burro
  • 1 cipolla
  • 3-4 cucchiai di vino bianco secco
  • 3 cucchiai di Grana Padano grattugiato
  • sale
  • pepe nero q.b
  • 2 foglie di salvia

Sbucciare la zucca e tagliarla a dadini. Scaldare il brodo in una pentola.In un tegame sciogliere 50 g di burro, unire poi la cipolla mondata e tritata facendola appassire bene. Aggiungere il riso, mescolare e fare tostare, poi bagnare con 3-4 cucchiai di vino bianco e lasciarlo evaporare. Poi aggiungere la zucca. Unire un mestolo di brodo e proseguire la cottura del risotto, aggiungendo a mano a mano il brodo caldo, Terminata la cottura togliere dal fuoco e mantecare con il burro restante e con 3 cucchiai di grana grattugiato; aggiustare di sale e pepe. Completare con 2 foglie di salvia, mondate e finemente tritate, mescolare e servire nella zucca svuotata.

Pubblicità

LaSaGNe

Le lasagne sono un primo piatto sontuoso, ricco di ingredienti e di sapori… A casa mia sono il tipico piatto della domenica!! Io non ho rispettato la classica ricetta emiliana che prevede il latte nella cottura del ragù… le faccio con la ricetta della mia mamma!! E vi assicuro che sono buonissime!! 😉

lasagne dolcestefania (1)

  • 1 confezione di lasagne all’uovo
  • 3 l di salsa di pomodoro
  • ½ cipolla rossa
  • Sale q.b
  • Olio evo q.b
  • Pepe nero q.b
  • 1 kg di carne macinata
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • 4-5 foglie di Basilico
  • 400 g di provola a cubetti
  • 3-4 uova sode
  • 300 g di prosciutto cotto affettato
  • 200 g di parmigiano grattugiato
  • 500 g di besciamella

Sbucciare, lavare e tagliare a cubetti carota, cipolla e sedano. Metterli in una pentola con dell’olio evo e lasciare soffriggere per alcuni minuti, mescolando ogni tanto. Versarvi la carne macinata e lasciare soffriggere fino a che la carne sarà ben rosolata, per circa 15-20 minuti, a fuoco lento. A questo punto versarvi la salsa di pomodoro, il sale,il basilico e il pepe nero. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per circa 1 ora e 30 minuti a fuoco lento, fino a che il sugo sarà ben cotto. A questo punto, quando il sugo è ancora caldo aggiungervi la besciamella e mescolare per bene per farla sciogliere. Nel frattempo tagliare a cubetti la provola, le uova sode e spezzettare le fette di prosciutto cotto. Sporcare il fondo di una teglia rettangolare di 20cmx 40cm con qualche mestolo di sugo al ragù e disporre un primo strato di sfoglie di lasagne. Coprire con altro sugo al ragù, con qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato e con parte del ripieno. Coprire con un altro strato di lasagne, altro sugo, altro parmigiano, altro ripieno. Ripetere di nuovo questa operazione e completare con uno strato di lasagne e il sugo al ragù rimasto. Cospargere con il parmigiano grattugiato rimasto e infornare a 200 gradi per circa 30-40 minuti. Dopo i primi 20 minuti coprire in superficie con della carta stagnola per evitare che si secchi la superficie. togliere le lasagne dal forno e lasciare riposare per circa 15 minuti. A questo punto servire.

PeNNe aLLa VoDKa

Le penne alla vodka e pancetta sono un primo piatto che ha conosciuto un grande successo negli anni Ottanta…. Stasera le ho preparate per il mio boy.. Che ha anche collaborato con me.. Ottimo piatto.. 😉penne alla vodka dolcestefania

  • 350 g di penne rigate
  • 175 g di coriandoli di pancetta affumicata
  • 1 bicchierino di vodka
  • ½ cipolla rossa
  • 200 g di pomodorini
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1 peperoncino piccante
  • 130 ml di panna da cucina
  • Erba cipollina q.b
  • Sale q.b

Soffriggere la cipolla con l’olio evo facendola appassire dolcemente. Aggiungere poi il peperoncino intero e i coriandoli di pancetta e lasciare cuocere a fiamma bassa fino a che il grasso della pancetta si sarà sciolto. A questo punto togliere il peperoncino, alzare la fiamma e sfumare con la vodka. Lasciare evaporare e aggiungere i pomodorini tagliati a pezzetti e i sale. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per circa 15 minuti. A questo punto aggiungere la panna e l’erba cipollina. Intanto cuocere la pasta al dente in acqua bollente salata. Scolarla e mantecarla per circa due minuti nel sugo aggiungendo qualche cucchiaio di acqua della pasta se il sugo risultasse troppo asciutto. Servire ben calda.

 

PaSTa e SiMMeNTHaL

Questa ricetta l’ho rubata alla mia nonnina.. 😀 E l’ho pappata molte volte durante il mio periodo universitario… Anche preparata dal mio fidanzato!Pasta e simmenthal dolcestefania

  • 400 g di fusilli corti
  • 1 cipolla rossa
  • 210 g di carne simmenthal ( 3 scatolette )
  • Sale
  • Olio evo
  • 1 noce di burro
  • Pepe nero

Mondare una cipolla e tagliarla molto sottilmente. Metterla in una padella con un cucchiaio di olio evo e il burro. Lasciarla appassire a fuoco dolce per circa 4 minuti. Aggiungerci poi la carne simmenthal e il pepe nero. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per 5 minuti. Nel frattempo cuocere la pasta in acqua bollente salata. Scolarla e mantecarla in padella.

BuCaTiNi CoN CaPoNaTa Di MeLaNZaNe

bucatini con caponata di melanzane dolcestefania

  • 350 g di bucatini
  • 1 grossa melanzana viola
  • 1 cipolla rossa
  • 10 pomodori datterini
  • 30 g di capperi sottosale
  • 1 peperone rosso
  • olive nere q.b.
  • basilico
  • olio evo
  • sale

Lavare la melanzana, eliminare le estremità e tagliarla a cubetti. Mondare la cipolla e tritarla al coltello. Lavare il peperone, eliminare i semi e i filamenti e tagliarlo a cubetti. Versare dell’olio evo in una padella, mettervi la cipolla e lasciarla appassire per 2 minuti. Aggiungervi i cubetti di peperone e di melanzana, una tazzina d’acqua, coprire col coperchio e lasciare appassire il tutto per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto. A questo punto mettervi i pomodorini tagliati a spicchi, il sale e proseguire la cottura per altri 8 minuti. Completare con il basilico, le olive nere e i capperi lavati e asciugati. Cuocere i bucatini in acqua bollente salata e mantecarli nella caponata.

RiSoTTo CoN aSPaRaGi e SPeCK

risotto con asparagi e speck dolcestefania

  • 400 g di riso carnaroli
  • 500 g di asparagi freschi
  • ½ cipolla bianca
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe nero
  • 1 tazzina di vino bianco
  • 4 fettine di speck

Mondare gli asparagi eliminando la parte legnosa del gambo e lavarli. Porli in una pentola alta e stretta riempita di acqua bollente salata e scolarli dopo 10 minuti. (Tenere da parte l’acqua di cottura). Lasciarli intiepidire e tagliarli a pezzetti. Metterli in una pentola con dell’olio evo e la cipolla tagliata finemente e lasciare soffriggere. Aggiungervi il riso, tostarlo per 2 minuti e sfumare col vino bianco. a questo punto mettere qualche mestolo dell’acqua di cottura degli asparagi e proseguire cosi la cottura per 20 minuti circa. Nel frattempo rosolare lo speck tagliato a striscioline in una padella con un filo d’olio evo e aggiungerlo al risotto una volta terminata la cottura. Completare con un pizzico di pepe nero.

 

RiSoTTo ai CaRCioFi

risotto ai carciofi dolcestefania

  • 4oo g di riso carnaroli
  • 3 o 4 carciofi
  • ½ cipolla bianca
  • ½ tazzina di vino bianco
  • 1 dado vegetale
  • 1 l d’acqua
  • Sale
  • 1 pizzico di pepe nero
  • Olio evo

Pulire i carciofi, lavarli e tagliarli a pezzettini. Soffriggere la cipolla, tagliata finemente, con olio evo e aggiungerci i carciofi. Lasciare soffriggere per qualche minuto e aggiungere gradatamente 1 bicchiere d’acqua per farli cuocere. Sciogliere il dado nell’acqua bollente. Versare il riso nei carciofi, tostarlo per 2 minuti e sfumare col vino bianco. Aggiungere gradatamente il brodo caldo, salare, pepare e continuare la cottura per 20 minuti.

SPaGHeTTi CoN Le VoNGoLe

spaghetti con le vongole dolcestefania

  • 300 g di spaghetti
  • 450 g di vongole veraci
  • 1 peperone verde
  • Sale
  • Olio evo
  • Pepe nero
  • Prezzemolo
  • ½ tazzina di vino bianco
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½ cipolla bianca

Mettere le vongole in una ciotola, ricoprirle d’acqua e aggiungere 3 o 4 cucchiai di sale. Lasciarle in ammollo per 4 ore per favorire la fuoriuscita di eventuale sabbia. Sciacquarle per bene sotto l’acqua corrente e metterle in un tegame con il coperchio. Cuocerle a fuoco medio per qualche minuto, per farle aprire. Spegnere il fuoco e rimetterle nella ciotola lasciando da parte l’acqua residua. Tagliare la cipolla molto finemente e il peperone a cubetti e versarli insieme allo spicchio d’aglio in una padella con dell’olio evo. Fare rosolare per qualche minuto, aggiungere le vongole, sfumare col vino bianco e infine aggiungere l’acqua residua filtrata con un colino. Lasciare cuocere per 8 minuti e completare con un pizzico di pepe nero e il prezzemolo tritato. Nel frattempo cuocere gli spaghetti, scolarli al dente e mantecarli con le vongole.

RiSoTTo CoN RaDiCCHio RoSSo Di TreViSo e CoZZe

risotto con radicchio rosso di treviso e cozze

  • 1 radicchio rosso di Treviso
  • 350 g di riso violone nano
  • ½ cipolla bianca
  • 100 g di cozze sgusciate
  • 1 dado vegetale
  • 1 l e ½ d’acqua
  • ½ tazzina di vino bianco
  • Olio evo
  • Sale
  • 1 noce di burro
  • Prezzemolo

Sciogliere il dado nell’acqua bollente. Rosolare la cipolla tagliata finemente in olio evo. Aggiungere il radicchio rosso tagliato a listarelle e far soffriggere il tutto. Coprire col coperchio e lasciare cuocere per 15 minuti. Aggiungere le cozze e continuare la cottura per altri 5 minuti. Versarvi il riso e tostarlo per 2 minuti. Sfumare col vino bianco e aggiungere il brodo poco per volta. Mescolare di tanto in tanto e proseguire la cottura per 20 minuti. Salare, aggiungere il prezzemolo tritato e mantecare con una noce di burro.

STRuDeL Di MeLaNZaNe

  • 1 disco di pasta sfoglia
  • 1 grossa melanzana viola
  • 1 cipolla rossa
  • 1 peperone rosso
  • 5 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 100 g di scamorza affumicata

Lavare la melanzana e il peperone e tagliarli a dadini piuttosto piccoli. Affettare la cipolla e farla rosolare nell’ olio evo, poi unire le verdure. Cuocere a fuoco basso con il coperchio per 15 minuti girando ogni tanto. Lasciare intiepidire e aggiungere il pangrattato, il parmigiano grattugiato e la scamorza affumicata tagliata a cubetti. Srotolare la pasta sfoglia e versare il ripieno al centro. Avvolgere la pasta su se stessa, formando un rotolo. Sigillare bene le estremità e adagiare il rotolo cosi ottenuto con la stessa carta forno su una teglia. Infornare a 200 gradi per 30 minuti, in forno preriscaldato. Lasciare intiepidire e servire tagliato a fette.

RiSoTTo CoN ZuCCa e SaLSiCCia

Il risotto con la zucca è già buono così, ma con la salsiccia…..mmh….

  • 450 g di riso carnaroli
  • 400 g di zucca (peso con la buccia)
  • 150 g di salsiccia luganega
  • ½ cipolla bianca
  • 1 e ½ dado vegetale
  • 2 l di acqua
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe nero
  • Prezzemolo
  • 1 tazzina di vino bianco

Portare al bollore 2 litri di acqua e farvi sciogliere i dadi. Pulire la zucca, eliminando la buccia, i semi e i filamenti interni. Lavarla e tagliarla a cubetti. Tagliare la cipolla molto finemente e farla soffriggere con olio evo. Aggiungere poi la zucca e lasciarla rosolare per 10 minuti a fiamma bassa. Aggiungere la salsiccia sbriciolata, privata del suo budello e continuare la cottura per altri 5 minuti. Versare il riso e tostarlo per 2 minuti. Sfumare col vino bianco e aggiungere poco alla volta il brodo di dado. Salare, pepare e mescolare di tanto in tanto. Continuare la cottura per circa 20 minuti. A cottura ultimata completare col prezzemolo tritato.

 

BuCaTiNi aLLa MaRCHiGiaNa

  • 400 g di bucatini
  • 120 g di pancetta affumicata
  • ½ cipolla rossa
  • 300 ml di salsa di pomodoro
  • 15 pomodori pachino
  • Sale
  • Olio evo
  • 5 foglie di basilico
  • 1 pizzico di pepe nero
  • Parmigiano grattugiato q.b.

Tagliare molto sottilmente la cipolla e soffriggerla in una padella con olio evo. Dopo 2 minuti aggiungere la pancetta e continuare a soffriggere. Aggiungere la salsa di pomodoro, i pomodori tagliati a metà, il basilico, il sale e il pepe nero. far cuocere per circa 20 minuti a fiamma moderata. Nel frattempo far cuocere i bucatini in acqua bollente salata. Scolarli e mantecarli nel sugo. Servire con parmigiano grattugiato.

BaVeTTe CoN BaCCaLà

  • 300 g di bavette
  • 300 g di pezzetti di baccalà diliscato
  • 2 patate piccole
  • 600 ml di salsa di pomodoro
  • 1 ciuffo di prezzemolo sale pepe nero
  • Olio evo
  • ½ cipolla
  • 1 rametto di origano secco
  • Metà peperone verde

Tritare la cipolla e tagliare il peperone a pezzi. Metterli in una padella con olio evo e farli soffriggere 2 minuti. Aggiungerci la salsa di pomodoro, l’origano e il pepe nero. Sbucciare le patate, tagliarle a pezzettini e metterle nel sugo. Lasciare cuocere a fuoco lento. A metà cottura aggiungere i pezzetti di baccalà e continuare la cottura. Io evito di aggiungere sale nel sugo perché il baccalà e già sapido. Intanto cuocere le bavette in acqua bollente salata. Scolarle al dente e mantecarle nel sugo. Completare con prezzemolo tritato.

eLiCoiDaLi CoN SuGo aGLi SCaMPi

  • 500 g di elicoidali
  • 400 g di scampi
  • 1 l di salsa di pomodoro
  • 1 confezione di panna da cucina
  • ½ cipolla bianca
  • 1 peperone verde piccolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pizzico di pepe nero
  • Sale
  • Olio evo
  • Prezzemolo
  • 1 cubetto di dado vegetale

Pulire gli scampi per ottenere la polpa centrale, serbandone qualcuno intero. Lavarli per bene e scolarli e mettere da parte le teste e i carapaci. Tagliare finemente la cipolla e il peperone a listarelle. Metterli in una padella con dell’olio evo, lo spicchio d’aglio e un goccio d’acqua e lasciare soffriggere. Dopodichè aggiungere gli scampi puliti e continuare il soffritto. Quando saranno ben rosolati, togliere l’aglio e aggiungere la salsa di pomodoro, il sale e il pepe nero. Far cuocere a fuoco medio e a metà cottura aggiungere gli scampi interi. Intanto mettere le teste, i carapaci e il dado in un’abbondante pentola d’acqua e far bollire. Poi filtrarla e cuocerci la pasta. Aggiustare di sale se necessario. Nel sugo omai pronto diluire la panna. Scolare gli elicoidali e mantecarli con il sugo. Completare con prezzemolo tritato.

PeNNe CaNDeLa aL suGo Di PePeRoNi

  • 300 g di penne candela
  • 500 ml di salsa di pomodoro
  • 4 foglie di basilico
  • ½ cipolla rossa
  • 1 peperone rosso
  • Olio evo
  • Sale
  • Formaggio grana grattugiato q.b.

Tagliare la cipolla finemente e il peperone rosso a listarelle. Metterli in una padella con olio evo e un goccio d’acqua. Lasciare soffriggere con il coperchio per circa 5 minuti, mescolando di tanto in tanto. Versarci poi la salsa di pomodoro, il sale e il basilico. Lasciare cuocere finché il sugo sarà ben ristretto. Cuocere la pasta in acqua bollente salata. Scolarla al dente e mantecarla nel sugo. Facoltativamente servire con grana grattugiato.

SPaGHeTTi aL NeRo Di SePPia

Per la felicità e contentezza dello zio Lello…è un piatto che lo sorprende e lo rende felice sempre…spaghetti al nero di seppia dolcestefania

 

  • 2 seppie medie (circa500 g)
  • 400 g di spaghetti
  • ½ cipolla bianca
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 tazzina di vino bianco
  • 700 ml di salsa di pomodoro
  • Olio evo
  • Sale
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 1 ciuffo di prezzemolo

Pulire le seppie avendo cura di estrarre delicatamente le vescichette ripiene del nero. (Io me le son fatte pulire dal pescivendolo!!!). Tagliarle a listarelle e lavarle per bene. Tagliare la cipolla sottilissima e metterla in un tegame con dell’olio evo, lo spicchio d’aglio e un goccio d’acqua. Lasciare soffriggere e aggiungere i pezzetti di seppia. Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare. Intanto far bollire una pentola d’acqua salata per cuocere gli spaghetti. Togliere l’aglio dal soffritto e poi versare la salsa di pomodoro, il sale e il pepe nero. Lasciare cuocere per circa 10 minuti. Intanto cuocere la pasta. Quando il sugo avrà finito di cuocere, tagliare le vescichette e far cadere il nero nel sugo. Vi consiglio di usare un paio di guanti perché tinge moltissimo). Mescolare per bene e versarvi gli spaghetti e il prezzemolo tritato. Mantecare e servire ben calda.

RiSoTTo CoN aSPaRaGi e GaMBeReTTi

  • 500 g di asparagi
  • 300 g di gamberetti sgusciati
  • 500 g di riso carnaroli
  • ½ cipolla bianca
  • 4 cucchiai di salsa di pomodoro
  • Olio evo q.b.
  • Sale
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 tazzina di vino bianco

Pulire gli asparagi eliminando la parte legnosa. Sbollentarli in acqua salata per 15 minuti. Scolarli e tenere da parte, ben calda, l’acqua di cottura. Intanto tritare la cipolla a coltello e soffriggere con olio evo; aggiungerci i gamberetti e la salsa di pomodoro. Lasciare soffriggere e poi aggiungere il riso. Farlo tostare per circa 2 minuti e sfumare col vino bianco. Farlo evaporare e aggiungere gradatamente l’acqua di cottura degli asparagi. Aggiungerci gli asparagi sbollentati e continuare a mescolare. Facoltativamente aggiungere una noce di burro per la mantecatura del riso.  (Io non l’ho usato in questo caso ma ci sta bene!!). A cottura ultimata (dopo circa 20 minuti) cospargere con il prezzemolo tritato.

SeGuiMi Su iNSTaGRaM

Non sono state trovate immagini Instagram.

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Noi Facciamo Tutto In Casa

Ricette di casa nostra, tradizionali e innovative

semplicemente homemade

Your Home Decor Gifts - cucito creativo,scrapbooking,bomboniere,home decor

capelli che passione

La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la migliore montatura è la più semplice. Francesco Bacone

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiosità e informazioni

sweetalisea

•AMARE VUOL DIRE CHE CI ANDAVA PIU' ZUCCHERO•

Vivere in Forma

Per vivere una vita sana dobbiamo imparare ad amare noi stessi!

La Pentolina Rosa

Scatti in Cucina con Ricetta

le due cucine

I buoni sapori di una volta

NON METTERMI PRESSIONE

Cosmesi senza trucchi!

Il sabato mattina

...storia di un libro che verrà!

ChocolateSpoon

Recipes in English and Italian

La cucina delle meraviglie

Un blog, qualche idea, colori, sorrisi e cibo buono.

Sendreacristina

Opere. (tell : 3403738117 )